PUPO/ “Mia madre? Grave demenza ma non ha perso il contatto con me”

- Rossella Pastore

Pupo ospite a Verissimo – Le storie: il cantautore parla del suo rapporto con i genitori e del vizio del gioco che ha caratterizzato la sua vita.

Pupo nello studio di ‘Verissimo’
Pupo nello studio di ‘Verissimo’

È un bellissimo rapporto quello che lega Pupo a sua madre. Il cantante ne parla nel corso della sua intervista a Silvia Toffanin nella puntata di Verissimo – Le Storie di oggi 26 giugno su Canale 5. “Mia mamma è stata la vera vittima del mio vizio, perché lei aveva sia il figlio che il marito con questa malattia. È stato infatti mio padre a trasmettermi questo vizio, a 14 anni già giocavo a poker. – ha ricordato il cantante, svelando poi che la donna è oggi malata – Oggi mamma soffre di una demenza senile importante ma non ha perso il contatto con noi, siamo più innamorati di prima. Lei ancora mi riconosce. Insieme cantiamo, non c’è bisogno che parliamo di cose serie, lei lo sa”, ha concluso. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Pupo ospite a Verissimo – Le storie

Pupo è uno degli ospiti di Verissimo – Le storie, il contenitore del sabato pomeriggio di Canale 5 dedicato all’approfondimento dei retroscena privati di alcuni dei personaggi più in vista del mondo dello spettacolo. Quella di oggi è una replica dell’intervista andata in onda a gennaio e che vede al centro proprio Pupo, le sue esperienze difficili e la sua psicologia fragile che lo ha portato a sviluppare una forte dipendenza nei confronti del gioco d’azzardo. Per scoprire la ragione dietro questo suo comportamento è importante approfondire il rapporto che ha avuto con i suoi genitori, in particolare con suo padre, una persona che lui descrive come estroversa e divertente, ma che a sua volta era affetto da una vera e propria forma di ludopatia: “È lui che mi ha trasmesso questo”, ha confidato il cantautore a Silvia Toffanin. “Era, come me, un uomo solare, pieno di risorse, ma anche un uomo triste, lugubre come è il gioco d’azzardo”.

Pupo commenta la situazione della madre malata

Pupo ha cominciato a giocare a poker quando aveva solo 14 anni. Suo padre sapeva, essendo protagonista di quei bar che oggi descrive come delle ‘bische’. Mamma Irene soffrì più di tutti, e oggi Pupo se lo rimprovera: era lei, a suo dire, la vera vittima di tutta questa storia, se non altro perché si trovava tra due fuochi. Oggi vive in un istituto, essendo affetta da una malattia che non gli consente di seguirla 24 ore su 24. Pupo sostiene dei averle dato diversi dispiaceri, anche se adesso lei non ne ha memoria (la donna ha perso sia i ricordi relativi alle cose belle che la consapevolezza delle cose brutte). “Si avvierà alla conclusione della sua vita in serenità”, dice rassegnato Pupo.

La vita privata di Pupo

Tra gli argomenti al centro della sua intervista a Verissimo c’è anche quello relativo al suo rapporto con Riccardo, un ragazzo di cui si sarebbe infatuato pur non definendosi omosessuale. “Era un ragazzo che aveva problemi con le sostanze stupefacenti e in quel momento mi innamorai anche della sua situazione di difficoltà, volevo aiutarlo”, ha dichiarato in questa occasione. In realtà, Pupo è sposato dal 1974 con Anna Ghinazzi, madre delle sue due figlie Ilaria e Clara; Valentina, la sua terzogenita, è nata invece da una relazione extraconiugale che Pupo ha intrattenuto con una sua fan all’inizio degli anni Ottanta. Attualmente, Pupo si gode la vita da nonno: ha infatti tre nipoti, Leonardo, Viola e Matteo, nati rispettivamente nel 1999, nel 2010 e nel 2012 (i primi due da Ilaria e il terzo da Valentina).

© RIPRODUZIONE RISERVATA