Probabili formazioni Serie B/ Quali scelte per Tedino e Pecchia? (11^ giornata)

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Serie B: mosse e scelte dei tecnici in vista delle sfide della 11^ giornata del campionato in programma oggi, lunedì 1 novembre.

filippo inzaghi Serie B
Filippo Inzaghi (LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE B: FOCUS PORDENONE CREMONESE

Chiudiamo la nostra panoramica sulle probabili formazioni Serie B parlando anche di Pordenone Cremonese, sfida che è quasi un testa-coda tra i deludenti friulani e i lombardi nelle zone nobili. Mister Bruno Tedino potrebbe schierare i padroni di casa con il modulo 4-3-3: in porta Perisan; davanti a lui la difesa a quattro formata da El Kaouakibi, Camporese, Stefani e Falasco; a centrocampo i tre titolari potrebbero essere Misuraca, Pasa e Kupisz; infine ecco Ciciretti, Tsadjout e Folorunsho, che dovrebbero formare il tridente offensivo del Pordenone.

La risposta della Cremonese di Fabio Pecchia potrebbe concretizzarsi in un altro modulo 4-3-3: Carnesecchi in porta; i quattro difensori Crescenzi, Bianchetti, Okoli e Valeri da destra a sinistra; a centrocampo il terzetto formato da Fagioli, Valzania e Bartolomei; infine il tridente d’attacco con Baez e Zanimacchia ai fianchi del centravanti Di Carmine. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS LECCE COSENZA

Altra partita che merita di essere approfondita in ottica probabili formazioni di Serie B potrebbe essere Lecce Cosenza, con i pugliesi favoriti ma i calabresi in agguato. Marco Baroni potrebbe schierare i padroni di casa con un modulo 4-3-3 che potrebbe prevedere Bleve in porta; davanti a lui la difesa a quattro formata da Gendrey, Meccariello, Lucioni e Barreca; i tre di centrocampo invece potrebbero essere Gargiulo, Hjulmand e Majer, così come Strefezza, Coda e Di Mariano dovrebbero comporre il tridente d’attacco titolare.

Per il Cosenza di Marco Zaffaroni si può invece disegnare un modulo 3-5-2, nel quale ipotizziamo questi titolari: Vigorito tra i pali; difesa a tre formata da Tiritiello, Pirrello e Rigione; folta linea a cinque a centrocampo con Situm, Carraro, Palmiero, Florenzie Bittante da destra a sinistra, infine in attacco i due titolari calabresi dovrebbero essere Gori e Caso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI SCENDE IN CAMPO?

La Serie B torna protagonista con la sua undicesima giornata di campionato, dopo il turno infrasettimanale si torna infatti in campo in questo lunedì festivo: si gioca senza sosta e dunque è sempre alto l’interesse circa le probabili formazioni di Serie B anche in questo turno, magari con la necessità di dosare le forze all’ultima tappa di un ciclo di partite con tre turni in poco più di sette giorni. Ci attende in ogni caso l’undicesima giornata del campionato 2021-2022, le indicazioni cominciano ad essere assai significative.

Le partite di Serie B ci terranno compagnia oggi in tre diverse fasce orarie con tutti gli incontri: uno all’ora di pranzo, sei nel cuore del pomeriggio e tre poco dopo il tramonto. In ogni caso, scoprire le probabili formazioni di queste partite di Serie B è naturalmente uno dei principali motivi d’interesse in queste ore per i tifosi, andiamo allora a fare una panoramica sulle mosse degli allenatori, i loro dubbi e i moduli parlando degli incontri in programma oggi, lunedì 1 novembre 2021, con i cenni essenziali sulle probabili formazioni Serie B in questo turno.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE B

BENEVENTO BRESCIA

Benevento Brescia è l’anticipo d’apertura ma anche il big-match. I campani ci arrivano sullo slancio del colpaccio a Crotone, mister Fabio Caserta dovrebbe cambiare il meno possibile nel modulo 4-2-3-1 con Manfredini in porta e davanti a lui la difesa a quattro formata da Letizia, Glik, Barba e Foulon. In mediana dovrebbero trovare spazio Acampora e Calò, mentre il reparto offensivo del Benevento dovrebbe vedere Brignola, Ionita e Tello sulla trequarti, alle spalle del centravanti Lapadula.

Filippo Inzaghi invece per il Brescia potrebbe confermare il modulo 4-3-2-1, i titolari dovrebbero essere Perilli in porta; davanti a lui Mateju, Chancellor, Cistana e Pajac da destra a sinistra nella difesa a quattro; a centrocampo ecco Bisoli, Van de Looi e Bertagnoli, infine in attacco dovrebbero agire Jagiello e Tramoni in appoggio alla prima punta Moreo.

REGGINA CITTADELLA

La Reggina è in grande evidenza dopo il colpaccio a Perugia che ha lanciato i calabresi al secondo posto, possiamo allora ricordare che sarà squalificato Crisetig, una assenza pesante a centrocampo per Alfredo Aglietti, che nel modulo 4-4-2 dovrebbe schierare Turati in porta e davanti a lui la difesa a quattro formata da Loiacono, Cionek, Stavropoulos e Di Chiara. A centrocampo potrebbe giocare Hetemaj con Bianchi nella coppia centrale, più Bellomo e Laribi esterni, infine in attacco ecco la coppia titolare Rivas-Galabinov.

Il Cittadella allenato da Edoardo Gorini potrebbe invece proporre un modulo 4-3-1-2: Cassandro è squalificato, potrebbe essere Mattioli a completare come terzino destro la difesa a quattro con Frare, Adorni e Donnarumma davanti al portiere Kastrati; a centrocampo ecco il terzetto formato da Mazzocco, Danzi e Branca; infine nel reparto offensivo potremmo avere Antonucci trequartista alle spalle dei due attaccanti Okwonkwo e Beretta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA