Rémi Brague a Milano: conferenza sulla cancel culture/ “Vuole cancellarci”

- Davide Giancristofaro Alberti

Rémi Brague sarà domani sera a Milano, al Teatro Rosetum, dove terrà una conferenza sulla cancel culture dal titolo: ‘Cancel culture’ o cancellazione della cultura?

remi brague yt 2021 640x300
Remi Brague (screen da Youtube)

Rémi Brague, membro dell’Accademia delle scienze morali e politiche dell’Istituto di Francia e premio Ratzinger 2012, terrà una conferenza domani sera, 21 settembre, a Milano, alle ore 21, presso il Teatro Rosetum. Il tema della serata, introdotta da Elisa Grimi, direttore esecutivo della Società europea di filosofia morale (Esmp), sarà “Cancel culture o cancellazione della cultura?”. “Stiamo assistendo da alcuni mesi – spiega lo stesso Rémi Brague sull’argomento, come riferisce il portale Tempi – all’aumento di un fenomeno che pervade tutti i paesi occidentali. Statue sono state abbattute, strade o edifici perdono il loro vecchio nome e ne ricevono uno nuovo”.

“Il movimento – ha proseguito Brague – mirava innanzitutto a cancellare la memoria di persone la cui immagine era positiva nei loro paesi, ma che si sono rivelate aver avuto un ruolo negativo, soprattutto per quanto riguarda la colonizzazione e l’imperialismo. In Francia Colbert, in Gran Bretagna Cecil Rhodes, in Belgio il re, altre persone in altri paesi si sono ritrovate le proprie statue dipinte, sovrascritte con dichiarazioni denigratorie, o addirittura abbattute. Poi, il progetto si è generalizzato e si è prefissato l’obiettivo di riscrivere la storia passata del mondo”.

Rémi Brague a Milano e l’appello contro la Princeton University

Rémi Brague è anche professore emerito di Filosofia medievale e araba nell’Università di Parigi I Panthéon-Sorbonne, titolare della cattedra Romano Guardini all’Università Ludwig Maximilian di Monaco, infine visiting professor nelle università di Pennsylvania, di Boston, della Navarra (Pamplona) e all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Recentemente ha firmato un appello contro l’eliminazione dei corsi di greco e di latino all’Università di Princeton, ed è senza dubbio uno dei massimi ed autorevoli esponenti della “non cancel culture”, convinto che in un certo qual modo la storia non si possa cancellare, ma semmai preservare e studiare.

Appuntamento quindi a domani sera, dalle ore 21:00, presso il Centro Culturale Rosetum, Via Pisanello, 1, 20146 Milano, ingresso gratuito previo green pass. Rémi Brague sarà quindi il 22 settembre a Carate Brianza, in provincia di Monza, poi il 24 a Roma, dove terrà una lectio magistralis su “Persona e negazione della libertà” nell’ambito del 76esimo Convegno del Centro Studi Filosofici di Gallarate, e il 25 concluderà il suo tour italiano ad Ischia, presso la Torre Guevara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA