PROBABILI FORMAZIONI RUSSIA DANIMARCA/ Quote: Kasper Schmeichel, il figlio d’arte

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Russia Danimarca: le quote e le ultime notizie su moduli e titolari per la partita di Copenaghen, terza giornata girone B Europei 2020 (oggi 21 giugno).

Danimarca gruppo
Danimarca in festa: Eriksen grande assente (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI RUSSIA DANIMARCA: IL FIGLIO D’ARTE

Un nome che sicuramente attira l’attenzione nelle probabili formazioni di Russia Danimarca è quello di Kasper Schmeichel, portiere classe 1986, figlio d’arte del leggendario Peter, che era tra i pali della Danimarca che vinse clamorosamente gli Europei del 1992 impressionando e stupendo il mondo intero. All’epoca il piccolo Kasper non aveva ancora nemmeno compiuto sei anni, per cui difficilmente può avere ricordi della grande impresa del papà, tuttavia evidentemente è nel DNA della famiglia Schmeichel compiere imprese che passano alla storia del calcio. Kasper ci è riuscito con il club, essendo il portiere del Leicester che ha vinto la Premier League 2015-2016 sotto la guida di Claudio Ranieri dopo essersi salvato a fatica nel campionato precedente. In questo 2021 Schmeichel junior ha messo in bacheca anche una FA Cup, pure in questo caso la prima nella storia del Leicester. Per entrare definitivamente nella leggenda servirebbe una grande impresa anche con la Danimarca: vincere gli Europei è oggettivamente molto difficile, passare il turno sarebbe però già un bel passo avanti… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RUSSIA DANIMARCA: IL GRANDE ASSENTE

Christian Eriksen è fatalmente il grande assente dalle probabili formazioni di Russia Danimarca. Questa naturalmente non è più una notizia, perché l’assenza di Eriksen è una ovvia conseguenza dell’arresto cardiaco subito dal numero 10 danese nel corso della partita contro la Finlandia, ma ci sembra comunque giusto spendere qualche parola in più su Chris, che quel giorno ha vinto una battaglia molto più importante di qualsiasi partita di calcio, cioè quella per la vita. Certo, dal punto di vista tecnico la perdita di Eriksen è stata un colpo durissimo per la Danimarca, che non ha più a disposizione il suo giocatore di maggiore qualità, faro del gioco e della manovra. La conseguenza sono state due sconfitte su altrettante partite giocate, ma nulla è ancora compromesso e contro la Russia c’è l’occasione di regalare una grande gioia anche ad Eriksen, che sicuramente è pronto a fare il tifo per i suoi compagni di squadra che lo hanno “protetto” in ogni modo in quei drammatici minuti. Spernado naturalmente che il conto delle sue presenze in Nazionale non si fermi per sempre a 109… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RUSSIA DANIMARCA: DUELLO BERGAMASCO

Nelle probabili formazioni di Russia Danimarca attira la nostra attenzione quello che potremmo definire un duello bergamasco. Trovare giocatori dell’Atalanta protagonisti a livello internazionale con le rispettive Nazionali non è di certo più una novità, tra Europei e Copa America la Dea ha moltissimi suoi giocatori in campo nei grandi tornei di questa estate. Oggi però ne troveremo due, uno di fronte all’altro. Per primo citiamo il russo Aleksei Andreyevich Miranchuk, non fosse altro perché con il suo gol mercoledì ha dato la vittoria alla Russia contro la Finlandia, aumentando notevolmente le speranze di Mosca di qualificarsi per gli ottavi di finale. Questa per Miranchuk è stata la prima stagione nell’Atalanta e nel calcio italiano, che possiamo definire di apprendistato: molte presenze ma poche da titolare, condite comunque da quattro gol in campionato, due in Coppa Italia e una in Champions League. Ancora più recente è stato l’innesto del danese Joakim Mæhle, che è arrivato a Bergamo nella sessione di gennaio e ha comunque trovato fin da subito un buono spazio sulle fasce, dove Gasperini chiede molto ai suo giocatori ma può cambiare loro la carriera. Per informazioni, chiedere a Gosens: Mæhle ne seguirà le orme? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI RUSSIA DANIMARCA: CHI GIOCA?

Con le probabili formazioni di Russia Danimarca ci avviciniamo a una partita di fondamentale importanza per la terza giornata del girone B degli Europei 2020. A Copenaghen infatti tutto è ancora possibile: la Russia con la vittoria contro la Finlandia ha fatto un buon passo avanti, ma deve ancora conquistare la qualificazione che d’altro canto è ancora alla portata pure della Danimarca, nonostante il drammatico malore di Christian Eriksen abbia scosso profondamente la squadra che è ancora ferma a zero punti.

Le mosse dei due allenatori Stanislav Cherchesov e Kasper Hjulmand potrebbero dunque avere un peso determinante per le sorti di un incontro così delicato: scopriamo allora quali sono le notizie sulle probabili formazioni di Russia Danimarca a poche ore dalla partita che è in programma alle ore 21.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo nel frattempo uno sguardo anche al pronostico su Russia Danimarca in base alle quote dell’agenzia di scommesse Snai, che ritiene favoriti i padroni di casa danesi. Attenzione al fatto che la Danimarca è formalmente in trasferta, se credete in un suo successo dovrete giocare dunque il segno 2, quotato a 1,70. Poi si sale di parecchio già in caso di segno X per il pareggio (4,00) e fino a 4,75 volte la posta in palio sul segno 1 in caso invece di vittoria della Russia.

PROBABILI FORMAZIONI RUSSIA DANIMARCA

LE SCELTE DI CHERCHESOV

Nelle probabili formazioni di Russia Danimarca ecco un modulo 4-2-3-1 per Cherchesov, c.t. della Russia che dovrebbe scendere in campo a Copenaghen con Shunin in porta; davanti a lui Karavaev come terzino destro, i due centrali Dzhikiya e Semenov ed inifine Zhirkov terzino sinistro a completare la difesa, che è priva dell’infortunato Mario Fernandes. A centrocampo ecco la coppia formata da Zobnin e Ozdoev nel cuore della mediana della Russia, ruolo fondamentale per consentire poi più libertà d’azione in fase offensiva ai tre giocatori che agiscono sulla trequarti, che saranno invece Kuzyaev a destra, Golovin in posizione di trequartista centrale e l’atalantino Miranchuck come ala sinistra, infine ecco Dzyuba che agirà come centravanti, punto di riferimento della manovra della Russia.

LE MOSSE DI HJULMAND

Dall’altra parte, nelle probabili formazioni di Russia Danimarca dobbiamo descrivere un identico modulo per i padroni di casa allenati dal c.t. Hjulmand, che cerca la vittoria per dare un sorriso a questo Europeo così traumatico per la sua formazione. Il figlio d’arte Schmeichel sarà naturalmente il titolare in porta, davanti a lui ecco l’atalantino Maehle, Christensen, il milanista Kjaer e Wass da destra a sinistra nella difesa a quattro della Danimarca. Proseguendo ecco poi Hojbjerg e Delaney in mezzo al campo per formare la fondamentale coppia in mediana, cerniera fra la difesa e l’attacco della Danimarca. Nel reparto offensivo ci aspettiamo infine titolari Braithwaite, Jensen e Poulsen sulla trequarti che è naturalmente priva della sua stella Eriksen, più Dolberg nei panni del centravanti.

IL TABELLINO

RUSSIA (4-2-3-1): Shunin; Karavaev, Dzhikiya, Semenov, Zhirkov; Zobnin, Ozdoev; Kuzyaev, Golovin, Al. Miranchuck; Dzyuba. All. Cherchesov.

DANIMARCA (4-2-3-1): Schmeichel; Maehle, Christensen, Kjaer, Wass; Hojbjerg, Delaney; Braithwaite, Jensen, Poulsen; Dolberg. All. Hjulmand.

© RIPRODUZIONE RISERVATA