REFERENDUM 2011/ Celentano: ora disinneschiamo le centrali nucleari francesi

- La Redazione

I quesiti referendari, per i promotori, hanno rappresentato un inaspettato successo. Tutti e 4 hanno ampliamente superato i quorum e ottenuto una valanga di Sì. Il commento di Celentano.

annozero_celentanoR425
Immagine d'archivio

I quesiti referendari, per i promotori, hanno rappresentato un inaspettato successo. Tutti e 4 hanno ampliamente superato il quorum e per tutti e quattro lA valanga di “Sì“ ha registrato un dato attorno al 96 per cento.  Tra i motivi di un tale trionfo, una mobilitazione politica e mediatica come raramente si era vista prima. Oltre al passaparola della rete, hanno contribuito ad alimentare nel senso comune la necessità di recarsi al voto eventi di ogni genere, manifestazioni e concerti. Anche Adriano Celentano ha fatto la sua parte. Con incursioni telefoniche nei programmi televisivi, lettere ai giornali e una canzone scritta apposta. Non poteva, quindi, non dire la sua dopo la vittoria dei “Sì”. «Ancora una volta – ha commentato – gli italiani, nonostante la morsa dei partiti nella quale si trovano costretti a convivere, hanno dimostrato di essere avanti a tutti gli altri popoli». Rispondendo all’Ansa, ha aggiunto: «Per la seconda volta hanno visto e individuato in quel falso benessere ipocritamente propinato dai governanti, l’inevitabile pericolo per l’umanità. Abbiamo vinto. Ma ora dobbiamo pensare ai francesi. Dobbiamo disinnescare quella bomba che hanno sotto il letto». 

Seguici sulla nostra pagina di FACEBOOK

Leggi gli aggiornamenti e i commenti nel nostro speciale

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA DIRETTA REFERENDUM 2011: QUORUM, RISULTATI E COMMENTI LIVE IN TEMPOREALE



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori