PROBABILI FORMAZIONI SERIE A/ 25^ giornata: quali mosse domani al Tardini?

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Serie A: moduli e scelte degli allenatori per le partite della 25^ giornata di campionato, che comincia oggi martedì 2 marzo 2021.

Juventus Serie A
Probabili formazioni Serie A (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: VERSO IL POSTICIPO

Completiamo la nostra panoramica circa le probabili formazioni di Serie A spendendo già qualche accenno sul posticipo di domani sera Parma Inter. Sappiamo benissimo che Antonio Conte ha trovato la quadratura del cerchio, ma lunedì sera incombe la grande sfida Inter Atalanta e allora sarà interessante capire se i nerazzurri faranno almeno parzialmente turnover domani sera al Tardini, magari tenendo pure in considerazione il fatto che l’Inter ha quattro diffidati molto pesanti in tutti i reparti, cioè Bastoni, Barella, Brozovic e Lukaku. Il maggiore indiziato per un turno di riposo è Bastoni, ma anche a centrocampo potrebbe esserci qualche rotazione e sperano di trovare una maglia da titolare Vidal oppure Gagliardini, facendo rifiatare magari Eriksen, che dopo una lunga inattività ha cominciato quasi all’improvviso a giocare a raffica. Tornerà Hakimi a destra, il turnover potrebbe invece coinvolgere Perisic a sinistra. Nel Parma invece continuano ad esserci numerose assenze e si va quindi verso un tridente anomalo con Kucka, Mihaila e l’ex Karamoh, ma spera anche Brunetta, che porterebbe all’arretramento di Kucka in mediana a discapito di Brugman. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: FOCUS GENOA SAMPDORIA

Una delle partite che naturalmente attirano in modo speciale la nostra attenzione circa le probabili formazioni di Serie A è indiscutibilmente il derby della Lanterna Genoa Sampdoria, la stracittadina che in un certo senso Davide Ballardini e Claudio Ranieri hanno cominciato a preparare fin da domenica, con scelte di formazione improntate alla massima cautela nella precedente giornata di campionato. Ecco dunque che soprattutto nei due attacchi dovrebbero essere titolari i panchinari di tre giorni fa, dunque “votiamo” per la coppia Destro-Shomurodov nel Genoa e per Quagliarella e Keità nella Sampdoria, anche se restano valide pure altre possibili soluzioni su entrambe le sponde del capoluogo ligure. Dobbiamo dire che globalmente Davide Ballardini sembra avere le idee più chiare sul 3-5-2 del suo Genoa, dove tra centrocampo e difesa sembra esserci qualche dubbio solo sulle fasce, ma l’assetto sembra essere molto chiaro. Qualche dubbio in più invece per Claudio Ranieri, che potrebbe avere un dubbio Colley-Ferrari in difesa e ha un paio di nodi anche a centrocampo, dove sono in duello Thorsby ed Ekdal e pure Jankto e Damsgaard, dunque abbiamo ben quattro nomi per due maglie. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS CAGLIARI BOLOGNA

Nelle probabili formazioni di Serie A, è giunto il momento di approfondire Cagliari Bologna, che sarà per i padroni di casa una partita delicatissima, mentre gli ospiti vanno a caccia di altri punti verso la tranquillità che sembra comunque vicinissima. Per prima cosa bisogna segnalare un paio di giocatori assenti per squalifica, cioè Lykogiannis nel Cagliari e Danilo per il Bologna, dunque sia Leonardo Semplici sia Sinisa Mihajlovic dovranno ritoccare qualcosa in difesa. La soluzione più probabile per il Cagliari è quella di vedere Zappa esterno destro, dove però potrebbe anche scalare Nandez, ma attenzione anche a un ballottaggio fra Ceppitelli e Walukiewicz per completare il terzetto con Godin e Rugani davanti a Cragno. Nel Bologna invece dovrebbe trovare spazio da titolare Antov, i dubbi di Mihajlovic infatti sono semmai a centrocampo – dove Dominguez e Svanberg si contendono una maglia – e nel terzetto dei trequartisti, dove sono ancora vivi ben due ballottaggi, uno fra Sansone e Vignato e l’altro fra Orsolini e Skov Olsen a sostegno della punta Barrow. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PROTAGONISTA

Nome non così noto nelle probabili formazioni di Serie A, ma che si è conquistato l’attenzione grazie a una doppietta nella scorsa giornata, conosciamo allora meglio Emmanuel Quartsin Gyasi, nato a Palermo l’11 gennaio 1994, calciatore italo-ghanese, attaccante dello Spezia. Nato in Sicilia, quando aveva 4 anni la famiglia è tornata in Ghana, ma poi eccolo di nuovo in Italia a 11 anni e da allora ha sempre vissuto (e giocato) qui, tanto da ottenere nel 2017 la cittadinanza italiana. Cresciuto nelle giovanili del Torino, ecco dunque che per Gyasi la partita Juventus Spezia di questa sera potrà essere una sorta di derby, reso ancora più bello dal fatto che affronterà il suo idolo Cristiano Ronaldo. Gyasi tuttavia a dire il vero con la prima squadra del Torino non ha mai giocato, il suo ‘giro d’Italia’ nel calcio professionistico infatti è cominciato dal Pisa per passare poi da Mantova, Carrarese, Pistoiese e Sudtirol, fino all’approdo allo Spezia nell’estate 2018. Questa dunque è già la terza stagione in Liguria per Gyasi, le prime due ovviamente in Serie B, poi la promozione in Serie A alla quale ha contribuito con nove gol (di cui uno ai playoff) ed ecco adesso un bottino di quattro gol nel massimo campionato, di cui ben due sabato contro il Parma. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI SQUALIFICATI

Presentando le probabili formazioni di Serie A, è doveroso adesso ricordare quali saranno tutti i giocatori squalificati in questo turno infrasettimanale del massimo campionato. Un nome di spicco è senza dubbio quello di Koulibaly, il difensore del Napoli dunque sarà costretto a saltare la partita di domani sera che vedrà i partenopei impegnati sul campo del Sassuolo. Assenza di spicco anche per l’Atalanta, che a centrocampo dovrà fare a meno di De Roon nella partita casalinga contro il Crotone, mentre in Benevento Verona l’allenatore di casa Filippo Inzaghi sarà privo di Barba, a sua volta fermato dal giudice sportivo. Una squalifica per parte invece in Cagliari Bologna, partita nella quale i rossoblù sardi dovranno fare a meno di Lykogiannis, mentre quelli emiliani dovranno rinunciare a Danilo. Non ci sono tuttavia altri squalificati da segnalare, dunque si deve sottolineare che nella maggioranza delle partite di questa giornata di Serie A entrambi gli allenatori non avranno problemi con le squalifiche di loro giocatori. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI SCENDE IN CAMPO?

La Serie A vive la sua 25^ giornata, il massimo campionato dunque ci offrirà un turno infrasettimanale che ci introduce nel mese di marzo e che ci porta naturalmente a chiederci quali potrebbero essere le probabili formazioni di Serie A. Bisogna logicamente tenere conto del caso Lazio Torino, che purtroppo ci ricorda molto bene che il Coronavirus resta una grave minaccia, anche per il mondo dello sport evidentemente. In ogni caso, scoprire le probabili formazioni delle partite di Serie A è naturalmente uno dei principali motivi d’interesse in queste ore per i tifosi, andiamo allora a fare una panoramica sulle mosse degli allenatori, i loro dubbi e i moduli che dovrebbero utilizzare nelle partite in programma a partire da oggi, martedì 2 marzo 2021, e fino a giovedì 4 con l’ultimo posticipo, con i cenni essenziali sulle probabili formazioni Serie A in questa venticinquesima giornata del campionato.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: JUVENTUS SPEZIA

Le probabili formazioni di Juventus Spezia ci dicono che, rientro di Danilo a parte, resta un periodo d’emergenza per Andrea Pirlo, per il quale le possibilità di fare turnover sono davvero limitate. Dovremmo vedere all’Allianz Stadium un modulo 4-4-2, il ritorno della retroguardia a quattro dopo il pari di Verona grazie appunto al rientro di Danilo, che andrebbe ad affiancare Demiral, De Ligt e Alex Sandro; a centrocampo Chiesa esterno destro, nel cuore della mediana Bentancur e Rabiot, che però è in ballottaggio con Ramsey, mentre McKennie dovrebbe agire come esterno sinistro. Infine, sarà ancora Kulusevski la spalla di Cristiano Ronaldo, dal momento che la Juventus non sta vivendo un periodo facile nemmeno nel suo reparto offensivo che dipende molto (troppo?) da CR7. Vincenzo Italiano invece proporrà lo Spezia con il solito modulo 4-3-3, ma con alcuni dubbi relativi agli interpreti dal primo minuto. Possiamo ipotizzare Provedel in porta; linea difensiva a quattro con Ferrer, Terzi, Erlic e Bastoni, ma con Vignali, Chabot ed Ismajli che sperano a loro volta di partire dal primo minuto. A centrocampo Leo Sena, Ricci e Maggiore sono i possibili titolari ma con alternative quali Estevez ed Acampora. In attacco scalpita il bomber Nzola, mentre sembra certo del posto dopo la doppietta contro il Parma Gyasi ed infine Ricci è favorito su Verde e Agoume per completare il tridente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA