PROBABILI FORMAZIONI SERIE A/ Mosse e scelte: Mihajlovic punta ancora su Arnautovic

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Serie A: le scelte e le mosse dei tecnici in vista delle sfide di questa domenica 28 novembre 2021, valide per la 14^ giornata di campionato.

Bologna Serie A
Mattias Svanberg abbraccia i compagni (LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: FOCUS SPEZIA BOLOGNA

Altra partita che adesso approfondiamo presentando le probabili formazioni di Serie A è Spezia Bologna del pomeriggio. L’allenatore di casa Thiago Motta ha Gyasi squalificato e dovrebbe schierare i liguri secondo il modulo 4-3-3 nel quale in difesa e a centrocampo sembra essere tutto chiaro, ma ci sono diversi dubbi nel tridente d’attacco dello Spezia, dove l’unica certezza sembra essere il rinato Nzola, che sarà affiancato a destra da uno tra Verde e Antiste, mentre a sinistra si contendono il posto da titolare Colley e Strelec.

Per l’allenatore ospite Sinisa Mihajlovic invece il modulo di riferimento dovrebbe essere il 3-4-2-1 e in attacco per il Bologna potrebbe essere tutto chiaro, con Arnautovic prima punta e in suo appoggio Soriano e Barrow sulla trequarti, anche se va segnalato un ballottaggio tra Orsolini e Mbaye come esterno destro di centrocampo, che avrebbe naturalmente caratteristiche più o meno offensive a seconda del titolare che sarà scelto da Mihajlovic. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS UDINESE GENOA

Parlando delle probabili formazioni di Serie A, concentriamo adesso la nostra attenzione su Udinese Genoa, che sarà l’anticipo dell’ora di pranzo della domenica. Luca Gotti e Andriy Shevchenko si trovano a vivere due situazioni assai diverse, perché l’Udinese avrà a disposizione la rosa praticamente al completo, mentre il Genoa ha una lista di indisponibili che fa impressione.

Per il Grifone dunque la formazione sarà dettata più dai medici che dall’allenatore, anche se a Sheva restano almeno un paio di dubbi, cioè i ballottaggi Sabelli-Ghiglione sulla fascia destra ed Ekuban-Bianchi per affiancare Pandev in attacco. Sta molto meglio Gotti, che può fare scelte libere e dovrebbe proporre la sua Udinese con il modulo 4-2-3-1 con Beto prima punta e sulla trequarti a suo sostegno Molina, Pereyra e Deulofeu, mentre un paio di ballottaggi potrebbero essere quello tra Udogie e Perez e il dubbio tra Makengo e Arslan. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA SORPRESA

Un nome che di solito non ha grande spazio nelle probabili formazioni di Serie A è quello di Giuseppe Pezzella, che nell’Atalanta è una riserva ma oggi dovrebbe avere l’occasione di giocare titolare in una partita di grandissimo spessore come sarà quella che attende i nerazzurri bergamaschi allo Stadium contro la Juventus. Infatti Gian Piero Gasperini sulle fasce deve fare i conti con i problemi alla caviglia per Zappacosta (pur meno gravi del previsto), che si aggiungono alle assenze dei due lungodegenti Gosens e Hateboer (anche se il secondo è stato convocato), riducendo drasticamente le possibilità di scelta del Gasp in un settore del campo che da sempre è fondamentale per il gioco delle sue squadre.

Ecco dunque che dovremmo vedere Maehle titolare come esterno destro e spazio sulla fascia sinistra proprio per Pezzella, che nel corso di questa stagione ha raccolto finora ben undici presenze tra campionato e Champions League ma per un totale di appena 257 minuti giocati, il che significa che si è trattato praticamente sempre di spezzoni, con l’unica presenza per 90 minuti contro l’Udinese. Ora ecco la grande chance contro la Juventus: cosa saprà fare Pezzella? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI SQUALIFICATI

Come di consueto, in sede di presentazione delle probabili formazioni di Serie A dobbiamo ricordare quali sono i giocatori squalificati per questa giornata di campionato. Il nome di maggiore spicco potrebbe essere quello di Jordan Veretout, dunque José Mourinho dovrà fare a meno del francese nel centrocampo giallorosso per la partita contro il Torino. Altro nome di spicco è quello di Davide Frattesi del Sassuolo, grande protagonista finora della stagione neroverde, che però dovrà saltare la partita a San Siro contro il Milan per bestemmie, dal momento che il giudice sportivo lo ha sanzionato per una “espressione blasfema” nel corso della partita contro il Cagliari di domenica scorsa.

Infine, il terzo squalificato sarà Emmanuel Gyasi dello Spezia, di conseguenza il suo allenatore Thiago Motta non lo avrà a disposizione per la partita dei liguri contro il Bologna domenica pomeriggio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI SCENDE IN CAMPO OGGI?

La Serie A vive la sua quattordicesima giornata di campionato nell’ultimo weekend di novembre, dunque tornano in primo piano anche le notizie circa le probabili formazioni di Serie A in questo turno che ci fa compagnia in questi giorni. In seguito ci sarà il turno infrasettimanale e vedremo se ciò condizionerà le scelte dei mister, magari delle piccole che non sono abituate normalmente a giocare ogni tre giorni, come è invece una necessità per le big.

Le partite di Serie A – dopo il primo anticipo di ieri – ci terranno compagnia già oggi tra il pomeriggio e la prima serata con ben quattro anticipi, poi altri cinque incontri saranno domani nelle classiche fasce orarie della domenica. In ogni caso, scoprire le probabili formazioni di queste partite di Serie A è naturalmente uno dei principali motivi d’interesse in queste ore per i tifosi, andiamo allora a fare una panoramica sulle mosse degli allenatori, i loro dubbi e i moduli parlando in particolare degli anticipi in programma oggi, sabato 27 novembre 2021, con i cenni essenziali sulle probabili formazioni Serie A in questo turno.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A

EMPOLI FIORENTINA

Il sabato pomeriggio vedrà un intrigante derby toscano, parliamo allora di Empoli Fiorentina nelle probabili formazioni di Serie A. Aurelio Andreazzoli deve fare i conti con i problemi fisici di Cutrone, in attacco dovrebbero giocare Di Francesco e Pinamonti, con Henderson in appoggio sulla trequarti. Il ballottaggio più significativo potrebbe essere quello tra Bandinelli e Zurkowski, in difesa se la giocano Lupetto e Tonelli. Per Vincenzo Italiano rientrano Milenkovic e Martinez Quarta dopo la squalifica, dunque basta problemi in difesa; a centrocampo ballottaggio Castrovilli-Duncan, in attacco giocano Gonzalez e Saponara ai fianchi di Vlahovic.

SAMPDORIA VERONA

Altro anticipo che esaminiamo è Sampdoria Verona, due formazioni reduci da vittorie nello scorso turno. Roberto D’Aversa tuttavia ha molti assenti, le scelte nel suo 4-4-2 dovrebbero quindi essere quasi “obbligate”, da Audero in porta fino ai veterani Caputo e Quagliarella in attacco. Nel Verona di Igor Tudor ecco invece il 3-4-2-1 con Simeone assistito da Barak e Caprari, ma Ilic alle prese con problemi alla caviglia e un dubbio a centrocampo, dove si contendono una maglia da titolare Tameze e Bessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA