Raz Degan/ Polemica per post sul Covid “Non fatevi prendere in giro”, critiche web

- Emanuela Longo

Raz Degan, ex di Paola Barale finito al centro delle critiche web per un post social sul Covid: “Anche tu diffondi bufale”

raz degan instagram 640x300
Raz Degan, Instagram

Raz Degan, storico ex compagno di Paola Barale, continua a preferire la riservatezza ai riflettori. Da tempo, ormai, è lontano dalle dinamiche del piccolo schermo, sebbene sia spesso tirato in ballo nel corso delle interviste all’ex valletta di Mike Bongiorno, oggi protagonista del programma di Rai1, Oggi è un altro giorno. Raz Degan, nel frattempo, è rimasto piuttosto silente anche sui social: sulla sua pagina Instagram l’ultimo post risale allo scorso agosto, quando aveva postato una bellissima foto con un gruppo di sciamani scrivendo “Il comitato scientifico”. Il riferimento è ovviamente alla situazione di emergenza legata al Covid e che di recente lo ha visto anche travolto dalla polemica. Come riporta un articolo di Velvet Gossip dello scorso settembre, infatti, Degan sarebbe caduto come tanti nella trappola dei social e delle numerose fake news e teorie del complotto attorno al Covid. Raz Degan nelle passate settimane è riuscito ad attirare l’attenzione su di sé e le conseguenti critiche condividendo sul suo profilo Facebook una sorta di documento relativo al funzionamento del test sierologico e contribuendo però a generare allarmismo presso i suoi follower.

RAZ DEGAN, CRITICHE PER IL SUO POST SUL COVID

Anche Raz Degan aveva condiviso un post molto in voga nelle ultime settimane nel quale si legge: “Quando fate il test sierologico o tampone e risultate positivi, chiedete: ‘A quale coronavirus sono positivo?’“Ne abbiamo a migliaia, dentro, di virus. Non fatevi prendere più in giro. Il virus muta continuamente”. nell’immagine condivisa dall’ex di Paola Barale, l’elenco di sette tipi di virus ai quali si potrebbe risultare positivi. Tuttavia, tra i numerosi commenti riservati all’ex modello israeliano, sono stati molti gli utenti che hanno esposto le loro critiche. “Ma non posso credere che anche tu aiuti a diffondere bufale e disinformazione”, aveva tuonato una sua follower, ed ancora “Ma che stai a dì? Il Covid-19 è stato isolato proprio dai medici italiani allo Spallanzani dopo il ricovero dei due cinesi”. Successivamente, sempre via social, Raz si è più o meno scusato asserendo: “Ieri mattina vedevo bambini che entravano nella scuola, tutti con la mascherina, tutti a distanza di sicurezza, non un sorriso, e non potevano neanche toccare il mondo che li circondava. I test lo individuano. Questa è una lezione per me e per tutti noi. Controllare bene sempre la fonte prima di postare. Ma il mio dubbio resta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA