Red Canzian, ex Pooh ricoverato in ospedale/ “Brutta infezione, rischiato setticemia”

- Silvana Palazzo

Red Canzian, ex bassista dei Pooh ricoverato d’urgenza in ospedale per una “brutta infezione”. Ha anche rischiato la setticemia, ma ora il peggio è passato…

red canzian domenica in 640x300
Red Canzian, Da noi a ruota libera

Red Canzian è stato colpito da una gravissima infezione per la quale è stato ricoverato d’urgenza in ospedale. Ha sfiorato la setticemia, ma ora il peggio è passato. Lo ha assicurato lo stesso bassista dei Pooh in un audio al termine dell’anteprima di “Casanova Opera Pop” al teatro Metropolitano di San Donà di Piave (Venezia). Dopo due ore di musical, l’autore e produttore dell’opera ha rivelato quanto accaduto a inizio settimana. «Ho avuto un problema di salute, una brutta infezione che mi ha impedito di essere lì, questa sera, a gioire del debutto di questo spettacolo su cui ho lavorato tre anni e che il destino ha voluto togliermi, non so perché. È andata così», ha detto Red Canzian.

Ma quel che conta per lui «è che vi sia arrivato al cuore qualcosa di bello, vero, sincero e di onesto, come io e tutti i miei collaboratori abbiamo lavorato in questi tre anni». Le parole sono riportate dal Corriere della Sera, che descrive la voce di Red Canzian «flebile e provata, ma carica di energia». E cita l’organizzazione, secondo cui il peggio è passato, ma molto probabilmente l’ex musicista dei Pooh non potrà essere presente alla prima fissata al teatro Malibran di Venezia il 21 gennaio, sold out come le successive date veneziane.

RED CANZIAN “RINGRAZIO LA MIA FAMIGLIA CHE…”

Red Canzian ora è fuori pericolo, ma la paura c’è stata e si va ad aggiungere ai problemi di salute, che il bassista dei Pooh in questi ultimi anni ha superato. Dalla dissezione dell’aorta alla battaglia contro il tumore. A favore dei vaccini anti Covid, aveva dovuto cancellare una foto in cui era ritratto col virologo Roberto Burioni su Facebook a causa degli attacchi dei no vax. Ora la graduale ripresa, con la consapevolezza che sul palco tutti hanno dato il massimo per regalare uno spettacolo intenso ed emozionante. «Spero presto di salire sul palco e idealmente abbracciarvi tutti quanti. Ringrazio soprattutto la mia famiglia, mia moglie Bea, mia figlia Chiara e Phil (Mer, Ndr) che hanno sostituito la mia presenza in un momento così importate in modo spettacolare», ha detto Red Canzian nell’audio.

A proposito della sua famiglia, ha spiegato che sa «quale è il mio desiderio, la mia voglia e le mie passioni; e hanno saputo portarle in palco esattamente come avevamo stabilito, forse meglio». Red Canzian, che ha prodotto il musical con la moglie Beatrice Niederwieser, ha scritto oltre 2 ore di musica per 35 brani inediti, di cui 29 cantanti e 6 solo strumentali. L’augurio è che si rimetta presto per ricevere dal vivo gli applausi.





© RIPRODUZIONE RISERVATA