Red Canzian, “compleanno doloroso”/ Roby Facchinetti: “Morte di Stefano d’Orazio..”

- Hedda Hopper

Red Canzian, compleanno “triste e doloroso” oggi per lui, Roby Facchinetti ricorda le feste e le serate con gli amici ma la morte di Stefano d’Orazio

roby facchinetti domenica in 640x300
Roby Facchinetti (Domenica in)

Oggi Red Canzian compie gli anni ma il suo compleanno non sarà come al solito, di certo diverso da quelli che ha passato con i suoi amici Pooh, con le famiglie dei suoi colleghi e amici e con Stefano D’Orazio che si è spento proprio all’inizio di questo mese lasciando sconvolti tutti, soprattutto la sua band. A porre l’attenzione su questo è Roby Facchinetti che ha voluto fare gli auguri speciali a Red Canzian per quello che ha definito un compleanno speciale ma, nello stesso tempo, triste e doloroso, un momento e un sentimento che li accomuna, ancora una volta. Il frontman dei Pooh scrive: “Quanti compleanni abbiamo festeggiato insieme, con torte e candeline, sui palchi o nei camerini, con i nostri tecnici e amici… sono sempre stati dei momenti di festa e di felicità indimenticabili. Caro Red, in questi giorni tristi e dolorosi per tutti noi, probabilmente non sarà per te il solito festoso compleanno, ed è anche per questo che desidero che ti arrivi tutto l’affetto mio e della mia famiglia”.

Red Canzian “compleanno doloroso”, gli auguri speciali di Roby Facchinetti

Proprio Red Canzian, che compie oggi, lunedì 30 novembre, ben 69 anni, nei giorni scorsi ha commentato la notizia della morte dell’amico fraterno dicendosi devastato riferendo al TgCom: “Un dolore comune per tutti. Stefano lascia un’immagine di persona per bene, era molto onesto. Lui aveva scelto per primo di fermarsi, di scendere dalla famosa ‘astronave’, così come la chiamava lui. Si era reso conto di aver detto tutto quello che doveva dire”. Il fatto che questa notizia sia arrivata come un fulmine a ciel sereno ha devastato ancora di più fan e amici e questo sicuramente non permetterà a Red di vivere questo suo compleanno al meglio, non come ha fatto negli anni passati, questo è certo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA