Resident Evil Village/ Hype alle stelle: voti super, inizia il conto alla rovescia

- Davide Giancristofaro Alberti

Residente Evil Village è ormai prossimo a fare il suo esordio: sarà disponibile a partire da domani, 7 maggio. Intanto la critica lo ha promosso

resident evil village 2021 640x300
Resident Evil Village (Foto ufficiale del gioco)

Mancano solo 24 ore all’uscita di Resident Evil Village, il nuovo capitolo con protagonista gli zombie, nonché uno dei giochi più attesi di questo primo albore di next generation. I videogiocatori, a cominciare dagli storici amanti della serie nata nel lontano 1996, stanno iniziando a fare il conto alla rovescia, e l’acquolina alla bocca ha ormai raggiunto livelli esagerati anche perchè le recensioni, che stanno fioccando un po’ ovunque sul web, stanno confermando l’assoluto livello qualitativo di Resident Evil Village. Volando su Metacritic, sito specializzato nelle review, la media voti è altissima, ben 84, con la maggior parte dei siti specializzati che hanno promosso con un 8 o con un 9 il nuovo capitolo della saga di Capcom.

Solo due fino ad ora i 7, leggasi Metro GameCentral e GamesRadar, mentre Stevivor ha assegnato 6.5. Nessuno si è comunque spinto al di sotto della sufficienza, e già questo dovrebbe bastare per l’acquisto. Sia chiaro, nessuno dice che Residente Evil Village sia un gioco perfetto, e l’assenza di 10 nelle recensioni è palese, ma il gioco è da acquistare in assoluta tranquillità, soprattutto per il fatto che si tratta del sequel diretto di Resident Evil 7, uno dei capitoli più amati dello stesso franchiese “zombiano”.

RESIDENT EVIL VILLAGE: “UN PALCOSCENICO DI ORRORI”

Inoltre, c’è un forte riferimento ad un altro capitolo particolarmente apprezzato dai fan, il 4, e il protagonista Leon. Vi ricordiamo che Resident Evil Village sarà disponibile a partire da domani 7 maggio, sia per PlayStation 5 quanto per Xbox Series X|S, ma anche per Ps4, Xbox One, Google Stadia e infine, personal computer. “Resident Evil Village – parte del commento finale della recensione di Ign Italia – è un palcoscenico di orrori, che chiedono solo di essere abbracciati. Gli esperimenti, gli intrighi filo-governativi, i militari, i segreti criptati, tutti questi elementi ci sono come ci sono sempre stati, nascosti sotto un velo di fantasia e di leggende che prendono vita”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA