PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID EINTRACHT/ Quote, i 22 in campo: Courtois vs Trapp

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Real Madrid Eintracht, quote e ultime notizie su moduli e titolari per Ancelotti e Glasner verso la Supercoppa Europea.

Thibaut Courtois Real Madrid parata lapresse 2022 640x300
Real Madrid, Courtois (Foto LaPresse)

IL DUELLO IN PORTA: LE PROBABILI FORMAZIONI DI REAL MADRID-EINTRACHT

Proviamo adesso a mettere a confronto in una sorta di duello i due portieri nelle probabili formazioni di Real Madrid Eintracht. Per Carlo Ancelotti parliamo naturalmente del belga Thibaut Courtois, classe 1992, uno dei portieri di maggiore spicco a livello internazionale essendo appunto il titolare del Real Madrid e anche della Nazionale belga. Uno degli aspetti più curiosi è che Courtois fu portiere dal 2011 al 2014 dell’Atletico Madrid, chiudendo quella esperienza con la finale di Champions League persa contro i cugini del Real, dove poi è approdato nel 2018 vincendo per due volte la Liga (tre in carriera compresa quella vinta con l’Atletico) e raggiungendo finalmente l’anno scorso anche l’agognato trionfo proprio in Champions League.

Per l’Eintracht Francoforte invece il portiere titolare è il tedesco classe 1990 Kevin Trapp, che aveva giocato per questa stessa società dal 2012 al 2015, prima di passare al Paris Saint Germain per tre stagioni e tornare in Germania nel 2018, sempre per difendere i pali dell’Eintracht, dove curiosamente ha vinto finalmente una Coppa europea, obiettivo mai raggiunto con il PSG. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID EINTRACHT: IL PROTAGONISTA

Le probabili formazioni di Real Madrid Eintracht sono naturalmente ricche di nomi di possibili protagonisti da seguire con la massima attenzione, tuttavia la copertina va assegnata senza dubbio al principale mattatore della scorsa stagione. Nel Real di Carlo Ancelotti un ruolo fondamentale è naturalmente quello di Karim Benzema, che ha chiuso il 2021-2022 con 44 gol in 46 partite ufficiali. Per la precisione, 27 gol e anche dodici assist in 32 presenze nella Liga; in Champions League addirittura quindici gol in dodici presenze, poi ci sono anche due gol in altrettante partite giocate in Supercoppa di Spagna.

Il bilancio complessivo è quindi di 44 gol segnati, per di più con l’aggiunta di quindici assist (anche due in Champions League e uno in Supercoppa di Spagna), che indicano chiaramente come Benzema non sia ”solo” il terminale spietato del gioco dei Blancos, ma sappia anche mettersi a servizio dei compagni, quando serve. Altrimenti, ci pensa lui in prima persona ed è praticamente come partire con un gol di vantaggio a partita, soprattutto in Champions League dove nella scorsa stagione Karim Benzema aveva viaggiato addirittura oltre questa soglia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL VOLTO NUOVO

Ne abbiamo naturalmente già accennato presentando le probabili formazioni di Real Madrid Eintracht, ma sicuramente per più di un motivo Mario Götze sarà uno dei protagonisti più attesi della Supercoppa Europea 2022 che si giocherà stasera a Helsinki. Innanzitutto, perché si tratta del fiore all’occhiello del calciomercato estivo dell’Eintracht Francoforte, che per affrontare la Supercoppa Europea e poi l’avventura in Champions League ha voluto riportare in patria Mario Götze, che nell’estate 2020 era passato dal Borussia Dortmund al PSV Eindhoven, giocando così nelle ultime due stagioni nella Eredivisie olandese.

Sappiamo bene che il talento di Mario Götze purtroppo non è mai sbocciato del tutto: nel 2013 passò dal Borussia al Bayern Monaco con il “classico” colpaccio dei bavaresi sul mercato interno, ma al Bayern non ha sfondato, tornando quindi al Borussia ma senza troppi squilli, tanto da finire appunto in Olanda. Il momento più glorioso è fatalmente destinato a restare il 13 luglio 2014, cioè il giorno della finale mondiale Germania Argentina al Maracanà di Rio de Janeiro, vinta dalla Germania per 1-0 ai tempi supplementari proprio grazie al gol di Mario Götze. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI SCENDE IN CAMPO OGGI?

