Rapporto Svimez 2020, video Conte/ “Covid ha cancellato 80% occupazione femminile”

- Silvana Palazzo

Rapporto Svimez 2020, video conferenza stampa Conte: “Pandemia Covid ha cancellato 80% occupazione femminile”. E poi promette: “Rilanceremo Taranto”

conte svimez 2020 yt 640x300
Giuseppe Conte interviene durante presentazione rapporto Svimez 2020

Il premier Giuseppe Conte è intervenuto alla presenteazione del Rapporto Svimez 2020. «Mette i numeri vicino ai problemi, senza tralasciare le carenze che hanno portato ad un dualismo che fatichiamo a superare». La pandemia ha colpito tutti, ma non allo stesso modo: «La crisi sta creando nuove diseguaglianze e ne sta aumentando altre. Si è estesa al Mezzogiorno con più drammaticità». Il presidente del Consiglio ha citato alcuni dati: il Sud era ultimo in Europa per tasso di occupazione femminile, ma con la pandemia i numeri sono peggiorati. «Si è cancellato l’80% dell’occupazione che eravamo riusciti a creare. Il tasso è tornato a 1 un punto sopra il livello del 2008». Questi numeri vanno letti insieme al calo di consumi, produttività e occupazione dei giovani. «Al Sud risultano più carenti anche alcuni servizi, ciò dà vita al fenomeno odioso della cittadinanza limitata». Emerge un quadro di sofferenza. «Ma il Governo non ha mai smesso di credere nella ripresa del Sud. Dobbiamo sfruttare i fondi europei. Avremo 43 miliardi di fondi strutturali per il prossimo ciclo 2021-2027», ha aggiunto Conte.

RAPPORTO SVIMEZ 2020, CONTE: “RILANCEREMO TARANTO”

Ogni mese di lockdown è “costato” 48 miliardi di euro, di cui 10 sono andati persi solo nel Mezzogiorno. È quanto emerge dal Rapporto Svimez 2020, dove si evidenzia che la prima ondata della pandemia Covid ha avuto epicentro al Nord, ma la crisi si è estesa al Sud. La ripresa sarebbe segnata dal riaprirsi di un forte differenziale tra le due macroaree. L’occupazione femminile, che è già ai minimi europei, si è ridotta nei primi sei mesi del 2020 di quasi mezzo milione di unità. Nel rapporto Svimez 2020 si evidenzia anche come la precarietà del lavoro femminile resti decisamente più elevata, soprattutto nelle regioni del Sud. La pandemia è più clemente con la salute dei giovani, ma non sull’occupazione giovanile che si è ridotta nei primi due trimestri del 2020 dell’8%. Il premier Giuseppe Conte ha parlato anche di Taranto, a proposito dei progetti per il Sud: «Stiamo definendo l’accordo con Arcelor Mittal, sappiamo che la comunità di Taranto sta soffrendo, ma vogliamo rilanciare tutta la città oltre che dell’ex stabilimento Ilva».



© RIPRODUZIONE RISERVATA