PROBABILI FORMAZIONI ROMA SHAKHTAR DONETSK/ Diretta tv: Marlos e Mayoral in evidenza

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Roma Shakhtar Donetsk: diretta tv, notizie alla vigilia su moduli e titolari per la partita d’andata degli ottavi di Europa League.

Cristante Roma
Probabili formazioni Roma Shakhtar Donetsk (LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI ROMA SHAKHTAR DONETSK: ATTACCO

Eccoci infine giunti all’attacco, dove nelle probabili formazioni di Roma Shakhtar Donetsk vogliamo dire qualcosa in più su Marlos, all’anagrafe Marlos Romero Bonfim, che è un esempio perfetto del legame fra lo Shakhtar Donetsk e il Brasile, anche se in questo caso fu il Metalist Kharkiv a portarlo in Ucraina nel 2012. Non fu dunque lo Shakhtar a portarlo in Europa, ma lo acquistò nel 2014 dai connazionali e da allora è sempre rimasto con i “minatori”, dunque Marlos è ormai al suo settimo anno allo Shakhtar e nono complessivo in Ucraina, tanto da essere stato naturalizzato. Possiamo allora osservare che Marlos ha ormai ben venti presenze con la Nazionale ucraina, simbolo di un legame ormai ben consolidato. Nell’attacco della Roma possiamo invece Borja Mayoral, che sarà ancora una volta titolare in assenza di Dzeko. L’Europa League è stata nella prima parte della stagione il palcoscenico preferito per lo spagnolo, che infatti vi ha segnato ben cinque gol in otto presenze, mentre in campionato ci sono sei gol per Borja Mayoral, ma su venti presenze. L’ex Real Madrid confermerà anche domani il feeling con la Coppa? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI ROMA SHAKHTAR DONETSK: IL CENTROCAMPO

Passiamo adesso nella nostra panoramica sulle probabili formazioni di Roma Shakhtar Donetsk al centrocampo. Qui la notizia più interessante potrebbe essere il ritorno di Bryan Cristante nel suo ruolo naturale, dovuto al fatto che in difesa l’emergenza sembra ormai alle spalle, mentre adesso mister Paulo Fonseca ha problemi proprio in mediana, a causa dell’infortunio di Veretout che era il giocatore intoccabile nel centrocampo giallorosso. La soluzione più probabile vede dunque nel cuore della mediana della Roma la coppia formata da Cristante e Villar, anche perché quest’ultimo domenica in campionato è entrato in campo solo nel corso del secondo tempo della partita contro il Genoa in cui era stato titolare Diawara, a sua volta match-winner mercoledì scorso al Franchi contro la Fiorentina. Sono dunque in tre per due maglie, ma chi rischia maggiormente la panchina è proprio Diawara, menmtre sulle fasce i candidati alle due maglie da titolari sono certamente Karsdorp a destra e Spinazzola a sinistra nel 3-4-2-1 di mister Paulo Fonseca. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ROMA SHAKHTAR DONETSK: LA DIFESA

Nelle probabili formazioni di Roma Shakhtar Donetsk possiamo finalmente dire che in difesa è finita l’emergenza per Paulo Fonseca, anche se per avere il reparto al completo servirà anche il rientro di Ibanez. La Roma comunque potrà scendere in campo domani sera all’Olimpico in Europa League con una retroguardia a tre formata per intero da difensori puri, dunque dovremmo vedere il reparto composto da Mancini, Smalling e Kumbulla davanti al portiere, ruolo che è ancora in ballottaggio fra Pau Lopez e Mirante – e sarà molto interessante capire chi sarà scelto da Fonseca per questa partita così delicata. La partita di domenica in campionato contro il Genoa ha naturalmente fatto salire in cattedra Mancini, autore del gol vittoria al 24′ minuto del primo tempo con un colpo di testa da calcio piazzato, ma la solidità della difesa della Roma passa sicuramente anche dal recupero della piena efficienza di Smalling, che magari potrebbe aiutare anche un talento di grande prospettiva come Kumbulla. Insomma, in difesa dovrebbe volgere finalmente al sereno per la Roma… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ROMA SHAKHTAR DONETSK: CHI GIOCHERÀ DOMANI?

Le probabili formazioni di Roma Shakhtar Donetsk ci avvicinano alla partita che domani sera allo stadio Olimpico vedrà i giallorossi sfidare gli ucraini (ex squadra di Paulo Fonseca) per l’andata degli ottavi di Europa League 2020-2021. Una sfida ostica ma non impossibile per la Roma, che arriva dalla vittoria casalinga contro il Genoa ma che adesso deve giocarsi le sue carte europee, perché sicuramente ha tutte le possibilità di andare avanti in Europa League. Lo Shakhtar Donetsk in autunno ha affrontato due volte l’Inter e due volte ha pareggiato 0-0 mostrando una difesa d’acciaio ma poco più: attenzione però, è una formazione che è stata travolta dal Borussia Monchengladbach ma ha vinto due volte con il Real Madrid, dunque indecifrabile. Tutto questo premesso, adesso cominciamo ad entrare in clima partita leggendo insieme le notizie alla vigilia sulle probabili formazioni di Roma Shakhtar Donetsk.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE ROMA SHAKHTAR DONETSK

Ricordiamo nel frattempo che Roma Shakhtar Donetsk sarà una partita trasmessa in diretta tv sui canali Sky, in particolare su Sky Sport Uno e Sky Sport 251, di conseguenza gli abbonati alla televisione satellitare potranno godere anche della diretta streaming video loro riservata tramite sito o app del servizio Sky Go. Il match sarà però visibile anche in chiaro per tutti su Tv8, naturalmente tasto 8 del telecomando.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA SHAKHTAR DONETSK

LE MOSSE DI FONSECA

Nelle probabili formazioni di Roma Shakhtar Donetsk bisogna dire che Paulo Fonseca deve fare i conti con tanti assenti per infortunio, quindi non saranno della partita il lungodegente Zaniolo, ma anche Veretout, Ibanez, Dzeko e il giovane Calafiori. In porta ci dovrebbe essere un ballottaggio tra Mirante e Pau Lopez, mentre la difesa a tre sarà formata quasi certamente da Mancini, Smalling e Kumbulla, anche perché Cristante dovrebbe tornare a centrocampo. Sugli esterni agiranno Karsdorp a destra e Spinazzola a sinistra, per completare una mediana a quattro che nel cuore del campo vedrà appunto Cristante e al suo fianco Villar, anche se Diawara potrebbe anche prendere il posto di quest’ultimo in assenza di Veretout. In attacco verrà confermato come prima punta Borja Mayoral vista l’indisponibilità di Dzeko, con Pellegrini e Mkhitaryan che agiranno alle sue spalle come trequartisti nel 3-4-2-1 del grande ex Fonseca.

LE SCELTE DI CASTRO

Luis Castro, erede di Paulo Fonseca sulla panchina ucraina, dovrebbe proporre per le probabili formazioni di Roma Shakhtar Donetsk gli ospiti schierati con il modulo 4-2-3-1 nel quale in difesa Dodo a destra e Matvienko a sinistra agiranno come terzini ai fianchi della coppia centrale formata da Kryvtsov e Vitao davanti al portiere Trubi. La coppia di centrocampo dello Shakhtar dovrebbe essere composta da Alan Patrick e Maycon, mentre in attacco ci saranno Solomon a destra, Tete in posizione centrale e Taison a sinistra, i quali costituiranno la linea dei trequartisti alle spalle del centravanti e capitano Marlos, per uno Shakhtar Donetsk sempre a forte trazione brasiliana – compresi quelli ormai naturalizzati ucraini.

IL TABELLINO

ROMA (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Smalling, Kumbulla; Karsdorp, Cristante, Villar, Spinazzola; Pellegrini, Mkhitaryan; Mayoral. All. Fonseca.

SHAKHTAR (4-2-3-1): Trubi; Dodo, Kryvtsov, Vitao, Matvienko; Alan Patrick, Maycon; Solomon, Tete, Taison; Marlos. All. Castro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA