PROBABILI FORMAZIONI VERONA MILAN/ Miguel Veloso sfida Bennacer (Serie A)

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Verona Milan: le quote e le ultime notizie su moduli e titolari per la partita di Serie A allo stadio Bentegodi nella 3^ giornata

Piatek Milan
Probabili formazioni Verona Milan (Foto LaPresse)

Un duello tra volti nuovi si impone nelle probabili formazioni di Verona Milan, perché sia l’Hellas sia i rossoneri affidano nel cuore della mediana ruoli molto importanti a giocatori che sono stati presi solamente quest’estate dalle loro nuove società. Tra i gialloblù parliamo del portoghese Miguel Veloso, mentre per il Milan ci riferiamo all’algerino Ismaël Bennacer, grande protagonista della Coppa d’Africa vinta a luglio con la sua Nazionale. Per il Verona è stato importante aggiudicarsi un regista di grandissima esperienza come Miguel Veloso: conosce benissimo il calcio italiano grazie alla doppia esperienza con la maglia del Genoa, con le maglie di Sporting Lisbona e Dinamo Kiev e anche della Nazionale lusitana ha partecipato a due Mondiali e altrettanti Europei oltre che per tanti anni alle Coppe europee. Ismaël Bennacer invece si è imposto all’attenzione generale in una piccola come l’Empoli e ha adesso la grande possibilità di fare il salto di qualità in una big, per lui è anche un bene che il Milan sia in una fase di transizione in cui un talento emergente ha più possibilità di mettersi in mostra. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PROTAGONISTA ATTESO

Un possibile protagonista nelle probabili formazioni di Verona Milan sarà certamente Krzysztof Piatek, che nelle ultime settimane sta facendo notizia per un digiuno dal gol che il nuovo numero 9 del Milan proverà a spezzare anche al Bentegodi. Il polacco sembra l’ennesima “vittima” della maledizione di questo numero di maglia per i rossoneri, non ha segnato per tutto il pre-campionato e non è riuscito ad inserire la tendenza nemmeno quando sono cominciati gli impegni ufficiali, nelle prime due giornate di campionato con il Milan e nelle qualificazioni europee con la maglia della Nazionale della Polonia. Il problema naturalmente non è il “maledetto” numero di maglia: per Piatek urge al più presto trovare l’amalgama giusto con il gioco di Marco Giampaolo, perché questo Milan che vuole tornare grande non può di certo permettersi di rimanere a lungo senza i gol del Pistolero polacco, vera rivelazione della scorsa Serie A con le maglie di Genoa e Milan. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ASSENTI

Analizzando le probabili formazioni di Verona Milan, bisogna fare i conti pure con le assenze di alcuni giocatori che sono infortunati. Una situazione molto particolare è quella di Badu, perché il giocatore dell’Hellas Verona è alle prese con una microembolia polmonare e di conseguenza bisogna in tal caso dare la priorità alla salute dell’uomo prima di pensare agli eventuali tempi di recupero per il calciatore. Infortuni più classici invece per Bessa, che è alle prese con una lesione dei muscoli adduttori e tornerà probabilmente fra un mese circa, inoltre Crescenzi sta guarendo da una lesione al retto femorale destro, ma per lui il rientro dovrebbe essere ormai vicino. Queste le assenze per quanto riguarda il Verona, il Milan invece deve rinunciare a Biglia e Caldara. Il centrocampista argentino è alle prese con un problema all’adduttore sinistro, tempi più lunghi per lo sfortunato difensore ancora alle prese con la rottura del crociato del ginocchio sinistro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO E ORARIO

Verona Milan si gioca alle ore 20.45, quando le formazioni scenderanno in campo per il posticipo di prima serata della terza giornata di Serie A. Allo stadio Marcantonio Bentegodi è l’Hellas di Juric a presentarsi davanti in classifica al Milan di Giampaolo, ma entrambe le squadre avevano vinto prima della sosta. Per il Verona un successo a Lecce già pesante nel lungo cammino per la salvezza, la vittoria sul Brescia invece ha portato il sereno sull’ambiente del Milan, che ne aveva grande bisogno. Premesso tutto questo, adesso è giunto il momento di scoprire tutte le ultime notizie sulle probabili formazioni di Verona Milan.

PRONOSTICO E QUOTE

Il fattore campo non dovrebbe bastare all’Hellas: il pronostico di Verona Milan secondo le quote dell’agenzia Snai sorride ai rossoneri. Il segno 2 infatti è proposto a 1,70, mentre poi si sale a quota 3,65 in caso di segno X e fino a 5,25 per il segno 1 se dovesse essere il Verona a vincere.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA MILAN

LE SCELTE DI JURIC

Ivan Juric per le probabili formazioni di Verona Milan punta sulla difesa a tre: davanti al portiere Silvestri dovrebbero trovare spazio Rrahmani, Kumbulla (in ballottaggio con Dawidowicz) e Gunter. In situazioni come queste è molto importante il compito degli esterni, che si alzano e abbassano a seconda delle necessità: Lazovic e Faraoni sono i prescelti, con il secondo sicuramente più difensivo del primo. In mezzo il tecnico croato deve ancora fare a meno di Badu e Bessa, dunque in cabina di regia ci sarà Miguel Veloso che avrà al suo fianco Amrabat. Davanti ecco due trequartisti a supporto di una prima punta, modulo che dovrebbe essere comune alle due squadre stasera al Bentegodi: Zaccagni e Verre dovrebbero agire in appoggio del centravanti Stepinski che resta favorito sull’ex Pazzini, alternativa preziosa a partita in corso.

I DUBBI DI GIAMPAOLO

Nelle probabili formazioni di Verona Milan sul fronte rossonero possiamo dire subito che Rebic dovrebbe partire dalla panchina, al pari di Rafael Leao e Castillejo. Dovrebbero infatti essere Calhanoglu e Suso a giostrare sulla trequarti del 4-3-2-1: Piatek sarà il centravanti con la pressione di dover ritrovare il gol, situazione psicologicamente delicata. A centrocampo il tecnico del Milan dovrebbe nuovamente premiare Kessie, mentre la novità sarà il playmaker sarà Bennacer, uno dei pochissimi acquisti estivi che può sfondare fin da subito, visto che il terzetto sarà completato da Paquetà. Invariate le scelte per la difesa: Théo Hernandez verso la panchina, in campo avremo Ricardo Rodriguez, a destra segnaliamo invece il ballottaggio fra Conti e il favorito Calabria. Ecco infine Musacchio e Romagnoli al centro dello schieramento della retroguardia, con Gigio Donnarumma in porta.

IL TABELLINO

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Miguel Veloso, Lazovic; Zaccagni, Verre; Stepinski. All. Juric.

A disposizione: Radunovic, Dawidowicz, Empereur, Adjapong, Wesley, Henderson, Pessina, Salcedo, Pazzini, Tupta, Tutino.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Crescenzi, Badu, Bessa, Bocchetti.

MILAN (4-3-2-1): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bennacer, Paquetà; Suso, Calhanoglu; Piatek. All. Giampaolo.

A disposizione: Reina, A. Donnarumma, Conti, Duarte, Biglia, T. Hernandez, Krunic, Bonaventura, Borini, Castillejo, Rafael Leao, Rebic.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Caldara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA