Psicofarmaci: quando l’uso diventa abuso/ Video, in Italia numeri da epidemia (Iene)

- Dario D'Angelo

Psicofarmaci, quando l’uso diventa abuso: 400 milioni di persone con depressione nel mondo, come l’intera popolazione americana (Le Iene)

psicofarmaci 2019 iene
Psicofarmaci, foto da Iene

Psicofarmaci: quando l’uso diventa abuso. E’ questo il titolo di un’inchiesta de Le Iene Show firmata da Gaetano Pecoraro in onda questa sera su Italia Uno a partire dalle ore 21:15. Il servizio esplora una tematica certamente poco trattata dai canali principali, che evitano di addentrarsi in quello che può essere definito senza timore di essere smentiti un “argomento tabù”. L’inviato della trasmissione Mediaset ha intervistato Lucia, una delle tantissime persone, circa 10 milioni, che in Italia tutti i giorni assumono psicofarmaci e non possono più farne a meno. Queste le sue dichiarazioni: “La cosa che più ha segnato la mia vita è l’assunzione degli psicofarmaci che prendo da ormai 24 anni. Sostanze di cui non riesco di fatto ancora a fare a meno”. Quella che si instaura è una sorta di dipendenza…

PSICOFARMACI, QUANDO L’USO DIVENTA ABUSO

“Io prima dipendevo dalle mie fobie, adesso dipendo da questo: e allora?”. Con queste parole, sottovalutando evidentemente il problema, un’altra persona dipendente dagli psicofarmaci si rivolge a Gaetano Pecoraro nel servizio de Le Iene in onda questa sera su Italia Uno. Nel nostro Paese, ma in generale in tutto il cosiddetto “mondo civilizzato”, i disturbi mentali sono sempre più diffusi e sempre più persone ricorrono ai farmaci per stare meglio. Non è un caso che l’OMS (Organizzazione mondiale della sanità) parli di una vera e propria epidemia. Sempre più persone, insomma, fanno ricorso agli psicofarmaci per tenere a bada le loro problematiche . Piero Cipriano, psichiatra consultato da “Le Iene Show”, ha spiegato: “Ci sono 350 o forse 400 milioni di persone con depressione nel mondo, come se l’intera popolazione americana fosse depressa, questo è il dato”. Numeri impressionanti…



© RIPRODUZIONE RISERVATA