IL CATTIVO POETA/ L’inverno di Gabriele D’Annunzio con un Castellitto eccezionale

- Carmine Massimo Balsamo

Il cattivo poeta, la recensione del film di Gianluca Jodice su Gabriele D’Annunzio disponibile in formato DVD e Blu-Ray grazie a Eagle Pictures

il cattivo poeta
Una scena del film

Tra le sorprese più belle della stagione cinematografica, Il cattivo poeta di Gianluca Jodice è finalmente arrivato in home video. Candidato a a 5 Nastri D’argento, tra cui Miglior Regista Esordiente a Gianluca Jodice e Miglior Attore Protagonista a Sergio Castellitto, il film racconta l’inverno di Gabriele D’Annunzio e il risultato è particolarmente sorprendente…

IL CATTIVO POETA, LA TRAMA – 1936. Giovanni Comini è stato appena promosso federale, il più giovane che l’Italia possa vantare. Ha voluto così il suo mentore, Achille Starace, segretario del Partito Fascista e numero due del regime. Comini viene subito convocato a Roma per una missione delicata: dovrà sorvegliare Gabriele d’Annunzio e metterlo nella condizione di non nuocere… Già, perché il Vate, il poeta nazionale, negli ultimi tempi appare contrariato, e Mussolini teme possa danneggiare la sua imminente alleanza con la Germania di Hitler. Ma al Vittoriale, il disegno politico di cui Comini è solo un piccolo esecutore inizierà a perdere i suoi solidi contorni e il giovane federale, diviso tra la fedeltà al Partito e la fascinazione per il poeta, finirà per mettere in serio pericolo la sua lanciata carriera.

Tra le personalità più divisive della storia italiana, anche post mortem, Gabriele D’Annunzio offre interessanti prospettive di racconto, ma nessuna di queste può essere considerata semplice, data la coloratissima personalità del soggetto. Gianluca Jodice, che ha firmato anche la sceneggiatura, ha osato e ha fatto centro. Il cattivo poeta è un film ambizioso, ma può contare su un grandissimo lavoro di scrittura cinematografica e di messinscena, oltre ovviamente a interpretazioni eccezionali. Sergio Castellitto di una bravura raggelante nei panni del Vate, in ogni gesto e in ogni smorfia, ma non possiamo sottovalutare le performance di Francesco Patanè e di Tommaso Ragno. La fotografia di un maestro come Daniele Ciprì è la ciliegina sulla torta, con uno sguardo strepitoso sul Vittoriale. Un film da non perdere.

Il cattivo poeta è disponibile in formato DVD e Blu-Ray grazie a Eagle Pictures. Tra gli extra segnaliamo: Il cattivo poeta – Making of (22 minuti) e l’intervista al regista Gianluca Jodice.

@massimo_balss

© RIPRODUZIONE RISERVATA