PROBABILI FORMAZIONI SALISBURGO NAPOLI/ Diretta tv: Mertens e Milik scalpitano

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Salisburgo Napoli: diretta tv, notizie alla vigilia su moduli e titolari per la partita, terza giornata girone E di Champions League.

Zielinski Mertens Napoli
Probabili formazioni Salisburgo Napoli (Foto LaPresse)

Per le probabili formazioni di Salisburgo Napoli ci sembra adesso doveroso parlare di Arkadiusz Milik e Dries Mertens, per motivi differenti al centro dell’attenzione in questi giorni. Per il belga continua la caccia al gol numero 115 con la maglia del Napoli, che varrebbe l’aggancio a un certo Diego Armando Maradona: riuscirci in una delicata notte di Champions League renderebbe il tutto naturalmente ancora più affascinante e significativo per ‘Ciro’. Milik invece ha vissuto un inizio di stagione davvero difficilissimo ed era finito in fondo alle rotazioni di Ancelotti, ma adesso sembra rinato. Un gol con la Polonia e poi ecco finalmente le prime reti stagionali anche con la maglia del Napoli, grazie alla doppietta rifilata sabato al Verona. Adesso dunque Ancelotti sa di poter contare anche su un Milik al top, vedremo di conseguenza quali saranno le scelte dell’allenatore per il reparto offensivo del suo Napoli. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MINAMINO TITOLARE A CENTROCAMPO

A centrocampo per le probabili formazioni di Salisburgo Napoli spendiamo qualche parola per uno dei giocatori che sarà più pericolosi per i partenopei, cioè il giapponese Takumi Minamino. La sua situazione è simile a quella di Insigne: giocatore dalle caratteristiche prettamente offensive, agisce però come esterno di centrocampo (naturalmente molto alto) nel 4-4-2 che è modulo di riferimento per il Salisburgo come per il Napoli. Minamino è arrivato in Europa nel mese di gennaio 2015, quando gli austriaci lo prelevarono dal Cerezo Osaka. Ormai da cinque anni dunque il giapponese milita nel Salisburgo, del quale è diventato giocatore di spicco, abbonato alla doppia cifra in termini di gol segnati in ogni stagione. Anche il palmares è eccellente grazie a cinque campionati e quattro Coppe d’Austria, senza dimenticare che in questi anni il Salisburgo ha spesso ben figurato anche nelle Coppe. Arriverà per Minamino il salto in qualche big? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA DIFESA

La continua crescita di Giovanni Di Lorenzo merita di essere evidenziata nelle probabili formazioni di Salisburgo Napoli, focalizzando la nostra attenzione sulla difesa. Il terzino classe 1993 fino a un paio di anni fa militava ancora in Serie C: con l’Empoli ha fatto il salto di qualità che lo ha imposto all’attenzione del Napoli, ma onestamente in pochi potevano immaginare che Di Lorenzo potesse avere fin da subito un impatto del genere a Napoli, nella sua prima esperienza con una big. Per Carlo Ancelotti è presto diventato un punto fermo, in campionato e anche in Champions League, che fino a pochi mesi fa naturalmente Di Lorenzo poteva seguire solamente da spettatore. La crescita è stata certificata anche da Roberto Mancini, che lo ha convocato in Nazionale facendolo debuttare settimana scorsa contro il Liechtenstein. Da Vaduz a Salisburgo la distanza non è grande, domani sarà un’altra sera da ricordare? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE MOSSE ALLA VIGILIA

Salisburgo Napoli si gioca domani sera alle ore 21.00, quando le due formazioni si affronteranno alla Red Bull Arena della città austriaca per la terza giornata del girone E di Champions League. La curiosità circa le probabili formazioni di Salisburgo Napoli è notevole, perché gli austriaci sono la mina vagante di questo gruppo e sanno proporre un gioco molto offensivo, che dovrebbe essere garanzia di spettacolo anche domani sera. Il Napoli non può di certo sottovalutare la situazione, anche perché il pareggio contro il Genk ha reso più ostico un cammino che era cominciato alla grande con la vittoria contro il Liverpool. La partita di conseguenza si annuncia stuzzicante, andiamo allora senza indugio ad analizzare le probabili formazioni di Salisburgo Napoli alla vigilia di questa partita.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Nel frattempo ricordiamo che Salisburgo Napoli sarà visibile in diretta tv esclusivamente su Sky, per la precisione con il canale Sky Sport Arena (numero 204) come punto di riferimento per i tifosi partenopei. Agli abbonati alla televisione satellitare sarà garantita anche la diretta streaming video, tramite il servizio offerto da Sky Go.

PROBABILI FORMAZIONI SALISBURGO NAPOLI

LE MOSSE DI MARSCH

Per le probabili formazioni di Salisburgo Napoli ecco che in casa austriaca il modulo di riferimento per l’allenatore, che è lo statunitense Jesse Marsch, dovrebbe essere il 4-4-2 che lo accomuna proprio ad Ancelotti. Il tecnico, che è arrivato a Salisburgo dopo altre esperienze in altre squadre in orbita Red Bull come il Lipsia, dovrebbe dunque schierare Stankovic in porta; davanti a lui, nella retroguardia a quattro che a dire il vero non sembra essere il punto di forza del Salisburgo, abbiamo Kristensen a destra, Onguené e Wober come centrali e Ulmer sulla fascia sinistra; a centrocampo grande attenzione all’esterno Minamino, nel cuore della mediana potrebbero agire Mwepu e Junuzovic mentre sull’altra fascia potremmo vedere titolare Szoboszlai; infine la coppia d’attacco, dove ci attendiamo titolari Daka e Hwang.

LE SCELTE DI ANCELOTTI

Stesso modulo dunque nelle probabili formazioni di Salisburgo Napoli anche per Carlo Ancelotti, va detto che il tecnico partenopeo deve ancora risolvere alcuni dubbi. Non in difesa, perché qui pesano le assenze di Hysaj e Mario Rui dunque la linea a quattro con Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly e Ghoulam da destra a sinistra davanti al portiere Meret sembra essere praticamente “obbligata”. A centrocampo il ballottaggio principale dovrebbe essere quello tra Fabian Ruiz e Zielinski per affiancare Allan nella coppia mediana, mentre Callejon a destra e Insigne a sinistra dovrebbero essere i due esterni titolari, a meno di allargare il polacco a sinistra – ma una nuova esclusione di Insigne sarebbe una scelta davvero forte. I dilemmi non mancano pure per la coppia d’attacco, dove Mertens pare certo del posto ma Milik, Llorente e Lozano sono in tre per una sola maglia.

IL TABELLINO

SALISBURGO (4-4-2): Stankovic; Kristensen, Onguené, Wober, Ulmer; Minamino, Mwepu, Junuzovic, Szoboszlai; Daka, Hwang. All. Marsch

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Insigne; Mertens, Milik. All. Ancelotti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA