Probabili formazioni Torino Juventus/ Quote, Alvaro Morata deciderà il derby?

- Michela Colombo

Probabili formazioni Torino Juventus: le quote del match. Analizziamo le scelte dei tecnici per la sfida della 29^ giornata di Serie A, atteso Derby della Mole.

Morata Chiesa gol Juventus Ferencvaros lapresse 2020 640x300
Probabili formazioni Torino Juventus - Alvaro Morata e Federico Chiesa (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI TORINO JUVENTUS: IL PROTAGONISTA

Chi potrebbe essere il protagonista nelle probabili formazioni di Torino Juventus? Il derby sfugge a ogni logica, l’anno scorso per esempio quello di andata fu risolto dal primo gol in Serie A di Matthijs De Ligt mentre ricordiamo che Bruno Peres segnò una rete meravigliosa con un coast to coast e bordata all’incrocio in una stracittadina che purtroppo i granata persero all’ultimo secondo, con un gol di… Andrea Pirlo, oggi allenatore della Juventus. Il protagonista di oggi potrebbe comunque essere Alvaro Morata: con 16 gol stagionali ha eguagliato quanto fatto l’anno scorso con l’Atletico Madrid, superato il record che aveva in bianconero (era di 15 reti) e si trova a -4 dalla migliore stagione in carriera, nel 2016-2017 quando fece ritorno al Real Madrid dopo i due anni all’ombra della Mole. Torniamo a quel periodo: il 20 marzo 2016, nel giorno in cui Gigi Buffon (come detto prima) fece il record di imbattibilità, Morata avrebbe potuto restare in panchina per 90 minuti ma al 33’ dovette entrare in campo per sostituire l’infortunato Dybala. Nel secondo tempo, al 63’ e al 76’, realizzò una doppietta chiudendo il derby dopo che il rigore di Belotti lo aveva rimesso in discussione. Lo spagnolo, a segno contro la Grecia nelle qualificazioni Mondiali, ha ora l’occasione di riprovarci… (agg. di Claudio Franceschini)

DUELLO

Un bel duello che potrebbe animare le probabili formazioni di Torino Juventus verrà giocato sulla fascia: conterà molto la capacità di Cristian Ansaldi di arginare Federico Chiesa. Dell’ex Fiorentina abbiamo parlato a lungo nelle scorse settimane: si è rivelato davvero un ottimo acquisto per i bianconeri anche in ottica futura, ma già oggi sta dimostrando il suo valore. Ha segnato 12 gol, 7 dei quali in Serie A; negli ottavi di Champions League ha “fatto il Cristiano Ronaldo” e stava per eliminare da solo il Porto, la sua crescita esponenziale è sotto gli occhi di tutti e Andrea Pirlo sembra aver capito che è la fascia destra quella in cui si esprime al meglio, anche perché non si pesta i piedi con CR7 con il quale è costretto a giocare in sovrapposizione, perdendo molto del suo potenziale. Dunque, oggi incrocerà Ansaldi: 34 anni, grande esperienza maturata prima con il Rubin Kazan e lo Zenit (38 partite internazionali) e poi, dopo un breve passaggio all’Atletico Madrid, nel nostro campionato. Un anno al Genoa e uno all’Inter, dal 2017 al Torino: le presenze in Serie A sono 141 e i gol 9 – tutti con la maglia granata – sicuramente non ha più il passo di Chiesa ma con il senso della posizione e il savoir faire potrebbe davvero limitarne la produttività offensiva. Staremo a vedere… (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI TORINO JUVENTUS: CHI IN CAMPO OGGI?

Spazio ora alle probabili formazioni di Torino Juventus, atteso Derby della Mole, in programma oggi alle ore 18.00 allo Stadio olimpico Grande Torino e valido per la 29^ giornata della serie A. Siamo infatti ben curiosi di scoprire quali saranno le mosse di Nicola come di Pirlo per questo big match con cui il primo campionato torna in campo. La squadra granata, ritrovato parecchi giocatori dopo l’isolamento, è a caccia di risultati e prestazioni di peso, che li possa rilanciare nella lotta salvezza che ancora li vede impegnati, dalla 17^ posizione della classifica. Momento complicato anche per la Juventus di Pirlo: le notizie delle positività al coronavirus di Demiral e Bonucci, come pure del festino illegale organizzato da McKennie, con Arthur e Dybala hanno gettato ombra sullo spogliatoio della Vecchia Signora, che pure deve ancora reagire all’incredibile KO rimediato col Benevento, proprio poco prima della sosta per le nazionali. Andiamo allora a vedere quali saranno le mosse dei tecnici per le probabili formazioni di Torino Juventus.

QUOTE E PRONOSTICO

Pur in un contesto complicato, sono i bianconeri i netti favoriti oggi per il pronostico. Il portale di scommesse Snai ha dunque fissato a 6.00 il successo del Torino oggi contro il più basso 1.50 segnato per la vittoria della Juventus: il pareggio è stato dato a 4.50.

LE PROBABILI FORMAZIONI TORINO JUVENTUS

LE MOSSE DI NICOLA

Per le probabili formazioni di Torino Juventus, Davide Nicola riproporrà il 3-5-2 come moduli di partenza, affidandosi con ottimismo al duo Belotti-Sanabria in attacco: Zaza è comunque valida alternativa per la punta paraguaiana, pronto dalla panchina. A centrocampo sarà poi spazio dal primo minuto per Mandragora, Rincon e Lukic, mentre toccherà a Vojvoda e Ansaldi complire le fasce esterne del reparto, pur ricordato che Murru rimane pronto dalla panchina in caso di necessità in difesa ricordiamo che Scingo è ancora fermo in infermeria e Lyanco è in dubbio: il centrale brasiliano dovrebbe comunque stringere i denti e farsi trovare oggi pronto in compagnia di Bremer e Izzo.

LE SCELTE DI PIRLO

Classico 4-4-2 per Pirlo per le probabili formazioni di Torino e Juventus, dove pure potrebbero non essere poche le correzioni che il tecnico bianconero dovrà fare. Senza Demiral e Bonucci (pure Buffon è squalificato), oggi sarà spazio dal primo minuto obbligatoriamente per Chiellini e De Ligt al centro della difesa, mentre in corsia Caudrado e Danilo dovrebbero farsi avanti per la maglia da titolare,. Difficile poi che a centrocampo trovino spazio Arthur e McKennie dopo i recenti avvenimenti: dovremo invece vedere dal primo minuto Rabiot e Bentancur, con Kulusevski e Chiesa adibiti sull’esterno. Maglie consegnate poi in attacco, dove risultano ovviamente irrinunciabili Cristiano Ronaldo e Alvaro Morata, appena di ritorno dai rispettivi impegni con le nazionali.

IL TABELLINO

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; Vojvoda, Mandragora, Rincon, Lukic, Ansaldi; Belotti, Sanabria All. Nicola

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Danilo; Chiesa, Bentancur, Rabiot, Kulusevski Morata, C Ronaldo All. Pirlo

© RIPRODUZIONE RISERVATA