Prodi scatena il caos alle primarie Pd a Bologna/ Isabella Conti: “Mi ha ferita”

- Carmine Massimo Balsamo

Bufera alle primarie di Centrosinistra a Bologna, Isabella Conti stronca le parole di Romano Prodi (vicino politicamente al rivale Lepore)

romano prodi
Romano Prodi (LaPresse, 2020)

Clima di altissima tensione a Bologna in vista delle primarie di Centrosinistra. A gettare benzina sul fuoco ci ha pensato Romano Prodi con alcune dichiarazioni che hanno mandato su tutte le furie Isabella Conti, grande rivale dell’assessore Pd Matteo Lepore. L’ex premier, molto vicino a quest’ultimo, ha sostenuto che alle primarie «deve scorrere il sangue», parole forti e fuori luogo…

Isabella Conti, sindaco in quota Italia Viva e candidata indipendente alle primarie, ha replicato subito: «Ha detto parole forti, “deve scorrere il sangue”. Sono rimasta ferita, quella del centrosinistra è stata la mia casa per tutta la vita, la mia comunità». E non è di certo finita qui…

PRODI SCATENA IL CAOS ALLE PRIMARIE DI BOLOGNA

Romano Prodi s’è risentito delle accuse di Isabella Conti e, come riportato dal Corriere della Sera, si è detto sorpreso e dispiaciuto «che si sia voluto creare un incidente da una mia frase così scontata che si trova in tutti i manuali di scienza della politica»: «Ho aggiunto, infatti, che le primarie sono per definizione uno scontro di personalità e, come dicono tutti i politologi, fanno “scorrere sangue”. Essi aggiungono che devono svolgersi molto prima delle elezioni proprio perché le ferite possano rimarginarsi e i contendenti alle primarie possano correre insieme per vincere alle elezioni». Un clima acceso, dunque, nella marcia di avvicinamento alle primarie. Ricordiamo che parecchie polemiche sono legate anche al ruolo del Centrodestram, che secondo i dem – soprattutto Lepore – rischia di inquinare il voto, in particolare con gli endorsement nei confronti della Conti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA