PROBABILI FORMAZIONI ROMA MANCHESTER UNITED/ Quote, è la serata di Mason Greenwood?

- Michela Colombo

Probabili formazioni Roma Manchester United: le quote del match. Analizziamo le mosse degli allenatori per la sfida di questa sera, semifinale di Europa league.

Rashford Bruno Fernandes Manchester United lapresse 2021 640x300
Probabili formazioni Roma Manchester United (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI ROMA MANCHESTER UNITED: IL PROTAGONISTA

Lo abbiamo messo in ballottaggio con Cavani dal primo minuto per mister Ole Gunnar Solskjaer, ma davvero nelle probabili formazioni di Roma Manchester United potrebbe essere spazio dal primo minuto per il giovane Mason Greenwood, questa sera all’Olimpico. L’incontro dopo tutto è di prestigio, ma il risultato occorso all’andata mette al riparo il tecnico norvegese da inattesi ribaltoni: perchè non lanciare allora un giovane classe 2001, che pure in stagione si è dimostrato elemento più che valido, a cui è doveroso dare fiducia? Dando un occhio ai numeri ricordiamo infatti che quest’anno l’attaccante inglese (cresciuto nelle giovanili dei Red Devils) ha messo da parte 27 presenze e 1584 minuti in campionato con 2 assist vincenti e cinque gol: in Europa pure Greenwood è andato a segno una volta sola su 7 incontri, ma proprio nel turno di andata contro la Roma. Il giovane bomber bisserà stasera? (agg Michela Colombo)

ROMA MANCHESTER UNITED: IL DUELLO

Duello certo affascinante che si accenderà in campo come nelle probabili formazioni di Roma Manchester United è quello che vedrà pure i due numeri 1, su cui cadranno pesanti responsabilità questa sera. All’Olimpico dunque saranno riflettori puntati su Antonio Mirante, chiamato a prendere il posto dell’infortunio Pu Lopez e pure a porre rimedio alla brutta prova offerta nel turno di andata, sempre contro il Manchester United. Il portiere classe 1983, in giallorosso dal 2018, pure in stagione non ha sempre dato il meglio di sé: in Serie A si contano per Mirante 13 presenze con 22 gol subiti e 5 clean sheet, mentre in Europa league vi è una sola presenza, occorsa nel turno di andata di questa semifinale, dove lo ricordiamo bene, ha subito 5 reti. Di contro un portiere di grande esperienza anche internazionale come è David De Gea, alla sua decima stagione sotto i colori del Manchester United. Il numero 1 spagnolo in stagione ha ben fatto tra i confini nazionali (24 presenze in Premier, con 29 gol subiti e 9 clean sheet), mentre in Europa league ha fatto anche meglio con solo due gol subiti su tre incontri disputati. (agg Michela Colombo)

PROBABILI FORMAZIONI ROMA MANCHESTER UNITED: GLI ASSENTI

Per le probabili formazioni di Roma Manchester United, abbiamo subito riferito della lunghissima lista di assenti cui oggi Fonseca deve fare i conti per l’incontro di Europa League. E davvero lo spogliatoio giallorosso è decimato: mancheranno perchè infortunati Pau Lopez (stagione finita), Jordan Veretout, Marash Kumbulla, Carles Pérez e Spinazzola, ma pure Pedro e Riccardo Calafiori, mentre Gonzalo Villar e Bruno Peres sono in forte dubbio, viste le loro condizioni precarie dopo la sfida con la Sampdoria. Non sarà dunque davvero facile per il tecnico fissare il miglior 11 possibile per l’incontro all’Olimpico. Non scordiamo poi che si contano alcune assenze anche nell’11 del Manchester United, anche se Ole Gunnar Solskjaer non ha certo i medesimi problemi del collega. Segnaliamo allora che questa sera Jones e Martial non saranno dell’incontro nella Capitale. (agg Michela Colombo)

ROMA MANCHESTER UNITED: CHI IN CAMPO OGGI?

Spazio per le probabili formazioni di Roma Manchester United, sfida di ritorno delle semifinali di Europa league, in programma questa sera all’Olimpico per le ore 21.00. Siamo infatti ben curiosi di capire quali saranno le mosse di Fonseca: per il tecnico lusitano sono questi giorni davvero difficili, tra l’ennesimo KO in Serie A (che di fatto ha annullato le chance di staccare un pass per la Champions 2020-21) e pure l’annuncio dell’addio alla panca giallorossa a fine stagione. Non solo: pure una lista di assenti praticamente infinita non lo mette davvero nella miglior posizione per tentare l’impresa (che pare più che altro un vero miracolo) tra le mura di casa, ricordato che pure i Red Devils hanno segnato uno straordinario 6-2 solo pochi giorni fa all’Old Trafford.

Per Solskjaer pure questo è un risultato che praticamente lo mette al sicuro dal ribaltone: il tecnico norvegese però non vorrà certo andare all’Olimpico e rischiare di fare brutta figura e pure per la sfida di questa non rinuncerà a parecchi big, impazienti di staccare il pass che vale la seconda finale in cinque stagioni. Esaminiamo allora da vicino ora le mosse dei tecnici per le probabili formazioni di Roma Manchester United.

QUOTE E PRONOSTICO

Ricordato il risultato dell’andata come pure i rispettivi stati di forma dei due club, non ci sorprende che questa sera siano gli inglesi i gran favoriti nel pronostico. Per l’1×2 del match di Europa league, il portale Eurobet ha fissato a 3.70 il successo della Roma, contro il più basso 1.90 segnato per la vittoria del Manchester United: il pareggio è stato dato a 3.80.

LE PROBABILI FORMAZIONI ROMA MANCHESTER UNITED

LE MOSSE DI FONSECA

Abbiamo accennato prima a una lunga lista di assenti annunciati in casa giallorossa: davvero per Fonseca sarà complicato fissare le probabili formazioni di Roma Manchester United e alcune mosse saranno pure obbligate. Questo ad esempio in difesa, dove mancando anche Pau Lopez, avremo Mirante (pure non al top della condizione) tra i pali, con davanti un terzetto composto da Smalling, Mancini e Ibanez (Kumbulla è fermo in infermeria). Per il centrocampo rimangono invece da valutare le condizioni di Villar e Bruno Peres, e dunque rimangono in attesa dalla panchina Diawara e Santon, pronti a intervenire in caso di necessità: il reparto verrà comunque completato da Cristante e Karsdorp. Dopo aver saltato la sfida con la Sampdoria, questa sera sarà titolare annunciato Pellegrini, con Mkhtaryan al fianco: uno tra Borja Mayoral e Dzeko sarà la prima punta del reparto, anche se non è da escludere l’utilizzo di entrambi i bomber (con l’armeno sulla trequarti e il capitano numero 7, arretrato a centrocampo all’occorrenza).

LE SCELTE DI SOLSKJAER

Spazio al 4-2-3-1 per Solskjaer, con il tecnico dei Red Devil che nonostante l’ampio successo occorso nel turno di andata, non dovrebbe fare a meno di gran parte dei suoi titolari preferiti: c’è voglia di chiudere bene questa fase e dunque dovrebbe essere turnover limitatissimo. Ecco che allora rispetto all’11 del match in terra inglese, verranno confermati in difesa sia Wan Bissaka che Shaw, con al centro pronti dal primo minuto Maguire e Bailly, anche se Lindelof è chiaramente alternativa più che valida dal primo minuto. Per il centrocampo pare sicura poi la maglia di Fred, ma al suo fianco potrebbe essere dubbio tra McTominay e Matic dal primo minuto: in ogni caso avremo Bruno Fernandes come titolare sulla linea della trequarti. In avanti dovrebbero essere James e Pogba i primi titolari sull’esterno del reparto (anche se Rashford rimane a disposizione), mentre in prima punta potrebbe essere spazio per Greenwood, al posto di Cavani.

IL TABELLINO

ROMA (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Smalling, Ibañez; Karsdorp, Villar, Cristante, Bruno Peres; Pellegrini, Mkhitaryan; Džeko All. Fonseca

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1) De Gea; Wan-Bissaka, Bailly, Maguire, Shaw; Matić, Fred; James, Bruno Fernandes, Pogba; Greenwood All. Solskjaer

© RIPRODUZIONE RISERVATA