PROBABILI FORMAZIONI SOLIGORSK TORINO/ Per Belotti ci sarà turnover?

- Michela Colombo

Probabili formazioni Shakhtyor Soligorsk Torino: in attacco turnover per Belotti? Le mosse dei due allenatori alla vigilia della sfida di Europa League.

Torino Belotti
Andrea Belotti (Foto LaPresse)

Pure in attacco sono possibili alcuni ballottaggi nello schieramento granata per le probabili formazioni di Soligorsk Torino, benchè Mazzarri appaia particolarmente restio a introdurre novità e giocatori non ancora al top della condizione. Eppure anche uno come Belotti (andato a segno 4 volte nelle prime tre partite di Europa League) andrebbe preservato, in vista dell’inizio di stagione e la partita di domani sera pare perfetta per concedergli un poco di riposo. Le alternative non mancano: seguendo il 3-4-3 infatti porteremo vedere il trittico Berenguer-Zaza-Millico, senza dimenticare anche Gilli e Rauti. Non possiamo poi anche escludere a priori novità di modulo, con il passaggio a due punte: la sfida contro il Solygorsk pare ottimo terreno per fare qualche esperimento in vista della Serie A.

A CENTROCAMPO

Come per la difesa, anche nella mediana delle probabili formazioni di Soligorsk Torino non ci attendiamo grandi sorprese da parte dello schieramento bielorusso, mentre abbiamo altre aspettative per l’11 granata. Mazzarri sarà di certo fedele al quartetto che abbiamo visto finora in campo, considerate anche le grandi assenze in spogliatoio: eppure non possiamo escludere qualche cambio. Di fatto dalla panchina potrebbero anche farsi vedere Lukic e Rincon, che hanno tanto bisogno di mettere minuti nelle gambe e non solo per la ripresa. Alla vigilia del fischio d’inizio infatti possiamo tranquillamente ipotizzare che il duo al centro, sia in campo domani dal primo minuto, considerato anche ormai il buon stato di forma raggiunto negli ultimi allenamenti.

IN DIFESA

Come riferito prima parlando delle probabili formazioni di Soligorsk Torino ecco che le possibili novità nello schieramento base potrebbero venirci dai granata, che pure però hanno la coperta corta. Mazzarri dovrebbe infatti scendere in campo domani con lo stesso schema che ha ben fatto nel turno di andata, ma non possiamo escludere ballottaggi, volti anche a preservare qualche giocatore e a dare minuti ad altri, considerato poi anche il grande successo ottenuto nel match di andata. Con N’Koulou e Izzo appena affaticati ecco che potremmo vedere domani in campo a Minsk anche Bonifazi, che cerca spazio dalla panca, come pure Singo. Quest’ultimo è poi profilo da scoprire: classe 2000, dal Torino primavera, impaziente di mettersi al servizio della prima squadra.

LE MOSSE ALLA VIGILIA

Si accenderà solo domani giovedì 15 agosto 2019 il tabellone del ritorno per il terzo turno di Europa league e i riflettori saranno di certo tutti allo Stadion Dinamo di Minsk, perchè dalle ore 19,00 avrà inizio la sfida tra Shakhtyor Soligorsk-Torino, di cui ora esamineremo le probabili formazioni. La posta in palio è infatti importante, ma è assai probabile che almeno Mazzarri sia portato a compiere un poco di turnover, lì dove le assenze lo renderanno possibile. Il diverso valore delle due rose e inoltre lo splendido successo per 5-0 ottenuto nel match di andata, pongono i granata in posizione di netta superiorità. Di certo però l’allenatore granata non andrà allo sbaraglio: già nei giorni precedenti Mazzarri ha sempre voluto tenere alta la tensione e complice alcuni infortunati, i ballottaggi quindi dovrebbero essere ben pochi. Non ci attendiamo invece particolari novità nello schieramento di Tashuev, che per le probabili formazioni di Shakhtyor Soligorsk Torino non potrà che puntare su i suoi titolari, nella speranza almeno di poter mettere in campo una prestazione migliore. Andiamo quindi a esaminare da vicino le mosse dei due allenatori per le probabili formazioni di Shakhtyor Soligorsk Torino.

DIRETTA TV E STREAMING VIDEO: COME SEGUIRE IL MATCH

Salvo variazioni di palinsesto Sky, la partita di Europa league Shakhtyor Soligorsk Torino non sarà visibile in diretta tv e non verrà quindi offerta neppure la diretta streaming video della sfida. Consigliamo gli appassionati di collegarsi al portale Uefa e ai profili social del club granata per rimanere aggiornati su quanto sta accadendo a Minsk.

PROBABILI FORMAZIONI SHAKHTYOR SOLIGORSK TORINO

LE MOSSE DI TASHUEV

Per le probabili formazioni di Shakhtyor Soligorsk Torino, abbiamo prima riferito che non ci attendiamo gran di novità nel 4-3-1-2 di Teshuev, che pure come Mazzarri deve fare attenzione a qualche giocatore di troppo rimasto fuori per infortunio. Ecco quindi che in porta vedremo ancora Klimovich con in difesa Rybak-Sachivkol, mentre toccherà a Matvejchik e Antic agire ai lati. Per la mediana si fanno avanti Burko e Khadarkevich, oltre a Balanovich, sia pure con Yanush a disposizione tra i pali: sarà quindi Ebong fare da trequartista a supporto delle due punte Kovalev-Bakaj.

LE SCELTE DI MAZZARRI

Come riferito prima, le diverse assenze conclamate nello spogliatoio granata, renderanno complicato il lavoro di Mazzarri, che pure magari a match deciso potrebbe comunque optare per qualche turnover. In ogni caso sarà il 3-4-3 il modulo di partenza per il Torino e di certo vi sarà Sirigu a salvaguardare i pali: per la difesa si fanno quindi avanti Bremer, N’Koulou e Izzo, benchè questo sia uscito acciaccato dall’ultimo incontro. Per la mediana si fanno quindi avanti Meite e Baselli e toccherà invece a De Silvestri ed Ansaldi giocare ai lati: maglie poi più che confermate in attacco, con Belotti in grande stato di grazia, accompagnato dal primo minuto da Zaza e Berenguer.

IL TABELLINO

SHAKHTYOR SOLIGORSK (4-3-1-2): Klimovich; Matvejchik, Rybak, Sachivko, Antic; Burko, Khadarkevich, Balanovich; Ebong; Kovalev, Bakaj All. Tashuev

TORINO (3-4-3): Sirigu; Bremer, N’Koulou, Izzo; Ansaldi, Meite, Baselli, De Silvestri; Berenguer, Belotti, Zaza All. Mazzarri

© RIPRODUZIONE RISERVATA