Probabili formazioni Spagna Svezia/ Quote, il grande veterano scandinavo

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Spagna Svezia: le quote per il pronostico e le scelte dei due Commissari Tecnici per la partita valida per il gruppo E degli Europei 2020, nazionali in campo a Siviglia.

Eric Garcia Spagna facebook 2021 640x300
Pagelle Croazia Spagna, ottavi Europei 2020 (da Facebook)

PROBABILI FORMAZIONI SPAGNA SVEZIA: IL VETERANO

Il grande veterano nelle probabili formazioni di Spagna Svezia è senza ombra di dubbio Sebastian Larsson: ha compiuto 36 anni una settimana fa e ha messo insieme, il giorno prima, la sua 129esima presenza con la nazionale svedese, arrivando al quinto posto per apparizioni. L’esordio di Larsson risale al febbraio 2008, in uno 0-0 contro la Turchia; ha giocato tre edizioni degli Europei, anche se nel 2008 è stato impiegato per una sola partita, e ha disputato anche la fase finale dei Mondiali 2018, eliminandoci al playoff (che aveva giocato per 180 minuti tra andata e ritorno). Dallo stesso 2018 Larsson ha fatto ritorno in patria per giocare con l’Aik Solna, lasciando così l’Inghilterra dopo ben 14 anni. Dopo due stagioni da giovane all’Arsenal, vedendo il campo con il contagocce, si è affermato con Birminghame e Sunderland giocando con queste due squadre un totale di 279 partite in Premier League (26 gol) e 81 nel Championship, cui ne ha aggiunte 40 nella stagione 2017-2018 con la maglia dell’Hull City. Insieme a Markus Berg è uno dei grandi veterani di una Svezia che sta anche provando a ringiovanire la sua rosa, vedremo se sarà ancora un elemento centrale nella nazionale di Janne Andersson che punta almeno a superare il girone degli Europei 2020. (agg. di Claudio Franceschini)

SPAGNA SVEZIA: I 4 POSITIVI

Come abbiamo detto, e ripetiamo parlando delle probabili formazioni di Spagna Svezia, ci sono quattro giocatori che dovranno saltare il loro esordio agli Europei 2020 perché sono risultati positivi al Coronavirus: sono due per parte, e conosciamo bene quelli scandinavi perché Dejan Kulusevski e Mattias Svanberg giocano rispettivamente per Juventus e Bologna. Una tegola per Janne Andersson, che ha già dovuto rinunciare a Zlatan Ibrahimovic (tra l’altro preso in considerazione come eventuale sostituto di Kulusevski), ma certo non è soddisfatto nemmeno Luis Enrique che, dopo aver dovuto lasciare a casa Sergio Ramos (e Gerard Piqué) si vede costretto a rinunciare a Sergio Busquets, pilastro della Roja e giocatore ancora imprescindibile per gli equilibri della nazionale, e Diego Llorente che è uno dei convocati a sorpresa, ma che certamente per la sua versatilità sarebbe stato molto utile. Gli Europei 2020 dureranno un mese, dunque questi giocatori dovrebbero comunque tornare a disposizione dei loro CT; intanto le due nazionali hanno scongiurato il pericolo di un focolaio Covid perché gli altri tamponi sono risultati negativi, ma chiaramente entrambe le federazioni terranno monitorata la situazione nei prossimi giorni… (agg. di Claudio Franceschini)

SPAGNA SVEZIA: CHI GIOCA A SIVIGLIA?

Presentando le probabili formazioni di Spagna Svezia parliamo della partita che si gioca alle ore 21:00 di lunedì 14 giugno: siamo al La Cartuja di Siviglia, e il gruppo E degli Europei 2020 ci presenta l’esordio di una Roja che sarà subito condizionata dalle assenze per la positività al Coronavirus, fatto però riscontrato anche nella nazionale scandinava. Luis Enrique ha costruito un gruppo giovane, avendo il coraggio di lasciare a casa veterani importantissimi puntando invece sul nuovo corso; dunque una Spagna intrigante in questa manifestazione ma sempre con l’obiettivo di arrivare in fondo.

La Svezia può essere una delle outsider degli Europei 2020: gruppo solido e squadra che, anche senza Ibrahimovic, ha sempre mostrato di essere solida e compatta pur non avendo stelle universalmente riconosciute, ma potendo dare fastidio e stupendo. Dunque, non resta che vedere come andranno le cose sul terreno di gioco; aspettando che si giochi, valutiamo in maniera più approfondita quali potrebbero essere le scelte da parte dei due Commissari Tecnici, leggendo insieme le probabili formazioni di Spagna Svezia.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Spagna Svezia possiamo contare sulle quote ufficiali che sono state emesse dall’agenzia Snai: vale 1,35 il segno 1 su cui puntare per la vittoria della nazionale iberica, mentre per il segno X che identifica il pareggio abbiamo un valore che ammonta a 4,75 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto. Il segno 2, che è quello da giocare per l’affermazione degli scandinavi, porta in dote una vincita corrispondente a 9,75 volte la cifra investita con questo bookmaker.

PROBABILI FORMAZIONI SPAGNA SVEZIA

LE SCELTE DI LUIS ENRIQUE

Naturalmente nelle probabili formazioni di Spagna Svezia ipotizziamo un 4-3-3 per Luis Enrique, che appunto deve fare i conti con le assenze di Diego Llorente e Sergio Busquets. Come terzino destro c’è Azpilicueta, fresco vincitore della Champions League con il Chelsea, mentre è facile pensare che in mezzo al campo agirà Rodri, che ha comunque caratteristiche diverse. Poi, con De Gea a difendere la porta, avremo Eric Garcia e Pau Torres a formare la coppia difensiva mentre Gayà sembra in vantaggio su Jordi Alba per fare il terzino sinistro; sulle mezzali, a supporto della regia di Rodri, potremmo vedere Koke e Thiago Alcantara ma è anche stuzzicante l’ipotesi di Fabian Ruiz o ancora di Dani Olmo come interno tattico. Nel tridente, Gerard Moreno si dovrebbe allargare lasciando così a Morata la maglia di centravanti; sulla destra possibile che Adama Traoré sia confermato titolare, ma dovrà ovviamente vincere la concorrenza dello stesso Dani Olmo e soprattutto di Ferran Torres.

I DUBBI DI ANDERSSON

Due assenze anche per Janne Andersson: Svanberg e Kulusevski salteranno la partita, il secondo sarebbe stato titolare e così nelle probabili formazioni di Spagna Svezia sarà verosimilmente Claesson a prenderne il posto, con la conferma invece di Forsberg come esterno sinistro nel tridente e Isak che è in ballottaggio con Berg per giocare da prima punta. Un dubbio c’è anche a centrocampo: avremo infatti il veterano Sebastian Larsson, che però si deve giocare la maglia con Quaison che potrebbe fare la mezzala offensiva, aiutando Ekdal che invece dovrebbe avere le redini della manovra. Il terzo centrocampista dovrebbe essere Olsson; per quanto riguarda la difesa, Robin Olsen sarà il portiere e davanti a lui agiranno Lindelof e Danielsson (quest’ultimo favorito su Granqvist), il terzino destro sarà Lustig e dall’altra parte è Bengtsson ad essere favorito per iniziare la partita.

IL TABELLINO

SPAGNA (4-3-3): De Gea; Azpilicueta, Pau Torres, E. Garcia, Gayà; Koke, Rodri, Thiago Alcantara; Ferran Torres, Morata, Gerard Moreno. Allenatore: Luis Enqrique

SVEZIA (4-3-3): Olsen; Lustig, Lindelof, Danielsson, Bengtsson; S. Larsson, Ekdal, Olsson; Claesson, Isak, Forsberg. Allenatore: Janne Andersson

© RIPRODUZIONE RISERVATA