Probabili formazioni Serie A/ Ecco il volto nuovo dell’Udinese! (2^ giornata)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Serie A: i moduli delle squadre e le mosse degli allenatori per le partite che si giocano nella 2^ giornata, tra 20 e 22 agosto. Studiamo eventuali modifiche e conferme.

Udinese Serie A
I giocatori dell'Udinese (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: LA SCOMMESSA

Studiando le probabili formazioni di Serie A per la 2^ giornata, notiamo che in Udinese Salernitana di oggi il titolare sulla corsia destra dei friulani potrebbe essere Festy Ebosele. Una scommessa, l’ennesima della famiglia Pozzo: per anni l’Udinese ha pescato giocatori semisconosciuti per poi rivenderli a peso d’oro, basti pensare a Mehdi Benatia, Kwadwo Asamoah, Mauricio Isla, Pablo Armero ma anche Gokhan Inler o volendo Alexis Sanchez, e l’elenco può continuare. Oggi l’Udinese ci riprova con Ebosele: classe 2002, è nato in Irlanda ma da genitori nigeriani; ha giocato per due stagioni nel Bray Wanderers in patria, poi nel 2018 il passaggio al Derby County.

L’anno scorso, allenato da Wayne Rooney, ha disputato 35 partite nel Championship: si è dimostrato un giocatore valido che ha già esordito con la nazionale irlandese, chiaramente per la nostra Serie A rappresenta una scommessa – come già detto – ma Andrea Sottil lo ha già gettato nella mischia a San Siro, dunque vedremo se oggi Ebusele sarà in grado di fare la differenza in quella che, contro la Salernitana, appare già un’interessante sfida per la salvezza e che dunque, anche se siamo solo alla 2^ giornata, riveste un’importanza non secondaria. (agg. di Claudio Franceschini)

SFIDA IN FAMIGLIA

Le probabili formazioni di Serie A per la 2^ giornata ci consegnano anche la sfida in famiglia: quella dei fratelli Vanja e Sergej Milinkovic-Savic in Torino Lazio. Se il centrocampista dei biancocelesti è un titolare inamovibile, Vanja – che ha due anni meno di lui – deve vincere la concorrenza di Etrit Berisha (tra l’altro ex della partita di oggi) ma al momento è davanti nelle gerarchie di Ivan Juric. I due fratelli sono cresciuti insieme nel Vojvodina, e per sette anni hanno condiviso le selezioni giovanili; poi Sergej è passato in prima squadra nel 2013 e Vanja lo ha seguito un anno più tardi, ma a quel punto il centrocampista si era trasferito al Genk che gli è servito come trampolino di lancio per arrivare alla Lazio, dove al momento ha messo insieme 295 partite e 58 gol.

Vanja Milinkovic-Savic invece è stato acquistato dal Torino due anni più tardi, ma le prime stagioni le ha giocate in prestito: Spal in Serie A e Ascoli in cadetteria, poi anche per lui un passaggio in Belgio (allo Standard Liegi). Nel 2020-2021 ha fatto la riserva a Salvatore Sirigu in granata, poi finalmente ha avuto l’occasione di essere titolare: settimana scorsa a Monza ha giocato lui, anche questo pomeriggio Juric dovrebbe confermargli la fiducia e dunque sarà reale e concreta sfida nella famiglia Milinkovic-Savic. (agg. di Claudio Franceschini)

CHI GIOCA NELLA 2^ GIORNATA?

Eccoci ad un nuovo appuntamento con l’analisi delle probabili formazioni Serie A: siamo ovviamente alla seconda giornata che viene disputata tra sabato 20 e lunedì 22 agosto, e come sempre vogliamo approfondire quali possano essere le scelte degli allenatori per le singole gare. Prenderemo in considerazione solo alcuni match, iniziando chiaramente dagli anticipi: è una fase interessante questa nello studio delle probabili formazioni Serie A, perché siamo solo in agosto e con un calciomercato che, ancora aperto, può modificare parecchie cose nei prossimi giorni.

Sia come sia, il campo ha già espresso i suoi primi verdetti: non solo i risultati delle partite, ma anche in che modo i tecnici hanno deciso di iniziare la loro stagione (o il campionato), noi dunque dobbiamo tenere conto di quanto visto settimana scorsa ma, anche, avere in mente che le valutazioni degli allenatori possono cambiare anche solo per le analisi tecniche, e non necessariamente in materia di infortuni o squalifiche. Dunque vediamo: le probabili formazioni di Serie A per la 2^ giornata sono in attesa di essere sviscerate e quindi iniziamo il nostro viaggio…

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: TORINO LAZIO

Torino Lazio è la prima partita che analizziamo con le probabili formazioni Serie A. Si affrontano due allenatori le cui convinzioni tattiche sono ferree: Ivan Juric è fedelissimo al 3-4-2-1, Maurizio Sarri non si è mai scostato dal 4-3-3. All’interno di questi moduli poi possono arrivare variazioni sul tema: nel Torino per esempio Lukic sembra reintegrato nel gruppo, e sarebbe titolare al fianco di Samuele Ricci con il “sacrificio” di Linetty, mentre nella Lazio a rimanere fuori è ovviamente Luis Maximiano (espulso dopo 4 minuti dall’esordio in Serie A) che lascerà spazio a Provedel, al momento in vantaggio su Adamonis come alternativa tra i pali biancocelesti. Per il resto, dovremmo vedere le solite scelte: Juric insiste con Sanabria da prima punta e alle sue spalle il tandem Vlasic-Radonjic (entrambi da rilanciare rispetto alla passata stagione), Sarri invece dovrebbe ridare una maglia a Luis Alberto ma confermare Cataldi come regista, dunque per adesso Marcos Antonio si deve accontentare della panchina.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: INTER SPEZIA

In Inter Spezia Simone Inzaghi prosegue con la linea dell’usato sicuro: rispetto alla formazione dell’anno scorso il tecnico piacentino inserisce soltanto Romelu Lukaku, anche perché già dopo la prima partita Mkhitaryan si è fermato e dunque sarà indisponibile (ci sono Barella e Calhanoglu sulle mezzali), mentre Asllani deve ancora crescere prima di poter pensare di sfilare la maglia da titolare a Brozovic. Sugli esterni confermati Dumfries e Gosens, come attaccanti invece al fianco del belga ci sarà ancora Lautaro Martinez, con il turnover offensivo che presumibilmente inizierà con l’arrivo della Champions League. Nello Spezia invece, dopo la vittoria all’esordio, Luca Gotti ha ancora meno dubbi: l’allenatore veneto conferma il 3-5-2 con Caldara, Kiwior e Nikolaou a protezione del nuovo portiere Dragowski, poi due esterni in Gyasi e Reca con una mediana nella quale Simone Bastoni fa l’interno tattico lasciando a Bourabia la regia e Agudelo gli inserimenti senza palla. Davanti, attenzione al talento di Verde che sarà al servizio di Nzola, attaccante da ritrovare e che intanto ha timbrato la prima in Serie A con un gol decisivo.





© RIPRODUZIONE RISERVATA