Probabili formazioni Serie B/ Mosse 27^ giornata: l’incrocio tra Alvini e Corini

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Serie B: le mosse e le scelte dei tecnici in vista delle sfide, valide nella 27^ giornata del campionato cadetto. Oggi 7 marzo 2021.

Nesta Serie B
L'allenatore del Frosinone, Alessandro Nesta (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE B: REGGIANA LECCE

Eccoci infine al posticipo serale Reggiana Lecce, ultima partita sulla quale concentriamo adesso la nostra attenzione per quanto riguarda le probabili formazioni di Serie B per la ventisettesima giornata del campionato cadetto. Al Mapei Stadium, i padroni di casa della Reggiana potrebbero schierarsi con un modulo 4-2-3-1 nel quale mister Alvini dovrebbe scegliere Venturi tra i pali; difesa a quattro composta da Libutti, Ajeti, Gyamfi e Costa; in mediana la coppia composta da Del Pinto e Varone; infine ecco il reparto offensivo reggiano, con Lunetta, Pezzella e Laribi sulla trequarti, che agiranno in appoggio alla prima punta Mazzocchi. Dall’altra parte, il modulo 4-3-1-2 dovrebbe essere il punto di riferimento per il Lecce di mister Corini: Gabriel sarà il titolare in porta, poi i giallorossi salentini dovrebbero proporre tra i titolari dal primo minuto anche Maggio, Lucioni, Meccariello e Gallo in difesa, Björkengren, Hjulmand ed Henderson nel terzetto di centrocampo, infine Mancosu sulla trequarti e la coppia d’attacco Rodriguez-Pettinari. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

EMPOLI CITTADELLA

Passando ai due posticipi della domenica, la nostra panoramica sulle probabili formazioni di Serie B deve cominciare naturalmente dalla partita del pomeriggio, cioè Empoli Cittadella. Per i padroni di casa toscana, l’unica certezza per mister Dionisi è il modulo 4-3-1-2. In porta Brignoli, la difesa dovrebbe vedere Fiamozzi e Parisi terzini più la coppia centrale con Casale e Romagnoli. Stulac agirà in cabina di regia, affiancato probabilmente da Haas e Zurkowski. Sulla trequarti ci dovrebbe essere ancora Bajrami, mentre in avanti potrebbe tornare La Mantia in coppia con Mancuso. Stesso modulo per il Cittadella di mister Venturato. In porta potrebbe tornare Maniero, ma Kastrati spera ancora. Ghinghirelli, Perticone, Camigliano e Benedetti sono i favoriti per la difesa a quattro, mentre a centrocampo Branca dovrebbe essere il regista della manovra del Cittadella, con le due mezzali Proia e Gargiulo ai suoi fianchi. Infine il reparto offensivo, con D’Urso sulla trequarti a supportare le due punte, che dovrebbero invece essere Ogunseye e Tavernelli. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VENEZIA BRESCIA

Parlando sempre delle probabili formazioni di Venezia Brescia, eccoci adesso giunti naturalmente a presentare l’ultima partita del sabato del campionato cadetto, cioè il posticipo Venezia Brescia. I padroni di casa lagunari dovrebbero adottare il modulo 4-2-3-1, con questi possibili interpreti in campo dal primo minuto oggi pomeriggio allo stadio Penzo: in porta Pomini; difesa a quattro composta da Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni e Ricci; in mediana invece la coppia formata da Maleh e Fiordilino; infine il reparto offensivo, con il terzetto sulla trequarti formato da Aramu, Esposito e Di Mariano a sostegno del centravanti Forte. La replica degli ospiti del Brescia dovrebbe invece concretizzarsi in un modulo 4-3-1-2 per le Rondinelle lombarde: Joronen tra i pali; davanti a lui la retroguardia a quattro con Karacic, Chancellor, Cistana e Martella; a centrocampo i possibili titolari sono invece Bjarnason, Labojko e Bisoli; infine ecco nel reparto offensivo il trequartista Jagiello a supporto delle due punte, che dovrebbero essere Donnarumma e Aye. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE B: PISA REGGINA

Nella nostra panoramica sulle probabili formazioni di Serie B, proviamo adesso a dire qualcosa in più anche su una partita di sicuro interesse quale Pisa Reggina. I padroni di casa toscani, allenati da Luca D’Angelo, dovrebbero scendere in campo con il seguente modulo 3-5-2: in porta Perilli; davanti a lui la retroguardia a tre formata da Birindelli, Benedetti e Caracciolo; a centrocampo si può invece ipotizzare per il Pisa una folta linea a cinque con Lisi, Mazzitelli, De Vitis, Gucher e Belli possibili titolari, al pari di Palombi e Marconi che sono invece i due indiziati per le maglie dal primo minuto nella coppia d’attacco. Dall’altra parte, ecco che la Reggina di mister Marco Baroni potrebbe scendere in campo oggi pomeriggio a Pisa con il seguente modulo 4-2-3-1: Nicolas estremo difensore; davanti a lui la linea a quattro con Loiacono, Stavropoulos, Cionek e Liotti; Crimi e Crisetig dovrebbero invece formare la coppia in mediana, mentre qualche metro in avanti agiranno Edera, Folorunsho e Menez in appoggio alla prima punta, che dovrebbe essere invece Montalto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE B: CHI SCENDE IN CAMPO?

La Serie B vive la sua 27^ giornata, il campionato cadetto dunque ci offrirà un nuovo turno che farà seguito all’infrasettimanale che abbiamo vissuto solo pochissimi giorni fa e che riaccenderà l’interesse circa le probabili formazioni di Serie B. Nel weekend dunque ci attende la ventisettesima giornata della stagione regolare, che ci sta regalando spunti d’interesse sempre più significativi e notevole incertezza, come d’altronde è tradizione della cadetteria. Ci attende un’altra giornata ricca di incontri, con oggi pomeriggio che sarà come di consueto al sabato il momento più ricco di partite di Serie B. In ogni caso, scoprire le probabili formazioni di queste partite di Serie B è naturalmente uno dei principali motivi d’interesse in queste ore per i tifosi, andiamo allora a fare una panoramica sulle mosse degli allenatori, i loro dubbi e i moduli che dovrebbero utilizzare nelle partite in programma oggi, sabato 6 marzo 2021, con i cenni essenziali sulle probabili formazioni Serie B in questa ventisettesima giornata del campionato cadetto.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE B

COSENZA FROSINONE

Dopo la sconfitta subita a Brescia, il Cosenza allenato da Roberto Occhiuzzi potrebbe ripartire da un modulo 4-3-1-2 con Falcone in porta e davanti a lui la difesa a quattro formata da Corsi, Ingrosso, Tiritiello e Legittimo; a centrocampo si può ipotizzare un terzetto composto da Sciaudone, Petrucci e Crecco, infine in attacco il trequartista Tremolada alle spalle delle due punte Gliozzi e Trotta. Il Frosinone di Alessandro Nesta, dopo il pareggio di martedì contro il Monza, potrebbe scendere in campo in Calabria con il seguente modulo 3-5-2: in porta Bardi e davanti a lui i tre difensori Szyminski, Curado e Capuano; nel folto centrocampo a cinque potremmo invece vedere in azione Salvi, Boloca, Maiello, Gori e Vitale, infine Novakovich e Iemmello a formare la coppia d’attacco.

PESCARA SPAL

Gianluca Grassadonia, reduce dal colpaccio del suo Pescara a Cittadella, dovrebbe optare per un modulo 3-5-2 con Fiorillo in porta e davanti a lui la difesa a tre composta da Guth, Drudi e Scognamiglio. Nel folto centrocampo a cinque degli abruzzesi spazio a Balzano, Dessena, Busellato, Masciangelo e Maistro, mentre in attacco ci aspettiamo la coppia formata da Giannetti ed Odgaard. La replica della Spal di Pasquale Marino dovrebbe invece concretizzarsi in uno speculare 3-5-2 con Berisha tra i pali, una difesa a tre formata da Tomovic, Vicari e Sernicola, poi la linea mediana a cinque nella quale agiranno presumibilmente Dickmann, Missiroli, Mora, Valoti e Strefezza, infine nel tandem d’attacco ci potrebbero essere Seck e Paloschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA