PS5: EURONICS, MEDIAWORLD, UNIEURO E GAMESTOP DOWN/ Evitati gli assembramenti?

- Silvana Palazzo

PS5 manda in tilt Euronics, MediaWorld, Unieuro e GameStop: siti down e caos a causa del sovraccarico di accessi. Sono stati evitati gli assembramenti?

ps5 2019 640x300
Logo Ps5

I siti di Euronics, Mediaworld, Unieuro e Game Stop sono andati down per le troppe richieste di Ps5. Ci si aspettava una situazione del genere in un momento molto particolare per tutto il mondo, dove l’emergenza sanitaria da Coronavirus ha bloccato tutti dentro casa. La parola d’ordine era vietare gli assembramenti nei negozi, come era capitato per le “famose” scarpe di Lidl che avevano fatto letteralmente impazzire migliaia di persone. La sensazione è che le cose siano andate più che bene con i negozi che hanno diviso per orari le persone che potevano andare a ritirare l’oggetto prenotato. Di certo un quadro più completo in merito a questa situazione lo avremo domani mattina quando potremo effettivamente scoprire se ci sono state code nei negozi o se gli italiani si sono limitati agli acquisti online. (agg. di Matteo Fantozzi)

CAOS PER SOVRACCARICO DI ACCESSI

La PlayStation 5 manda in tilt MediaWorld, Unieuro, Euronics e GameStop nel giorno della sua uscita in Italia. Subito dopo la mezzanotte, attesa dai tantissimi appassionati di videogames, gli store online dei negozi di elettronica e videogiochi hanno cominciato a soffrire il sovraccarico di accessi. Se sul sito di MediaWorld compariva un messaggio di cortesia, su quello di Unieuro invece si registrava un fortissimo rallentamento, mentre i portali di Euronics e GameStop sono crollati completamente per l’uscita della PS5. Solo Amazon è riuscito a resistere, ma qui l’ultimo modello della consolle Sony è stata messa in vendita solo all’ora di pranzo. Un caos comprensibile anche perché la vendita nei negozi è stata fermata a causa dell’emergenza Covid. Considerando cos’è successo online, è facile immaginare che si sarebbero creati molti assembramenti. D’altra parte, nelle zone rosse i negozi sono chiusi e quindi non sarebbe stato possibile completare l’acquisto.

PS5: EURONICS E MEDIAWORLD DOWN, CAOS GAMESTOP

C’è poi un altro aspetto della questione che potrebbe aver inciso nel caos sulle PS5. La Sony non è riuscita a produrre un numero di PlayStation 5 adeguato alla richiesta, infatti le ultime indiscrezioni parlano di una piena disponibilità delle consolle solo a partire da aprile 2021. In molti, dunque, dovranno mettersi il cuore in pace se non riusciranno a trovarla o metterla sotto l’albero di Natale. C’è poi il caso GameStop, tutt’altro che trascurabile. L’azienda avrebbe raccolto un numero spropositato di prenotazioni che non potrà soddisfare. E infatti diversi store in tutta Italia hanno pubblicato con tanto di scuse un messaggio per annunciare che non riusciranno a mantenere le promesse. Si tratta in particolare, secondo Metropolitan Magazine, di store localizzati all’interno di alcuni centri commerciali di una trentina di città come Roma, Napoli, Palermo, Taranto, Crotone e Napoli. Al sito non è andata meglio, visto che a causa dell’enorme traffico è risultato a lungo irraggiungibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA