PROBABILI FORMAZIONI SLOVACCHIA SPAGNA/ Quote, Pau Torres leader della difesa iberica

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Slovacchia Spagna: le quote per il pronostico e le scelte dei due CT per la partita valida per il gruppo E degli Europei 2020, il match va in scena a Siviglia.

Morata Gerard Moreno Spagna Europei facebook 2021 1 640x300
Probabili formazioni Slovacchia Spagna, Europei 2020 gruppo E (da facebook.com/EURO2020)

PROBABILI FORMAZIONI SLOVACCHIA SPAGNA: IL PROTAGONISTA

Nelle probabili formazioni di Slovacchia Spagna vogliamo scegliere come protagonista Pau Torres, recente vincitore dell’Europa League con il Villarreal che è la squadra della sua città, e che fin da giovanissimo non ha mai lasciato se non per un anno di prestito al Malaga. Il difensore centrale ha 10 presenze con la Roja: Luis Enrique ha scelto di dargli fiducia e lui ha saputo ripagare, cosa non semplice visto che, se parliamo di difesa spagnola, il confronto riguarda Sergio Ramos e Gerard Piqué che a questi Europei 2020 non ci sono, hanno sostanzialmente fatto il loro corso e adesso dovranno essere sostituiti a dovere. Pau Torres ha la stoffa per farlo: grande marcatore, contro la Polonia ha di fatto annullato Robert Lewandowski; vero che l’attaccante del Bayern ha poi segnato, ma lo ha fatto spostando di mestiere Aymeric Laporte. Pau Torres, classe ’97 e destinato a durare a lungo nella squadra spagnola come titolare, ha ben poco da rimproverarsi: sta facendo egregiamente il suo dimostrando di poter essere anche un leader carismatico, oggi avrà un’altra partita difficile ma spera con la sua prestazione di aiutare la Spagna a qualificarsi agli ottavi degli Europei 2020, evitando un’eliminazione precoce che sarebbe davvero fallimentare e deludente. (agg. di Claudio Franceschini)

SLOVACCHIA SPAGNA: IL RITORNO

Nelle probabili formazioni di Slovacchia Spagna c’è un grande ritorno: quello di Sergio Busquets. Il centrocampista di 32 anni è risultato negativo all’ultimo tampone: guarito dal Coronavirus, è ampiamente possibile che venga schierato titolare da Luis Enrique che, alla notizia della sua positività, lo ha aspettato senza sostituirlo, nella speranza di fare strada agli Europei 2020. Ora però la Spagna si trova in una situazione davvero complessa, e dunque c’è ancor più bisogno dell’esperienza di Busquets: titolare in tre edizioni dei Mondiali e due degli Europei, due titoli vinti con la sua nazionale, il perno davanti alla difesa ha giocato 123 partite con la Roja e occupa il settimo posto nella classifica dei più presenti per il suo Paese, inoltre ha messo insieme 629 gare con il Barcellona con cui ha vinto la bellezza di 30 trofei e sempre da protagonista, visto che fin dal 2008 Pep Guardiola lo aveva lanciato al centro del campo rinunciando a un signore che si chiama Yaya Touré. Adesso per Sergio Busquets c’è la possibilità di giocare la fase finale del terzo Europeo in carriera, e di aiutare la sua Spagna a superare l’ostacolo Slovacchia e proseguire la corsa verso gli ottavi di finale: a lasciargli il posto con tutta probabilità sarà Rodri, ma attenzione alle potenziali sorprese di Luis Enrique… (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI SLOVACCHIA SPAGNA: IL VETERANO

Per un Sergio Busquets che rientra, nelle probabili formazioni di Slovacchia Spagna parliamo anche di un Marek Hamsik che non se ne è mai andato: è lui il grande veterano della nazionale mitteleuropea, che a differenza dello spagnolo ha giocato meno grandi tornei solo perché la Slovacchia non si è sempre qualificata. Ad ogni modo Hamsik è stato elemento imprescindibile già ai Mondiali 2010, quando ci aveva eliminato al girone, e agli Europei di cinque anni fa timbrando gli ottavi di finale; della Slovacchia è recordman per presenze (128) e gol (26) e ha iniziato a giocarci a 19 anni, quando vestiva la maglia del Brescia che ha lasciato dopo tre stagioni, per andare al Napoli di cui è diventato grande simbolo mettendo insieme 520 partite e 121 gol, arrivando al record di marcature con la maglia partenopea prima di venire superato da Dries Mertens. Dal febbraio 2019 Hamsik ha poi giocato in Cina e Svezia, unendosi al Goteborg; adesso spera di condurre per mano la Slovacchia agli ottavi degli Europei 2020, in questo torneo non è ancora riuscito a segnare ma potrebbe farlo questa sera contro la Spagna, ricordando quel famoso 2-1 dell’ottobre 2014 nel quale chiaramente era in campo, aiutando i suoi a riscrivere la storia. (agg. di Claudio Franceschini)

SLOVACCHIA SPAGNA: CHI GIOCA A SIVIGLIA?

Con le probabili formazioni di Slovacchia Spagna parliamo della partita che, alle ore 18:00 di mercoledì 23 giugno presso l’Estadio La Cartuja di Siviglia, si gioca per la terza e ultima giornata nel gruppo E agli Europei 2020. Situazione tutta da definire, ma Roja che dopo due pareggi nelle prime due gare rischia seriamente l’eliminazione e non può che vincere per evitare quello che sarebbe un fallimento, al netto della ricostruzione del movimento ma considerando che il girone non era certo impossibile, e Luis Enrique ha sempre giocato in casa nel corso del primo turno.

La Slovacchia ci crede, forte della vittoria sulla Polonia all’esordio: poi è arrivata una sconfitta di misura contro la Svezia, ma pareggiare questo pomeriggio significherebbe poter sperare negli ottavi anche se per la certezza di proseguire la corsa servirebbe una vittoria, e non sarà affatto semplice. Aspettando di scoprire quello che succederà a Siviglia, proviamo adesso a fare una valutazione più ampia sulle scelte che saranno operate dai due Commissari Tecnici, leggendo insieme le probabili formazioni di Slovacchia Spagna.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha tracciato il suo pronostico su Slovacchia Spagna, dunque vediamo quello che il bookmaker ha previsto per la partita degli Europei 2020. Il segno 1 che identifica la vittoria della nazionale mitteleuropea vale 16,00 volte l’importo investito, il segno X sul quale puntare per il pareggio porta in dote una vincita che ammonta a 6,25 volte la giocata mentre il segno 2, che regola ovviamente il successo della Roja, vi farebbe guadagnare una cifra corrispondente a 1,22 volte quanto messo sul piatto.

PROBABILI FORMAZIONI SLOVACCHIA SPAGNA

LE SCELTE DI TARKOVIC

Nelle probabili formazioni di Slovacchia Spagna vediamo che Stefan Tarkovic si affida al 4-2-3-1, con un paio di dubbi sugli uomini: a dirla tutta sono tre e riguardano centrocampo e attacco. Hromada si gioca il posto con Hrosovsky per affiancare Kucka nella zona mediana del campo, poi Koscelnik è in ballottaggio con Haraslin per l’esterno destro alto e nel ruolo di centravanti c’è una maglia per due, a contendersela sono Duda e Duris. Per il resto, le scelte del CT sembrano fatte: a protezione del portiere Dubravka giocheranno Skriniar e Satka con Pekarik e Hubocan che saranno i due terzini, come al solito Hamsik giocherà sulla trequarti in posizione centrale e a sinistra ci sarà Mak, uno degli elementi più determinanti della Slovacchia. Salvo sorprese, non dovrebbero esserci altri elementi in ballottaggio per un posto dal primo minuto, forse Weiss che come Haraslin è in competizione nel reparto avanzato della squadra.

I DUBBI DI LUIS ENRIQUE

Luis Enrique deve decidere cosa fare in Slovacchia Spagna: dovremmo andare verso un tridente “pesante” con Morata supportato da Gerard Moreno e uno tra Ferran Torres e Adama Traoré, fin qui non utilizzato ma che con la sua velocità potrebbe tornare utile. Verso la panchina Dani Olmo, difficile che gli venga dato campo in mediana dove però torna Sergio Busquets, che dunque sarà verosimilmente schierato a protezione della difesa. Ad accomodarsi dovrebbe essere Rodri che del veterano del Barcellona ha tatticamente preso il posto; Koke dovrebbe essere confermato sulla mezzala, sull’altro versante del campo Pedri resta favorito su Thiago Alcantara per quello che abbiamo visto fino a qui negli Europei 2020. Sicuramente il CT della Spagna non modificherà la sua difesa, il reparto che gli dà più certezze: quindi ecco ancora Unai Simon a difendere la porta con Laporte e Pau Torres davanti a lui, Marcos Llorente sarà il terzino destro tattico mentre dall’altra parte del campo spingerà Jordi Alba, man of the match contro la Polonia.

IL TABELLINO

SLOVACCHIA (4-2-3-1): Dubravka; Pekarik, Satka, Skriniar, Hubocan; Kucka, Hrosovsky; Weiss, Hamsik, Mak; Duda. Allenatore: Stefan Tarkovic

SPAGNA (4-3-3): Unai Simon; M. Llorente, Laporte, Pau Torres, Jordi Alba; Koke, Sergio Busquets, Pedri; A. Traoré, Morata, Gerard Moreno. Allenatore: Luis Enrique

© RIPRODUZIONE RISERVATA