PROBABILI FORMAZIONI/ Diretta tv: la grande crescita di Simone Verdi (Serie A)

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Torino Roma, diretta tv e notizie alla vigilia su moduli e titolari per la partita della 37^ giornata di Serie A.

Roma gruppo Zaniolo
(Foto LaPresse)

Nella nostra panoramica sulle probabili formazioni di Torino Roma alla vigilia della partita adesso parliamo degli attacchi e mettiamo in copertina Simone Verdi, la cui crescita nelle ultime settimane è sicuramente stata una delle notizie più belle per la squadra granata dopo la ripresa del campionato. Detto che in questo ciclo post-lockdown anche Andrea Belotti ha segnato con più che discreta continuità, grazie a una striscia di sette partite consecutive a segno, è stato il rendimento di Verdi la sorpresa più significativa, dal momento che fino a marzo sinceramente Simone era rimasto molto al di sotto delle aspettative e rischiava di essere considerato come una delle delusioni del campionato. Da giugno qualcosa è cambiato: prestazioni molto positive, assist, mezzo gol – per così dire – contro il Brescia nella partita che ha dato la svolta a un Torino pericolosamente in ribasso e infine il sigillo con un gol indiscutibilmente suo a Ferrara contro la Spal, determinante per la salvezza matematica dei granata e (parole sue) “forse il mio gol più bello di sempre”. Ora c’è da chiudere bene, ma soprattutto da pensare al futuro: un Simone Verdi sempre su questi livelli potrebbe fare davvero il definitivo salto di qualità. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL CENTROCAMPO

A centrocampo nelle probabili formazioni di Torino Roma spicca chiaramente il nome di Jordan Veretout, protagonista domenica sera con una doppietta di rigore alla sua ex Fiorentina, che potrebbe avere permesso alla Roma di fare un passo avanti forse decisivo verso il traguardo del quinto posto e dunque della qualificazione alla prossima Europa League senza dover passare dai preliminari. Al di là delle discussioni sul secondo rigore, francamente dubbio, resta comunque il dato curioso di un centrocampista che fa doppietta sempre su calcio di rigore contro la sua ex squadra: un fatto che sicuramente non capita tutti i giorni e che ci consente di mettere sotto i riflettori appunto Veretout. Le qualità da rigorista ma non solo, infatti il centrocampista francese è il perno della mediana di Paulo Fonseca, colui che gioca più spesso constringendo dunque nella maggior parte dei casi al ballottaggio i suoi due colleghi di reparto, cioè Diawara e Cristante. Quanto ai rigori, essi consentono al giocatore classe 1993 di avere raccolto un importante bottino di reti: sei in campionato più uno in Europa League, numeri importanti per Veretout. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA DIFESA

Parlando delle difese, nelle probabili formazioni di Torino Roma emerge senza dubbio il fatto che per i giallorossi di Paulo Fonseca sia ormai definitivo il passaggio al modulo a tre uomini, che sembra avere dato finalmente stabilità alla intera formazione capitolina, che non a caso nelle ultime settimane ha infatti costruito una eccellente striscia di risultati positivi, con cinque vittorie e un pareggio nelle ultime sei giornate. Tra chi sembra avere tratto i maggiori benefici dal passaggio alla difesa a tre possiamo citare senza dubbio Kolarov, sgravato dai compiti di terzino a tutta fascia che alla sua età cominciano ad essere piuttosto impegnativi. Questa nuova collocazione magari potrebbe anche aiutare il serbo ad allungare la carriera. Altro nome evidentemente in crescita è quello di Ibanez, pur frenato nelle ultime due giornate da qualche acciacco che lo ha messo fuori causa: fatto sta che un giocatore che in precedenza era una riserva con ben scarso utilizzo ora si è aggiunto a pieno titolo ai difensori da considerare potenziali titolari per mister Fonseca, al pari di Smalling, Mancini e papunto Kolarov. Una crescita significativa per l’ex Atalanta… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO E ORARIO

Torino Roma si gioca domani sera alle ore 21.45, quando le due formazioni daranno vita nel capoluogo piemontesi a una partita della 37^ giornata di Serie A che è senza dubbio una grande classica del calcio italiano. Presentando le probabili formazioni di Torino Roma, dobbiamo evidenziare le differenti motivazioni delle squadre di Moreno Longo e Paulo Fonseca. I granata solo domenica si sono salvati matematicamente, a conferma di un campionato deludente e ben sotto le aspettative: il pareggio contro la retrocessa Spal ha sigillato l’opera, ma dimostrando una volta di più che questo per il Torino non sarà un anno da ricordare. La Roma invece arriva dalla discussa vittoria contro la Fiorentina, che però ha ulteriormente avvicinato il quinto posto finale: ora serve l’ultimo sforzo per raggiungere la prossima Europa League senza dover passare dagli scomodi preliminari. Tutto questo considerato, ecco perché è comunque interessante andare a scoprire le notizie alla vigilia sulle probabili formazioni di Torino Roma.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Ricordiamo nel frattempo che Torino Roma in diretta tv sarà disponibile sui canali sportivi della piattaforma satellitare Sky e di conseguenza sarà loro riservata anche la diretta streaming video, come sempre fornita dal servizio Sky Go tramite il sito oppure l’applicazione.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO ROMA

LE MOSSE DI LONGO

Nelle probabili formazioni di Torino Roma ecco che per Moreno Longo la squalifica di Rincon va ad aggiungersi alle assenze degli infortunati Baselli e De Silvestri, di conseguenza il reparto con più problemi in casa granata è certamente il centrocampo. Se infatti in difesa davanti a Sirigu dovremmo vedere il terzetto composto da Izzo, Nkoulou e Bremer, quest’ultimo in ballottaggio con Lyanco, ci può essere qualche difficoltà nella linea mediana a quattro, nella quale ci aspettiamo titolari da destra a sinistra Ola Aina, Lukic, Meitè e Ansaldi, senza dimenticare che pure Berenguer è alla ricerca di una maglia da titolare. In attacco l’unico problema potrebbe essere la stanchezza, altrimenti dovremmo vedere il reparto più classico, con Verdi alle spalle di Zaza e Belotti – se così non fosse, il nome più caldo è Edera.

LE SCELTE DI FONSECA

La certezza giallorossa nelle probabili formazioni di Torino Roma è il modulo, che per Paulo Fonseca è ormai stabilmente il 3-4-2-1. Considerando che c’è ancora qualche dubbio su Ibanez, ecco che Mancini, Smalling e Kolarov sono ancora i favoriti per la difesa a tre davanti a Pau Lopez, a meno che venga concesso spazio a Fazio per far rifiatare il serbo. A centrocampo stavolta dovrebbe toccare a Cristante affiancare Veretout, mentre Spinazzola dovrebbe essere il titolare a sinistra e semmai c’è qualche dubbio in più tra Bruno Peres e Zappacosta come esterno sinistro. I riflettori però sono puntati soprattutto sulla trequarti in appoggio a Dzeko, sicuro centravanti: potrebbe infatti essere la volta buona per rivedere Zaniolo titolare, anche in ballo ci sono pure Mkhitaryan, Perotti e Carles Perez e le maglie a disposizione sono solamente due in questo modulo che penalizza mezzepunte ed esterni offensivi.

IL TABELLINO

TORINO (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Ola Aina, Lukic, Meitè, Ansaldi; Verdi; Zaza, Belotti. All. Longo.

A disposizione: Ujkani, Rosati, Singo, Lyanco, Djidji, Adopo, Berenguer, Millico, Edera.

Squalificati: Rincon.

Indisponibili: Baselli, De Silvestri.

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Smalling, Kolarov; Bruno Peres, Cristante, Veretout, Spinazzola; Zaniolo, Mkhitaryan; Dzeko. All. Fonseca.

A disposizione: Fuzato, Zappacosta, Cetin, Fazio, Ibanez, Kluivert, Diawara, Villar, Perotti, Pastore, Carles Perez, Kalinic.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Mirante, Pellegrini, Under, Santon.

© RIPRODUZIONE RISERVATA