PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID MANCHESTER CITY/ Quote, Guardiola punta su Zinchenko

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Real Madrid Manchester City: quote, le ultime notizie su moduli e titolari per il ritorno della semifinale di Champions League (oggi 4 maggio).

Manchester City
Manchester City - I giocatori Blues (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID MANCHESTER CITY: IL PERSONAGGIO

Oleksandr Zinchenko non può certo essere il primo nome al quale si pensa quando si parla delle probabili formazioni di Real Madrid Manchester City, ma naturalmente per il terzino ucraino questi sono mesi molto particolari e giocare una semifinale di Champions League avrà un sapore ancora più speciale per il calciatore nato a Radomyšl’ (nel Nord dell’Ucraina) il 15 dicembre 1996. Zinchenko è cresciuto calcisticamente per dieci anni nelle giovanili dello Shakhtar Donetsk, cioè proprio nel cuore della regione del Donbass che ora è tristemente famosa per altri motivi, poi nel 2014 era passato ai russi dell’Ufa, quindi per un paio di anni ha vissuto in Russia – notizia di per sé banale ma che oggi assume rilevanza.

Nel 2016 lo acquista il Manchester City, che lo manda intristito per un anno al PSV Eindhoven, poi nel 2017 Zinchenko arriva definitivamente in Inghilterra e con i Citizens vince tre Premier League, quattro Coppe di Lega, due Community Shield e una FA Cup. In questa stagione finora Oleksandr Zinchenko vanta 23 presenze in partite ufficiali tra tutte le competizioni, ma oggi potrebbe essere titolare… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL DUELLO

Proviamo adesso a scegliere il duello di maggiore spessore (non è facile) nelle probabili formazioni di Real Madrid Manchester City: riteniamo che in tal senso si debbano mettere in copertina due protagonisti fra i più attesi della semifinale di Champions League, cioè il croato Luka Modric nel Real di Carlo Ancelotti e il belga Kevin De Bruyne per quanto riguarda il City di Pep Guardiola. Modric vinse il Pallone d’Oro 2018 spezzando il duopolio Messi-Cristiano Ronaldo, adesso in molti vorrebbero lo stesso riconoscimento per De Bruyne, ma naturalmente per il belga le speranze passano dal trionfo in Champions League, che sarebbe il primo per il Manchester City.

La classe pura di questi due campioni si può accendere da un momento all’altro, vedi l’assist di Modric nella partita di ritorno contro il Chelsea, pennellata di genio illuminante e pure decisiva, se si pensa che in quel momento il Real Madrid stava perdendo per 0-3 in casa ed era di conseguenza virtualmente eliminato. I numeri premiano De Bruyne: se per Modric in stagione parlano di tre gol e nove assist, ecco che per il belga ci sono 15 gol e 12 assist finora e in Premier League è addirittura in doppia cifra: per sognare il Pallone d’Oro tuttavia sarà fondamentale eliminare Modric (e Benzema), molto potrebbe decidersi proprio stasera. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PROTAGONISTA

Le probabili formazioni di Real Madrid Manchester City sono naturalmente una vera e propria “miniera d’oro” quanto ai nomi dei possibili protagonisti da seguire con la massima attenzione, tuttavia la copertina va assegnata senza dubbio al principale mattatore della stagione. Nel Real di Carlo Ancelotti un ruolo fondamentale è naturalmente quello di Karim Benzema, è dell’attaccante francese che vogliamo parlare ora. I numeri forse sono aridi, ma valgono più di ogni altro commento: 26 gol e anche undici assist in 30 presenze nella Liga, dove Benzema viaggia al ritmo di un gol ogni 94 minuti giocati; in Champions League addirittura quattordici gol in dieci presenze e l’irreale media gol di una rete segnata ogni 65 minuti giocati, poi risono anche due gol in altrettante partite giocate in Supercoppa di Spagna.

Il bilancio complessivo è quindi di 42 gol segnati in altrettante partite, esattamente uno per partita alla media infatti di una rete segnata ogni 85 minuti giocati, ma con l’aggiunta di tredici assist (uno in Champions League e uno in Supercoppa di Spagna), che indicano chiaramente come Benzema non sia ”solo” il terminale del gioco dei Blancos, ma sappia anche mettersi a servizio dei compagni, quando serve. Altrimenti, ci pensa lui in prima persona ed è praticamente come partire con un gol di vantaggio a partita, soprattutto in Champions League dove potremmo dire addirittura un gol e mezzo per incontro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

REAL MADRID MANCHESTER CITY: CHI GIOCA OGGI?

Le probabili formazioni di Real Madrid Manchester City ci presentano la partita allo stadio Santiago Bernabeu, che stasera sarà valida per il ritorno della semifinale di Champions League, una sfida stellare e ancora più attesa dopo il match d’andata meraviglioso, terminato 4-3 per il Manchester City. Duello anche tra due grandi allenatori quali Pep Guardiola e Carlo Ancelotti, che saranno in particolare protagonisti parlando delle probabili formazioni: l’italiano ha appena vinto la Liga con il Real Madrid completando la leggendaria “collezione” dei cinque campionati più importanti, mentre in Premier League per il Manchester City tutto è ancora possibile e si giocherà tutto in pochi giorni su entrambi i fronti.

Per le Merengues è un nuovo esame di inglese dopo quello superato contro il Chelsea: finora sono state tre partite molto divertenti fra il Real e le inglesi, cosa ci dirà la quarta? Il Manchester City invece nei quarti aveva avuto la meglio dopo una sofferta doppia sfida contro l’Atletico, adesso c’è di nuovo Madrid sulla strada del catalano Guardiola, ma al di là di questa suggestione bisogna dire che con il Real tutto è molto diverso dal punto di vista tecnico. Tutto questo premesso, andiamo ora a scoprire quali possono essere le ultime notizie circa le probabili formazioni di Real Madrid Manchester City.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo nel frattempo uno sguardo al pronostico su Real Madrid Manchester City in base alle quote offerte dall’agenzia Snai. Gli inglesi partono leggermente favoriti anche se in trasferta: segno 2 quotato infatti a 2,00, mentre poi si sale a 3,90 in caso di pareggio (segno X) oppure a 3,25 volte la posta in palio sul segno 1 qualora vincesse il Real Madrid.

PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID MANCHESTER CITY

LE SCELTE DI ANCELOTTI

Nelle probabili formazioni di Real Madrid Manchester City ci sono notizie molto significative per Carlo Ancelotti, la maggior parte delle quali positive. Nel modulo 4-3-3 spagnolo, ad esempio, davanti al portiere Courtois la retroguardia a quattro dovrebbe vedere titolari Carvajal come terzino destro, Militao e Nacho centrali (entrambi erano squalificati in campionato) anche se bisogna tenere conto dei problemi fisici di Alaba, infine Mendy terzino sinistro.

La notizia migliore tuttavia dovrebbe essere a centrocampo, dove il Real Madrid può tornare a schierare il suo trio più classico e consolidato, con Casemiro quindi dal primo minuto regolarmente al fianco di Modric e Kroos; quanto al tridente d’attacco, potrebbe esserci Rodrygo ad agire come ala destra (favorito su Asensio), al fianco dell’intoccabile bomber Benzema e dell’ala sinistra Vinicius Junior.

LE MOSSE DI GUARDIOLA

Sul fronte inglese delle probabili formazioni di Real Madrid Manchester City, Pep Guardiola recupera Cancelo che all’andata era squalificato e dovrebbe schierarlo come terzino destro titolare nella difesa a quattro che caratterizza il modulo 4-3-3 dei Citizens davanti al portiere Ederson, che verrà completata dai due centrali Ruben Dias e Laporte ed infine da Zinchenko come terzino sinistro.

L’abbondanza per il Manchester City diventa particolarmente evidente a centrocampo, dove schieriamo una mediana a tre che dovrebbe vedere titolari De Bruyne, Rodri e Bernardo Silva; nomi di lusso a disposizione anche nel tridente d’attacco del Manchester City, che dovrebbe tuttavia vedere inizialmente in campo Mahrez e Foden in appoggio al centravanti Gabriel Jesus – ma attenzione che ci sono alternative di altissimo livello.

IL TABELLINO: PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID MANCHESTER CITY

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Militao, Nacho, Mendy; Modric, Kroos, Casemiro; Rodrygo, Benzema, Vinicius. All. Ancelotti.

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Cancelo, Dias, Laporte, Zinchenko; De Bruyne, Rodri, Bernardo Silva; Mahrez, G. Jesus, Foden. All. Guardiola.





© RIPRODUZIONE RISERVATA