Probabili formazioni Serie B/ Mosse: le contromisure di Gattuso per la Spal

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Serie B: mosse e scelte dei tecnici in vista delle sfide della 9^ giornata del campionato a partire da oggi, sabato 23 ottobre.

Cosenza Serie B
Video Parma Cosenza (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE B: L’11 COMASCO

Per le probabili formazioni di Serie B vogliamo ora mettere in evidenza la sfida che chiuderà la 9^ giornata, ovvero il match tra Spal e Como e e soprattutto vogliamo analizzare le scelte di Gattuso per l’11 dei lombardi, club in netto rilancio nelle ultime uscite. Dopo i successi conseguiti con Brescia e Alessandria i lariani hanno voglia di scalare la classifica, ai danni chiaramente degli estensi: per farlo oggi dovrebbero affidarsi ancora al 4-4-2 che pure abbiamo visto nelle ultime uscite.

Ecco che allora anche questa sera il tecnico biancoblu dovrebbe puntare su Gori tra i pali e pure in difesa non dovrebbero mancare dal primo minuto sia Varnier che Scaglia al centro del reparto: Cagnano e Vignali son le prime scelte per i corridoi esterni. Nel centrocampo a 4 poi rimangono indispensabili giocatori come Arrigoni e Bellemo, questo poi fresco di gol contro i grigiorossi: sull’esterno ecco Chalja e Iovine, ma Parigini è certo ottima alternativa, anche dal primo minuto. Pochi i dubbi in attacco per Mister Gattuso: anche nella nona giornata avremo La Gumina e Gliozzi come titolari, ma attenzione a Cerri, che pure si farà trovare pronto in panchina. (agg Michela Colombo)

LE MOSSE DELLA CAPOLISTA

Protagonista nella domenica del campionato cadetto è senza dubbio il Pisa di Luca D’Angelo che pure solo tra poco sfiderà il Pordenone nella classica partita che è un testa-coda: andiamo a vedere, per le probabili formazioni di Serie B, quali saranno le mosse nerazzurre. Obiettivo dei toscani è certo quello di trovare ancora i tre punti: per farlo D’Angelo dovrebbe schierare i suoi ancora con il 4-4-2 visto col Crotone, dove pure in attacco dovrebbe essere spazio per la rivelazione della cadetteria Lorenzo Lucca (autore di sei gol): al suo fianco si faranno avanti uno tra Sibilli e Masucci.

Per il centrocampo del Pisa poi paiono sicure le maglie di De Vitis (per cui si tratta il rinnovo) e Mastinu come pure quelle di Marin e Tourè benché pure non manchino dalla panchina soluzioni anche differenti. In difesa poi il club nerazzurro si affiderà a Caracciolo e Leverbe al centro, con Brindelli e Beruatto in corsia: attenzione poi a Nicolas, titolare tra i pali. (agg Michela Colombo)

L’INFORTUNATO

Abbiamo detto dell’assenza per squalifica di Luca Marrone, ma nelle probabili formazioni di Serie B oggi non sarà l’unico problema per Giovanni Stroppa, impegnato a stilare la formazione del suo Monza per la delicatissima partita pomeridiana contro il Cittadella allo stadio Brianteo. La compagine brianzola dovrà infatti rinunciare anche al centrocampista Matteo Scozzarella, che si era fatto male a Parma nella scorsa giornata del Monza.

Scozzarella nei giorni successivi è stato sottoposto agli accertamenti di rito, che hanno evidenziato una lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, per cui i tempi di recupero si annunciano piuttosto lunghi. Scozzarella è stato infatti già operato: il giocatore del Monza è finito sotto i ferri ieri, presso l’Istituto Rizzoli di Bologna. Una perdita pesante per un Monza già in evidente difficoltà… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI SQUALIFICATI

Parlando delle probabili formazioni di Serie B, dobbiamo naturalmente ricordare quali saranno i tre giocatori squalificati nelle nove partite della nona giornata che restano da disputare fra sabato e domenica, dopo l’anticipo del venerdì sera. Luca Marrone del Monza era stato espulso a Parma ed è stato squalificato di conseguenza per una giornata (salterà il Cittadella) “per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per comportamento non regolamentare in campo”, che sono le motivazioni dei due cartellini della sua espulsione per doppia ammonizione.

Iniziano poi anche ad incidere le diffide, abbiamo infatti due giocatori che sono stati squalificati perché erano in diffida e hanno già ricevuto il quinto cartellino giallo di questo campionato. Si tratta di Davide Diaw del Vicenza e Francesco Lisi del Perugia, i quali dovranno saltare rispettivamente le partite contro la Ternana per i veneti e il Lecce per gli umbri. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE SCELTE DEGLI ALLENATORI

La Serie B torna protagonista con la sua nona giornata di campionato, che aprirà una settimana ricchissima perché incombe un turno infrasettimanale: si gioca senza sosta e dunque è sempre alto l’interesse circa le probabili formazioni di Serie B anche in questo turno, magari con la necessità di dosare le forze, anche se questo potrebbe essere un imperativo soprattutto al termine del ciclo di partite che inizia ora. Ci attende in ogni caso la nona giornata del campionato 2021-2022, le indicazioni cominciano ad essere assai significative.

Dopo l’anticipo del venerdì, le partite di Serie B ci terranno compagnia oggi in tre diverse fasce orarie con sei incontri, poi avremo gli ultimi tre posticipi nella giornata di domenica. In ogni caso, scoprire le probabili formazioni di queste partite di Serie B è naturalmente uno dei principali motivi d’interesse in queste ore per i tifosi, andiamo allora a fare una panoramica sulle mosse degli allenatori, i loro dubbi e i moduli parlando in particolare degli incontri in programma oggi, sabato 23 ottobre 2021, con i cenni essenziali sulle probabili formazioni Serie B in questo turno.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE B

BENEVENTO COSENZA

Benevento Cosenza è sicuramente una sfida intrigante, approfondiamo le probabili formazioni. Dopo il pareggio nello scorso turno, l’allenatore di casa Caserta potrebbe optare per un 4-3-2-1. Lapadula è favorito su Moncini come unica punta, con Roberto Insigne e Sau a supporto sulla trequarti. A centrocampo Calò è favorito su Viviani in cabina di regia, mentre Ionita e Tello potrebbero agire da mezzali. Davanti al portiere Paleari, la difesa vedrà Glik e Barba comporre la coppia centrale, con Letizia e Foulon terzini.

Zaffaroni risponderà schierando i calabresi con il modulo 3-5-2. Fra i pali Vigorito, davanti a lui la difesa a tre composta da Tiritiello, Rigione e Pirrello. Situm sarà l’esterno destro, mentre Corsi occuperà la corsia mancina. In mezzo al campo, ecco il regista Palmiero con le mezzali Carraro e Boultam. Infine, la coppia d’attacco sarà composta da Gori e Caso, con Kristoffersen prima alternativa.

LECCE PERUGIA

Molto attesa sarà anche la sfida di alta classifica tra Lecce e Perugia. Dopo il pareggio di Ascoli, nel Lecce non ci sarà l’infortunato Helgason e per sostituirlo in mezzo al campo sono in ballottaggio Majer e Blin. Per il resto l’allenatore giallorosso Marco Baroni dovrebbe confermare nel suo modulo 4-3-3 chi aveva giocato ad Ascoli, tra cui in porta l’ex di turno Gabriel. I quattro difensori dovrebbero essere Gendrey, Tuia, Lucioni e Barreca; a centrocampo ci saranno Hjulmand e Gargiulo oltre a chi vincerà il citato ballottaggio, infine ecco Strefezza, Coda e Di Mariano nel tridente d’attacco.

Nel Perugia saranno assenti l’infortunato Burrai e lo squalificato Lisi, che sarà sostituito da uno fra Righetti, Zanandrea e Falzerano, in quest’ultimo caso con Ferrarini spostato a destra. In porta ci sarà Chichizola; davanti a lui la difesa a tre con Sgarbi, Angella e poi resta ancora un posto in ballottaggio. Nel cuore del centrocampo dovrebbero agire Segre e Ghion, mentre Matos ha smaltito la febbre dei giorni scorsi ed è in ballottaggio con Carretta per fare da spalla a De Luca nella coppia d’attacco umbra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA