Probabili formazioni Spagna Germania/ Quote, Morata e Gosens tornano titolari?

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Spagna Germania: le quote per il pronostico e le scelte dei due CT per la partita che chiude il girone di Lega A in Nations League, ai tedeschi basta un pareggio.

Germania Spagna gol Werner lapresse 2020 640x300
Probabili formazioni Spagna Germania, Nations League (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI SPAGNA GERMANIA: CHI SCENDE IN CAMPO?

Con le probabili formazioni di Spagna Germania parliamo della partita che martedì 17 novembre, alle ore 20:45 presso La Cartuja, vale per l’ultima giornata della Nations League 2020-2021. Finale thrilling quello di Siviglia: dopo aver sprecato le sue occasioni la nazionale tedesca si ritrova al primo posto del girone grazie alla vittoria sull’Ucraina – che a questo punto è tagliata fuori dal discorso, comunque vada a finire – ed è in pole position per prendersi la Final Four. Joachim Loew deve però ringraziare la Svizzera, che dopo avergli imposto due pareggi ha fatto lo stesso con le Furie Rosse: i rossocrociati retrocederanno in Lega B ma sono stati arbitri di questo girone, tanto che adesso alla Germania basta un pareggio per andare in semifinale. Si gioca però in Andalusia, e dunque la Spagna dà la sensazione di poter comunque essere favorita per centrare l’obiettivo; a noi non resta che scoprire come andranno le cose, ma intanto proviamo a fare una rapida valutazione sulle scelte dei due allenatori leggendo insieme le probabili formazioni di Spagna Germania.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha fornito un pronostico per Spagna Germania, quindi andiamo subito a vedere quello che ci dicono le sue quote: il segno 1 per la vittoria della nazionale tedesca vi farebbe guadagnare 2,55 volte quanto messo sul piatto, per contro il segno 2 che regola l’affermazione della Roja porta in dote una vincita corrispondente a 2,70 volte la puntata. C’è grande equilibrio dunque, almeno sulla carta; il segno X sul quale dovrete giocare per il pareggio vale invece, secondo questo bookmaker, 3,35 volte l’importo che avrete investito.

PROBABILI FORMAZIONI SPAGNA GERMANIA

I DUBBI DI LUIS ENRIQUE

Parlando delle probabili formazioni di Spagna Germania, partiamo dalle possibili scelte di Luis Enrique: il CT asturiano dovrebbe riproporre non solo il 4-3-3 ma anche Alvaro Morata al centro dell’attacco, mandando Ferran Torres e possibilmente Oyarzabal sulle corsie laterali. Avrà dunque un giocatore in meno il centrocampo: rischia Fabian Ruiz che dovrebbe essere sostituito da Sergio Busquets, per le altre due mezzali si pensa soprattutto a Koke e Canales ma attenzione alla possibilità che Mikel Merino sia titolare come già successo contro la Svizzera. In difesa invece dovrebbero esserci pochi cambi: sicuramente il portiere con De Gea che tornerà tra i pali, davanti a lui viaggiano verso la conferma Sergio Ramos e Pau Torres che saranno i due centrali, a destra Bellerin insidia la maglia di Sergi Roberto mentre sull’altro versante dovrebbe essere Reguilon ad avere il posto.

LE SCELTE DI LOEW

Dal punto di vista di Joachim Loew, le probabili formazioni di Germania Spagna presentano un modulo speculare a quello degli avversari, almeno sulla carta: anche qui lo schema può variare, ma certamente Neuer sarà il portiere con Sule e Rudiger favoriti per giocare a sua protezione, la prima alternativa è Tah così come Henrichs spera nel posto a destra, ma è in vantaggio Ginter. Sulla corsia sinistra dovrebbe tornare titolare Gosens; in mezzo al campo non ci sarà Kimmich che è infortunato, dunque spazio a Gundogan che si prenderà probabilmente le chiavi della squadra, chiedendo una mano a Kroos e con Goretzka che sarà invece la mezzala incaricata di lanciarsi verso l’area avversaria. Il tridente dovrebbe essere confermato in pieno: Werner, autore di una doppietta contro l’Ucraina, sarà al centro dello schieramento e sarà supportato dalla velocità e qualità di Leroy Sané e Gnabry, che da quest’anno sono compagni di squadra anche nel Bayern Monaco.

IL TABELLINO

SPAGNA (4-3-3): De Gea; Bellerin, Sergio Ramos, Pau Torres, Reguilon; Koke, Sergio Busquets, Canales; Ferran Torres, Morata, Oyarzabal. Allenatore: Luis Enrique

GERMANIA (4-3-3): Neuer; Ginter, Sule, Rudiger, Gosens; Goretzka, Gundogan, Kroos; Gnabry, Werner, L. Sané. Allenatore: Joachim Loew

© RIPRODUZIONE RISERVATA