PROBABILI FORMAZIONI SERIE A/ Scelte e moduli: ecco le mosse di Gasperini per la Dea

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Serie A: moduli, scelte degli allenatori per la 4^ giornata. Vediamo le mosse di Gasperini per risollevare l’Atalanta. (21-22 settembre)

San Siro formazioni
Lo stadio San Siro (LaPresse)

Dopo il brutto tonfo nella sfida di esordio in Champions league, ecco che l’Atalanta punta alla sfida di campionato con la Fiorentina per rilanciarsi: approfondiamo le mosse di Gasperini per le probabili formazioni di Serie A. Tenuto conto del 3-4-1-2 come modulo di partenza, come pure delle condizioni dell’infermeria, con il recupero di Muriel, ecco che oggi a Bergamo dovremmo vedere proprio il colombiano titolare in attacco in coppia con Zapata, con Malinovsky atteso sulla tre quarti. Per la mediana dei nerazzurri si fanno poi avanti Pasalic e Freuler, oltre a Hateboer e Gosens: in difesa invece vi sarà spazio dal primo minuto per Masiello, Djimsiti e Toloi, che quindi lasceranno ancora in panchina Kjaer. (agg Michela Colombo)

LE SCELTE DI DI FRANCESCO

Per le probabili formazioni di Serie A, occhi puntati ora sulle mosse di Eusebio Di Francesco per tentare il grande rilancio della Sampdoria, ai danni naturalmente del Torino. La squadra ligure infatti ha messo da parte solo sconfitte in questo primo scampolo di stagione e brutte prestazioni: urge quindi un netto cambio di rotta già da oggi, anche se il tecnico non dovrebbe comunque rinunciare al 3-4-1-2. Ecco quindi che oggi al Marassi, di fronte a Audero, dovremmo vedere dal primo minuto in campo Alex Ferrari, Murillo e Colley in difesa, pur con Regini a disposizione. Nella mediana a 4 vi sarà poi posto al centro per Linetty ed Ekdal, mentre toccherà a Bereszynski e Murru agire ai lati dal primo minuto. Per l’attacco la prima scelta è ovviamente Fabio Quagliarella: con il bomber ecco anche Caprari e Rigoni. (agg Michela Colombo)

LE SCELTE DI GIAMPAOLO PER IL DERBY

Lo abbiamo introdotto prima, analizzando le mosse per le probabili formazioni di Serie A, è certo il derby Milan Inter il big match della 4^ giornata di Serie A, ma pure Giampaolo vi approda con non pochi dubbi da risolvere. Il primo e fondamentale dilemma che attanaglia il tecnico dei rossoneri è poi quello relativo al modulo: fissata la difesa a 4 e il centrocampo a tre, è meglio schierarsi ad albero di natale o optare per le due punte?. Di certo lo spogliatoio del Milan non infetta di giocatori, ma ancora non si è trovata la giusta quadra in avanti e anzi finora si è visto in campo prestazioni deludenti. In vista del Derby di Milano poi i fan del Diavolo sono certo impazienti di mettere alla prova del fuoco l’ultimo volto del mercato Rebic: l’ex Eintracht però per il momento pare solo il primo vice di Piatek, che invece sarà titolare nel 4-3-2-1, davanti a Suso e a Paquetà (con cui però Giampaolo ha molto discusso). Staremo a vedere. (agg Michela Colombo)

I LUNGODEGENTI

Altro elemento da verificare nel disegnare le probabili formazioni della serie A è certo anche lo stato della propria infermeria: chi potrà essere arrischiato perchè acciaccato chi invece seguirà il match da lontano?. Facendo quindi un piccolo bilancio tra i lungodegenti dei club di Serie A, ecco che di cero non vedremo in campo in questa quinta giornata Ndoj del Brescia e Pavoletti del Cagliari, oltre a Chiellini e Douglas Costa per la Juventus. Rimarranno sempre fermi in infermeria anche in questo fine settimana Fiammozzi del Lecce e Under e Perotti per la Roma: si uniranno a loro anche Rogerio del Sassuolo, Fares della Spal e Bessa del Verona. (agg Michela Colombo)

GLI SQUALIFICATI

In attesa di poter conoscere le mosse definitive dei tecnici per le probabili formazioni di Serie A, andiamo a vedere chi sono i giocatori che per forza di cose non rientreranno nelle scelte degli allenatori. Ci riferiamo ovviamente ai giocatori squalificati, fermati quindi dal giudice sportivo alla vigilia del quarto turno di Serie A: andiamo a leggere il comunicato ufficiale. Notiamo ovviamente subito i ben tre turni di squalifica assegnati al giocatore dell’Udinese De Paul. Saranno fermi invece un solo turno del campionato di Serie A Stepinski del Verona come pure al centrocampista del Brescia Dessena e Davide Calabria del milan, che quindi salterà il Derby della Madonnina contro l’Inter. (agg Michela Colombo)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A

La Serie A vive la sua 4^ giornata, il massimo campionato torna in campo per un nuovo turno, a dire il vero già cominciato ieri con il primo anticipo. Scoprire le probabili formazioni di tutte queste partite di Serie A è naturalmente uno dei principali motivi d’interesse in queste ore per i tifosi, andiamo allora a fare una panoramica sulle mosse degli allenatori, i loro dubbi e i moduli che dovrebbero utilizzare nelle nove partite che si giocheranno tra sabato 21 e domenica 22 settembre, con i cenni essenziali sulle probabili formazioni Serie A in questa quarta giornata del massimo campionato che vivrà subito dopo il primo turno infrasettimanale.

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE BRESCIA

Nelle probabili formazioni del primo anticipo di Serie A spicca la squalifica di De Paul per tre giornate dopo l’espulsione contro l’Inter, mister Tudor di conseguenza potrebbe schierare Pussetto in coppia con Lasagna in attacco. In mediana potrebbe essere rilanciato Mandragora, in difesa invece da segnalare che è recuperato Troost-Ekong. Nel Brescia invece Corini deve fare a meno per squalifica di Dessena, potrebbero giocare al suo posto Spalek o Zmrhal; in questo secondo caso, avanzerebbe Romulo a ridosso degli attaccanti, in particolare bomber Donnarumma.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS VERONA

Dopo il match contro l’Atletico per la Champions League, Maurizio Sarri in campionato potrebbe fare turnover. Di sicuro la Juventus dovrà fare a meno dell’infortunato Douglas Costa, mentre sono recuperati Danilo e Pjanic. Scalpita Buffon per tornare in campo con la Vecchia Signora, il discorso è simile (pur per motivi differenti) per Dybala. Nel Verona, mister Juric deve ovviare alla squalifica di Stepinski; in attacco tra le possibili soluzioni c’è anche l’idea Tutino falso nove. In difesa potrebbe essere confermato Kumbulla, possibile ballottaggio Gunter-Dawidowicz.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN INTER

Nella difesa del Milan dovrebbe giocare Conti sulla destra, complice l’assenza per squalifica di Calabria. Come regista l’esperto Biglia è favorito su Bennacer, mentre in avanti dovrebbero essere Suso e Paquetà (favorito su Rebic) ad agire in appoggio a Piatek. Sul fronte Inter, Antonio Conte potrebbe rilanciare dal primo minuto Vecino a centrocampo e in attacco è favorita la coppia Lautaro Martinez-Lukaku, anche se il mal di schiena del belga lascia ancora un po’ di cautela. Sulle fasce favoriti D’Ambrosio e Asamoah, il primo in ballottaggio con Lazaro e il secondo insidiato da Biraghi.

PROBABILI FORMAZIONI SASSUOLO SPAL

Nella difesa del Sassuolo ci attendiamo la conferma per Chiriches, c’è invece un ballottaggio tra Peluso e Toljan. In regia ci sarà Obiang, un altro dubbio neroverde è quello fra Traorè e Locatelli. In attacco Defrel favorito su Boga per affiancare Berardi e Caputo. Nella difesa della Spal, Tomovic può essere preferito nuovamente a Felipe. Ballottaggio significativo per Leonardo Semplici sulla fascia sinistra, dove sono in tre (Reca, Igor e Strefezza) per un posto. In attacco si va verso il tandem Petagna-Di Francesco.

PROBABILI FORMAZIONI BOLOGNA ROMA

Sinisa Mihajlovic potrebbe confermare Bani per rimpiazzare l’infortunato Danilo in difesa. Nel Bologna segnaliamo invece il duello a centrocampo tra Dzemaili e Poli, davanti Palacio è leggermente favorito su Destro e Santander come prima punta, in appoggio ecco i trequartisti Orsolini, Soriano e Sansone. Nella Roma c’è da tenere conto che Paulo Fonseca potrebbe fare turnover dopo il fresco impegno in Europa League. Potrebbe rivedersi titolare Zaniolo allo stadio Dall’Ara, mentre segnaliamo un ballottaggio molto caldo fra Kolarov e Spinazzola.

PROBABILI FORMAZIONI LECCE NAPOLI

Nel Lecce reduce dal colpaccio a Torino, Fabio Liverani potrebbe confermare Falco sulla trequarti a ridosso di Farias e Lapadula, con Mancosu prima alternativa. In difesa attendiamo titolari Rispoli e Calderoni sulle fasce, a centrocampo confermato Majer. Nel Napoli ci potrebbe essere turnover per Carlo Ancelotti dopo la bellissima vittoria contro il Liverpool: scalpitano Malcuit, Younes ed Ospina, il riposo potrebbe toccare a Di Lorenzo, Callejon e Meret, oltre all’affaticato Hysaj.

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA TORINO

Nella Sampdoria di Eusebio Di Francesco in attacco dovremmo vedere Caprari trequartista alle spalle di Quagliarella ed uno tra Rigoni o Gabbiadini. In difesa scalpita Colley, a centrocampo torna a disposizione Vieira che ha scontato la squalifica e pure Jankto, acciaccato contro il Napoli. Nel Torino si avvicina il rientro di Nkoulou, in attacco invece si rinnova la lotta tra Zaza, Verdi e Berenguer per affiancare Belotti, che è l’unico giocatore al momento intoccabile per mister Walter Mazzarri, grande ex del giorno.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA FIORENTINA

L’Atalanta deve iniziare a fare i conti con il turnover da Champions League: in attacco, però, bisogna fare i conti anche con le condizioni di Muriel, per cui Gian Piero Gasperini deve adottare una certa cautela. Il turnover potrebbe coinvolgere anche Gosens e Freuler, dunque attenzione al centrocampo nerazzurro. Vincenzo Montella invece dovrebbe confermare la bella Fiorentina vista sabato scorso contro la Juventus, con il modulo 3-5-2 alla ricerca della prima vittoria stagionale dopo un inizio piuttosto lento.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO PARMA

Nel centrocampo della Lazio dovrebbe esserci Milinkovic Savic, rischio turnover invece per Lazzari e Leiva, d’altronde c’è da tenere conto anche della fresca fatica di Europa League. Davanti torna Correa al fianco di Immobile, pronto a subentrare a gara in corso invece Caicedo. Nel Parma ci sono diversi giocatori non al top a centrocampo, scalpita Brugman per completare il reparto con Hernani e Barillà. Nel tridente verso la conferma Kulusevski con Gervinho e Inglese, cerca posto in difesa invece Pezzella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA