Radja Nainggolan, morta la nipote/ Aveva un tumore: “Non ci credo, ci mancherai”

- Claudio Franceschini

Radja Nainggolan, morta la nipote: la giovane ragazza aveva un tumore, è arrivato il post del centrocampista belga per questa tragedia che ha colpito all’improvviso la sua famiglia.

Radja Nainggolan arrivo Cagliari lapresse 2020
Radja Nainggolan, centrocampista del Cagliari in prestito dall'Inter (Foto LaPresse)

Bruttissima notizia per Radja Nainggolan e tutta la famiglia: purtroppo la giovane nipote del centrocampista belga è morta a causa di un tumore. E’ stato lo stesso calciatore a darne l’annuncio attraverso un post sui social network: una foto in cui compare insieme alla famiglia ed evidentemente alla giovane ragazza, con le parole “mancherai a tutti noi, ancora non ci credo”. Non è noto se la morte sia stata improvvisa, se fosse nell’aria da tempo (presumibilmente sì, vista la tipologia); quello che sappiamo è che oggi Nainggolan ha voluto ricordare in prima persona la nipote, scrivendo parole ed espressioni come “mia cara” e “tesoro”, e dicendo che appunto mancherà a tutti a cominciare dal papà e il ragazzo, ma anche ai bambini.

“Adesso vai dalla mamma e dalle un grande abbraccio. Ti proteggerà ancora di più. Ancora non ci credo, così giovane…” ha terminato il messaggio il centrocampista, che gioca nel Cagliari in prestito dall’Inter. Per Radja Nainggolan, purtroppo il cancro è una triste realtà nella sua vita. Un anno fa il centrocampista belga aveva infatti rivelato come sua moglie Claudia Lai stesse combattendo lo stesso tipo di malattia; a distanza di quel periodo, sembra che la signora Nainggolan stia vincendo la sua battaglia. Purtroppo non è stato così per la giovane nipote del Ninja; siamo in attesa di scoprire qualcosa di più sulle circostanze che hanno portato a questo grave lutto, per il momento e in generale ci uniamo al dolore di Nainggolan e di tutta la famiglia del calciatore del Cagliari abbracciandolo virtualmente e ponendo le nostre più sentite condoglianze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA