Rebecca De Pasquale/ “Ero Sabatino, poi ho capito che..” (“Diversi”, Ciao Darwin 7)

- Jacopo D'Antuono

Rebecca De Pasquale per i ‘Diversi’ a Ciao Darwin 7. Nella replica della settima stagione del programma con Luca Laurenti e Paolo Bonolis, l’ex gieffina è pronta a sfidare il Team Normali

Rebecca De Pasquale
Rebecca De Pasquale a Live Non è la D'Urso
Pubblicità

Rebecca De Pasquale per i ‘Diversi’ a Ciao Darwin 7. Nella replica della settima stagione del programma con Luca Laurenti e Paolo Bonolis, l’ex gieffina è pronta a sfidare il Team dei Normali, capitanato dalla cantante Orietta Berti. “Sono nato Sabatino, ho pensato di voler vivere da don Mauro, ho capito di essere semplicemente Rebecca“, aveva spiegato brevemente Rebecca De Pasquale, raccontando il suo radicale cambiamento nel momento in cui stava per entrare nella casa del Grande Fratello. Da quel momento sono passati alcuni anni ma Rebecca De Pasquale ha preso parte ad altri format televisivi, tra i quali Ciao Darwin 7. Con il suo approdo in televisione, Rebecca è diventata un personaggio piuttosto popolare, come testimoniano i numeri social.

Pubblicità

Rebecca De Pasquale protagonista a Ciao Darwin, quasi 100 mila la seguono su Instagram

Da quando Rebecca De Pasquale ha preso parte a trasmissione di respiro nazionale, la sua popolarità è aumentata vertiginosamente. Così anche sui profili social la concorrente di Ciao Darwin conta un numero notevole di seguaci. Su Instagram sono quasi 100.000: praticamente giornalmente condivide con gli utenti foto, selfie, video e post simpatici. I filmati di Rebecca mentre fa attività fisica sono diventati cliccatissimi, con la sua ironia che fa da padrona tra i followers. Questa sera, sabato 23 maggio, la rivedremo all’opera nella replica della prima puntata di Ciao Darwin – La resurrezione dalle ore 21.25 in poi per la sfida Normali contro Diversi.

Ciao Darwin, chi è Rebecca De Pasquale?

Rebecca De Pasquale era semplicemente Sabatino. Dopo aver trascorso la sua infanzia ad Eboli, decide di considerare l’ingresso nel monastero di Montecassino come monaco benedettino. Dopo un lungo percorso di cinque anni metabolizza la sua omosessualità, che lo spinge ad abbandonare il convento e a dichiararsi ai suoi genitori. Mentre il padre non sospettava nulla circa il suo orientamento, la madre coglie il cambiamento del figlio senza grandi sorprese. Poi anche il papà ha accettato la trasformazione in Rebecca, come confermato dalla stessa: “La mia famiglia mi ha capita e mi ama, quindi del giudizio degli altri non mi importa niente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità