Probabili formazioni Sassuolo Juventus/ Diretta tv, Douglas Costa e Ramsey i jolly

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Sassuolo Juventus: diretta tv, le scelte da parte dei due allenatori per la partita valida per la 33^ giornata della Serie A, si gioca al Mapei Stadium di Reggio Emilia.

Bernardeschi Boga Juventus Sassuolo lapresse 2020
Probabili formazioni Sassuolo Juventus, Serie A 33^ giornata (Foto LaPresse)

Lo abbiamo già accennato in precedenza nelle probabili formazioni di Sassuolo Juventus: il ridotto contributo dalla panchina è un problema per Maurizio Sarri. La faccenda è piuttosto evidente in attacco, dove la dipendenza da Cristiano Ronaldo e Dybala è praticamente totale: dopo la ripartenza il contributo di Higuain è davvero minimo, Douglas Costa è troppo spesso alle prese con problemi fisici e così i due panchinari d’attacco della Juventus raramente lasciano il segno. A centrocampo potremmo fare lo stesso discorso per Ramsey, che a fine inverno sembrava avere ingranato la marcia giusta ma con la lunga sosta si è perso di nuovo ed è di nuovo scivolato verso il basso nelle gerarchie del suo allenatore. Discorso diverso in panchina, dove il “panchinaro” Chiellini sarà chiamato di nuovo in causa quando il suo contributo potrà essere di nuovo decisivo – leggi Champions League – mentre il finale di campionato servirà al veterano difensore come un utilissimo rodaggio. In generale però dalla panchina della Juventus è legittimo attendersi qualcosa in più. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ATTACCO

Davvero affascinante il confronto dei due attacchi nelle probabili formazioni di Sassuolo Juventus. I neroverdi infatti con 59 gol segnati hanno il quinto miglior attacco del campionato e non sono lontani dai numeri della Juventus. Se poi si considera che tra i bianconeri domina Cristiano Ronaldo, ecco che nella sua globalità l’attacco del Sassuolo fa una figura ancora migliore, avendo già in doppia cifra ben tre uomini, naturalmente Caputo, Berardi e Boga. In particolare per Domenico Berardi la partita con la Juventus ha sempre un sapore speciale, perché la Vecchia Signora avrebbe potuto diventare casa sua, ma così non è stato. Ci aspettiamo la formazione tipo in attacco sia per il Sassuolo sia per la Juventus, nella quale CR7 segna quasi la metà dei gol dell’intera squadra – e questa non è una buonissima notizia per Sarri. Dopo la ripartenza del campionato Dybala si è messo a correre su ottimi ritmi, ma adesso servirebbe qualcosa in più anche dagli altri: da Higuain a Douglas Costa fino a Bernardeschi (che dovrebbe completare il reparto offensivo domani sera) è certamente legittimo attendersi un maggiore contributo alla causa… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL CENTROCAMPO

Il rientro di Pjanic dal primo minuto è sicuramente in primo piano nelle probabili formazioni di Sassuolo Juventus per quanto riguarda l’analisi dei due reparti di centrocampo. Maurizio Sarri dovrebbe dunque nuovamente affidare le chiavi in cabina di regia al bosniaco che sta vivendo le sue ultime settimane in bianconero prima di trasferirsi al Barcellona per la prossima stagione. Sappiamo poi che Bentancur è praticamente intoccabile, resta invece un possibile ballottaggio per il terzo posto a disposizione nel centrocampo della Juventus: in lotta ci sono Rabiot e Matuidi, con il primo però in netto vantaggio in questo duello tutto francese. Verso un’altra panchina Ramsey, che da quando il campionato è ripartito sembra avere perso molto terreno nelle gerarchie di Sarri. Nel 4-2-3-1 del Sassuolo di Roberto De Zerbi sono invece due le maglie a disposizione in mediana e dovrebbero essere favoriti Bourabia e Locatelli per indossarle, con Magnanelli prima alternativa e Traoré invece meno considerato, fermo restando che Obiang è ancora indisponibile e questa è una assenza significativa per il centrocampo dei neroverdi emiliani. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA DIFESA

Nelle probabili formazioni di Sassuolo Juventus dobbiamo evidenziare che qualcosa non funziona nella difesa della squadra campione d’Italia – e questa è davvero una notizia. La Juventus ha incassato sei gol tra Milan e Atalanta e, se a San Siro il black-out per quanto grave poteva anche essere comprensibile, le difficoltà manifestate anche contro la Dea hanno fatto ufficialmente scattare l’allarme per Maurizio Sarri. Sia chiaro: la Juventus è comunque a un passo dallo scudetto, tuttavia per chi punta ad essere al top anche a livello internazionale questo non è un bel segnale. Il rientro di De Ligt dalla squalifica non è bastato, sia l’ex Ajax sia Bonucci non hanno convinto del tutto e di conseguenza ecco che si attendono buone notizie da Chiellini, soprattutto pensando al caldissimo agosto di Champions League. Per il Sassuolo la difesa è il reparto più fragile, ma questo si deve al gioco di Roberto De Zerbi, che privilegia in modo evidente la fase offensiva: in tal senso sono evidenti le similitudini con l’Atalanta, il mister potrà dunque seguire l’esempio del Gasp, trafitto sabato scorso soltanto dai due rigori di Cristiano Ronaldo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE NOTIZIE ALLA VIGILIA

Con le probabili formazioni di Sassuolo Juventus studiamo la partita che, valida per la 33^ giornata della Serie A 2019-2020, si gioca alle ore 21:45 di mercoledì 15 luglio. Trasferta impegnativa per i bianconeri, che hanno mancato la vittoria nelle ultime due partite ma, sfruttando il crollo verticale della Lazio, hanno comunque avvicinato lo scudetto tenendo a distanza l’insidiosissima Atalanta, con la quale hanno pareggiato in casa grazie a due rigori. Adesso l’obiettivo sembra più alla portata ma la squadra di Maurizio Sarri sa che le forze andranno comunque gestite per quando inizierà – o meglio riprenderà – la corsa alla Champions League; il Sassuolo invece continua a stupire e dà realmente la sensazione di potersi avvicinare all’Europa, la vittoria arrivata in rimonta contro la Lazio ha rappresentato un segnale forte della qualità dei neroverdi e, ancora una volta, messo in mostra come anche le seconde linee possano dire la loro. Dunque ora aspettiamo che la partita prenda il via; nel frattempo possiamo fare un’analisi approfondita di quelle che saranno le scelte da parte dei due allenatori per la serata del Mapei Stadium, leggendo insieme le loro scelte nelle probabili formazioni di Sassuolo Juventus.

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Sassuolo Juventus sarà trasmessa sui canali della televisione satellitare: tutti gli abbonati la potranno seguire rivolgendosi a Sky Sport Uno o Sky Sport Serie A (numeri 201 e 202 del decoder Sky) e in alternativa, come sempre, ci sarà la possibilità di avvalersi del servizio di diretta streaming video grazie all’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi e si può attivare su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

PROBABILI FORMAZIONI SASSUOLO JUVENTUS

LE SCELTE DI DE ZERBI

Roberto De Zerbi torna a schierare il suo tridente titolare per Sassuolo Juventus: si rivedono dal primo minuto Domenico Berardi e Caputo – comunque decisivo dalla panchina – che completeranno il reparto con Boga e Djuricic, entrambi schierati sulla trequarti. Da valutare invece quali saranno le scelte per il centrocampo, perché nel post-lockdown ha trovato parecchio spazio Bourabia e anche mercoledì sera potrebbe avere un posto nella mediana che sarà composta come sempre da due giocatori. Potrebbe essere Magnanelli che si contende la maglia con Locatelli, i due potrebbero anche essere in campo insieme ma come detto c’è anche la possibilità che Bourabia abbia un’altra opportunità dopo essere stato titolare contro la Lazio. Avremo poi una difesa con Gian Marco Ferrari e uno tra Chiriches e Marlon a protezione di Consigli, sulle corsie Muldur e Rogério potrebbero essere favoriti, rispettivamente, su Toljan e Kyriakopoulos.

GLI 11 DI SARRI

Dalle probabili formazioni di Sassuolo Juventus mancherà Cuadrado, ammonito sabato sera e dunque squalificato: Maurizio Sarri dunque deve rilanciare Danilo a destra e tornare a far giocare titolare Alex Sandro, che si occuperà della corsia mancina. In porta ci sarà Szczesny, protetto dal consueto tandem centrale che è composto da Bonucci e De Ligt; a centrocampo si dovrebbe rivedere Pjanic, che si è preso un turno di riposo contro l’Atalanta e qui invece sarebbe titolare davanti alla difesa, nel consueto ruolo di regista. Al suo fianco confermato ovviamente Bentancur, anche nell’ultima giornata uno dei più positivi; come mezzala sul centrosinistra Rabiot, cresciutissimo, sembra poter avere la meglio su Matuidi che dunque tornerà ad accomodarsi in panchina. Nel tridente offensivo i dubbi sono sostanzialmente pochi, almeno così sembra: spazio a Cristiano Ronaldo e Bernardeschi sulle fasce, Dybala partirà come punta centrale e Higuain sarà pronto dalla panchina a fare staffetta con il suo connazionale, oppure a rinforzare l’attacco nel secondo tempo.

IL TABELLINO

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, G. Ferrari, Chiriches, Rogério; Bourabia, Locatelli; D. Berardi, Djuricic, Boga; Caputo
A disposizione: Pegolo, Turati, Toljan, Magnani, Peluso, Marlon, Kyriakopoulos, Magnanelli, H. Traoré, Raspadori, Haraslin
Allenatore: Roberto De Zerbi
Squalificati:
Indisponibili: Romagna, Obiang, Defrel

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi, Dybala, Cristiano Ronaldo
A disposizione: Buffon, Pinsoglio, G. Wesley, Rugani, Chiellini, Ramsey, Muratore, Matuidi, Douglas Costa, Higuain, Olivieri
Allenatore: Maurizio Sarri
Squalificati: Cuadrado
Indisponibili: De Sciglio, Khedira

© RIPRODUZIONE RISERVATA