Rachel Levine, transgender nuovo sottosegretario Sanità Usa/ Scelta storica di Biden

- Carmine Massimo Balsamo

Rachel Levine sarà la prima persona transgender ad essere assegnata a un incarico federale dal Senato: le parole di Joe Biden

rachel levine
(ABC)

Sarà Rachel Levine l’assistant secretary di Joe Biden: l’annuncio è arrivato nelle scorse ore e si tratta di una decisione storica. Lei sarà infatti la prima persona transgender ad essere assegnata a un incarico federale dal Senato. Pediatra ed ex medico, Levine è stata nominata segretaria alla salute della Pennsylvania nel 2017 dal governatore dem Tom Wolf ed ha ricevuto la conferma del Senato della Pennsylvania a maggioranza repubblicana.

«La dottoressa Rachel Levine porterà la leadership e l’esperienza di cui abbiamo bisogno per fare superare alle persone questa pandemia – indipendentemente da razza, religione, orientamento sessuale, identità di genere o disabilità – e soddisfare le esigenze di salute pubblica del nostro Paese in questo momento critiche», le parole del presidente eletto Biden.

RACHEL LEVINE SCRIVE LA STORIA DEGLI USA

«È una scelta storica e profondamente qualificata per aiutare a guidare gli sforzi sanitari della nostra amministrazione», ha aggiunto Joe Biden su Rachel Levine. Laureata alla Harvard e alla Tulane Medical School, Levine è presidente dell’Associazione dei funzionari sanitari statali e territoriali. Come riporta Abc,  in passato ha partecipato a studi e ricerche sulla crisi degli oppioidi, sulla marijuana medica, sulla medicina degli adolescenti, sui disturbi alimentari e sulla medicina LGBTQ.

Rachel Levine si unisce a Xavier Becerra, candidato alla segretaria di Biden per la salute e i servizi umani, un politico latino noto per le sue umili origini e per il suo passato da procuratore generale della California. Ricordiamo che anche il dottor Anthony Fauci, massimo esperto di malattie infettive, lavorerà a stretto contatto con l’amministrazione Biden.



© RIPRODUZIONE RISERVATA