Le probabili formazioni di Real Madrid Eintracht ci presentano la Supercoppa Europea 2022 di questa sera allo stadio Olimpico di Helsinki, primo grande appuntamento della nuova stagione del calcio internazionale ma pure ideale chiusura del precedente. Infatti, come da tradizione, in Supercoppa Europea si affrontano la squadra campione d’Europa in carica, che è il Real Madrid dopo il successo contro il Liverpool nella finale della scorsa Champions League, e la detentrice della Europa League, cioè l’Eintracht Francoforte, che a maggio sconfisse ai rigori i Rangers Glasgow.

Il Real Madrid di Carlo Ancelotti arriva dalla doppietta Liga-Champions League e vuole subito tornare a vincere come da abitudine per i Blancos, anche se gli spagnoli sono alla prima partita ufficiale della nuova stagione, mentre l’Eintracht Francoforte potrebbe essere più rodato, ma di certo sulla carta non regge il confronto e la sconfitta 1-6 contro il Bayern Monaco di venerdì scorso non ispira fiducia verso la sfida a un’altra corazzata. Adesso però andiamo a scoprire che cosa ci dicono le probabili formazioni di Real Madrid Eintracht ormai a poche ore dalla partita.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo nel frattempo uno sguardo anche al pronostico su Real Madrid Eintracht per la Supercoppa Europea, in base alle quote fornite dall’agenzia Snai. Favorito il segno 1 (il Real Madrid formalmente giocherà in casa), a 1,45 volte la posta in palio, mentre in caso di vittoria “esterna” da parte dell’Eintracht Francoforte la quotazione per il segno 2 è pari a 6,75. L’ipotesi del pareggio si colloca infine ad un livello intermedio rispetto agli altri due, infatti segnaliamo che il segno X è proposto a 4,50.

PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID EINTRACHT: LE MOSSE DI ANCELOTTI E GLASNER

LE MOSSE DI ANCELOTTI

Le probabili formazioni Real Madrid Eintracht non dovrebbero riservarci sorprese da parte di Carlo Ancelotti, anche se siamo ancora nella prima metà di agosto, la Liga non è nemmeno cominciata e attenzione allora alla condizione di forma, che potrebbe non essere ancora perfetta per alcuni giocatori. In linea di massima ci aspettiamo tuttavia il classico modulo 4-3-3 per il Real Madrid, con Courtois in porta; davanti a lui la difesa a quattro formata da Carvajal, Éder Militão, Alaba e Mendy; il leggendario centrocampo a tre con Kroos, Casemiro e Modrić; infine il tridente d’attacco con Valverde a destra, Benzema centravanti e Vinícius Júnior ala sinistra.

LE SCELTE DI GLASNER

Sul fronte tedesco, le probabili formazioni Real Madrid Eintracht vedono l’allenatore Oliver Glasner impegnato già a dover rilanciare la sua squadra dopo la pesante sconfitta contro il Bayern Monaco in Bundesliga. Il modulo di riferimento dovrebbe essere il 3-4-2-1 con Trapp in porta, protetto da una difesa a tre composta da Touré, Tuta e N’Dicka; a centrocampo ecco un quartetto con Knauff, Sow, Rode e Lenz (al posto di Kostić ormai promesso alla Juventus) da destra a sinistra; sulla trequarti Kamada e il nuovo acquisto (eroe dei Mondiali 2014) Götze alle spalle della prima punta Borré.

PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID EINTRACHT: IL TABELLINO

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Éder Militão, Alaba, Mendy; Kroos, Casemiro, Modrić; Valverde, Benzema, Vinícius Júnior. All. Ancelotti.

EINTRACHT (3-4-2-1): Trapp; Touré, Tuta, N’Dicka; Knauff, Sow, Rode, Lenz; Kamada, Götze; Borré. All. Glasner.





© RIPRODUZIONE RISERVATA