Regione Lombardia/ Sospese tasse e tributi regionali fino a giugno 2020

- Mauro Mantegazza

Regione Lombardia dispone la sospensione di tasse e tributi regionali fino a giugno 2020: ecco la nuova deliberazione della giunta regionale.

soldi paghetta
Anche 70 euro possono scatenare la follia (LaPresse, immagini di repertorio)

Tasse e tributi regionali sospesi in Regione Lombardia fino a tutto il mese di maggio compreso: questo è quanto disposto dalla Giunta regionale lombarda presieduta da Attilio Fontana. Leggiamo allora che cosa prevede la d.g.r. n. 2965 del 23 marzo 2020 per i soggetti che hanno domicilio fiscale, sede legale o sede operativa nel territorio della regione Lombardia.

Essa dunque decreta, per i tributi regionali non amministrati in Convenzione con l’Agenzia delle Entrate (Bollo Auto, Ecotassa e Tassa sulle Concessioni), innanzitutto la sospensione degli adempimenti tributari e dei termini dei versamenti con scadenza nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020, purché vengano effettuati, senza applicazione di sanzioni e interessi, in un’unica soluzione entro il 30 giugno 2020.

Questa misura è valida anche per i 10 comuni della ex “zona rossa” (in provincia di Lodi, ndR), per i quali, in base ai provvedimenti precedentemente assunti, la sospensione dei versamenti decorre a partire dalle scadenze successive al 23 febbraio (vedi d.d.u.o. n. 2521 del 27 febbraio 2020).

REGIONE LOMBARDIA: SOSPENSIONE TASSE E TRIBUTI

Inoltre la giunta della Regione Lombardia ha decretato anche la sospensione della riscossione della rate in scadenza tra il 31 marzo 2020 e il 31 maggio 2020 dei debiti tributari, senza che il contribuente incorra nella decadenza automatica della rateizzazione stessa e purché proceda al pagamento delle rate residue, con cadenza mensile, a decorrere dal 30 giugno 2020.

Tale disposizione si applica anche al concessionario Publiservizi Srl per le rateizzazioni in essere. Per effetto del DL 18/2020 restano sospese fino al 31 maggio 2020 tutte le attività in capo al concessionario Publiservizi srl per la riscossione coattiva dei tributi regionali.

Il comunicato emesso dalla Regione per rendere noto questo provvedimento informa comunque che resta aperta la possibilità di pagamento per tutti quei contribuenti che volessero assolvere all’obbligo tributario alle scadenze previste, lo stesso vale per i pagamenti in domiciliazione bancaria.regione Lombardia

© RIPRODUZIONE RISERVATA