PROBABILI FORMAZIONI ROMA ZORYA/ Quote: Nicolò Zaniolo trornerà tra i protagonisti?

- Michela Colombo

Probabili formazioni Roma Zorya: le quote del match. Analizziamo le scelte degli allenatori per la sfida dei gironi di Conference league.

Abraham
Probabili formazioni Roma Zorya - Tammy Abraham (da Twitter)

PROBABILI FORMAZIONI ROMA ZORYA: IL PROTAGONISTA

Per le probabili formazioni di Roma Zorya spicca ora anche il profilo di Nicolò Zaniolo, chiamato oggi a una prestazione super tra le mura dell’Olimpico nella quinta giornata dei gironi di Conference league. Il giovane attaccante giallorosso spera oggi di convincere il tecnico a puntare ancora su di lui, nonostante ormai, tra infortuni e contrattempi, siano quasi tre anni che non trova continuità in campo: e il contesto non è dei più facili.

A livello tattico, Zaniolo fatica a trovare i giusti spazi nello schieramento della lupa e lo stesso José Mourinho pare non lo consideri adatto a fare da mezz’ala nel centrocampo a tre (e tantomeno l’esterno a tutta fascia): il giovane è in netta difficoltà e gli sproni dell’allenatore a “dare di più” per il momento hanno fatto salire solo la temperatura, fuori e dentro il campo. La sfida di questa sera con lo Zorya però potrebbe essere inizio di un chiaro riscatto da parte del talentuosissimo giocatore classe 1999: staremo a vedere.

ROMA ZORYA: ASSENTI

Per le probabili formazioni di Roma Zorya facciamo ora il punto anche sugli assenti annunciati a cui sia Mourinho che Skrypnyk dovranno oggi fare i conti per fissare il proprio undici di partenza. Come abbiamo già accennato alla vigilia, al solito sono gravi defezioni nella metà campo giallorossa: per il turno di Conference league lo Special One dovrà rinunciare agli acciaccati Vina e Kumbulla (che però dovrebbero recuperare in fretta) come pure a Calafiori e Pellegrini.

In aggiunta in casa della Roma risultano ancora in isolamento si Villar che Cristante, trovati positivi al coronavirus solo pochi giorni fa. In casa dello Zorya  Skrypnyk dovrà in primis fare i conti con l’assenza annunciata del suo numero 1 di riferimento ovvero il portiere Mykyta Shevchenko: da valutare le condizioni di Korchegin, non al top della forma.

PER LA CONTINUITÀ

Protagonista annunciato nelle probabili formazioni di Roma Zorya, è senza dubbio Chris Smalling, che pure oggi dovrebbe partire dal primi minuto nella difesa a tre studiata da Mourinho per la sfida di Conference league. Il difensore inglese è tornato a farsi vedere solo pochi giorni fa dopo lunga e anche misteriosa, nei minuti finali del match della Serie A contro il Torino (per sostituire l’infortunato Kumbulla).

Per Smalling in stagione contiamo da parte appena 135 minuti di gioco in sole 5 presenze in campo: davvero poco per un giocatore che pure solo un anno fa è stato pagato circa 20 milioni di euro. Tormentato dagli infortuni, Smalling è certo un vero quesito per i tifosi della lupa, che pure sperano che oggi oggi possa trovare in campo tempo e continuità. L’occasione in tal senso è propizia: dopo tutto era stato proprio contro lo Zorya che Smalling aveva messo da parte ben 90 minuti nel turno di andata, conditi pure da un sonante gol. Staremo a vedere.

CHI GIOCA STASERA?

Sono riflettori puntati sulle probabili formazioni di Roma Zorya, sfida per la quinta giornata della Conference league, che pure si accenderà questa sera alle ore 21.00 tra le mura dello Stadio Olimpico. Dopo aver recuperato appena un punticino contro il Bodo Glimt nell’ultimo turno di coppa, la squadra di Mourinho punta oggi a fare bottino pieno contro gli ucraini, anche per recuperare terreno e rilanciarsi nella sfida diretta con i norvegesi per la qualificazione agli ottavi della coppa.

Complice il 3-0 segnato nel turno di andata contro la squadra di Skrypnyk, vi è un certo ottimismo in casa della Lupa per tale scontro, ma Mourinho e i suoi ragazzi sanno bene di non potersi concedere troppe distrazioni: già in passato la Roma è stata protagonista di scivoloni non previsti e in questa edizione della Conference league davvero siamo stati abituati ad ogni eventualità. Servirà dunque la massima attenzione all’Olimpico: vediamo dunque come i due allenatori si sono preparati al match, analizzano le loro mosse per le probabili formazioni di Roma Zorya.

QUOTE E PRONOSTICI

Alla vigilia della sfida di Conference league non esitiamo a dare ai giallorossi il favore del pronostico. Se guardiamo alle quote date dal portale Eurobet per l’1×2 del match ecco che oggi il successo della Roma è stato fissato a 1.15, contro il più alto 14.00 assegnato per la vittoria dello Zorya: il pareggio paga la posta a 7.00.

LE PROBABILI FORMAZIONI ROMA ZORYA

LE MOSSE DI MOURINHO

Come abbiamo accennato prima, Mourinho, pur favorito, non può permettersi alcun passo falso oggi contro la squadra ucraina: il lusitano dunque dovrebbe puntare su parecchi titolari oggi per disegnare le probabili formazioni di Roma Zorya. Fatto conto degli assenti, ecco che pure oggi il tecnico non dovrebbe rinunciare al 3-4-1-2 visto nelle ultime uscite: ecco che allora già in difesa, mancando Kumbulla, dovremmo avere Smalling dal primo minuto in campo, con Ibanez e Mancini e Rui Patricio collocato invece tra i pali. A centrocampo poi si farà sentire l’assenza di Cristante: al posto dell’ex Atalanta ecco pronto Darboe, collocato in coppia con Veretout, mentre saranno Karsdorp e El Shaarawy i titolari sull’esterno del reparto. Spazio poi a Mkhitaryan sulla linea della trequarti (Pellegrini è infortunato): Zaniolo e Abraham saranno titolari in attacco all’Olimpico.

LE SCELTE DI SKRYPNYK

Spazio al classico 4-3-3 per Skrypnyk per le probabili formazioni di Roma Zorya, dove pure il tecnico confermerà i suoi uomini più in forma: anche gli ucraini hanno molto per cui giocare oggi, guardando la classifica del girone. Per tante l’impresa all’Olimpico ecco che i bianconeri si affideranno a un tridente composto da Kabaiev, Gromoz e Sayyadmanesh, mentre a centro campo rimane irrinunciabile un giocatore come Nazaryna. Il reparto arretrato sarà poi completato da Buletsa e Kochergin, benchè pure il centrale classe 1996 non sia nelle migliori condizioni. Pochi dubbi poi anche nella difesa a 4 dello Zorya: qui il tecnico punterà forte su Imerekov e Cverk al centro del reparto come sul duo Fovorov-Khomchenovskyy sull’esterno. Attenzione tra i pali a Matsapura, visto che il numero 1 titolare Shevchenko è ancora infortunato.

IL TABELLINO

ROMA (3-4-1-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Darboe, Veretout, El Shaarawy; Mkhitaryan; Zaniolo, Abraham. Allenatore: Mourinho.

ZORYA (4-3-3): Matsapura, Fovorov, Imerekov, Cvek, Khomchenovskyy; Buletsa, Nazaryna, Kochergin; Kabaiev, Gromov, Sayyadmanesh. Allenatore: Skrypnyk.

© RIPRODUZIONE RISERVATA