“Riccardo Pozzoli ti ha creato”, Chiara Ferragni furiosa/ “Ora basta, è maschilismo!”

- Anna Montesano

“Riccardo Pozzoli ti ha creata” scrive un hater a Chiara Ferragni, scatenando la sua furiosa risposta su Instagram: “È puro maschilismo!”

chiara_ferragni_instgram_2018
Chiara Ferragni

Se Riccardo Pozzoli è appena convolato a nozze, sul web viene tirata in ballo la sua ben nota ex, Chiara Ferragni. In occasione dell’uscita di Chiara Ferragni Unposted, il documentario che racconta la sua vita e il successo, sul web si è scatenata un po’ di polemica nei confronti della moglie di Fedez. Chi conosce Chiara, sà che il suo successo affonda le radici nel 2009, quando assieme a Riccardo Pozzoli (allora suo fidanzato), ha dato il via a un blog, TheBlondeSalad, poi diventato di grande successo. Si spianava così la strada della Ferragni che, dopo 7 anni d’amore con Riccardo, prese poi una strada diversa sia di vita che lavorativa. Eppure ancora oggi in tanti le continuano a ricordare che è lui che deve il suo successo. È accaduto anche alcune ore fa, quando un utente su Instagram ha dato inizio ad un vero e proprio botte e risposta con la Ferragni.

Chiara Ferragni contro un hater: “Pozzoli non mi ha creata!”

“Certo che il tuo ex fidanzato che si è sposato recentemente ti ha insegnato bene come si fa e devo dire che hai imparato molto bene” ha scritto un hater su Instagram. Chiara Ferragni non è però rimasta in silenzio: “Non mi ha insegnato proprio nulla. Si chiamano emozioni e non le devi imparare da nessuno”. L’utente ha allora replicato: “Ti ha ideata e creata in tutto il tuo ex fidanzato Riccardo. A Milano lo sanno tutti” . La Ferragni è allora sbottata: “Ma ti rendi conto di come parli? – ha replicato – Qualcuno mi ha creata? Ho avuto un business partner con cui ho lavorato ma da sempre sono stata la mente business dietro ogni mia scelta. Sono stufa di sentire che qualcuno mi ha ‘creata’ e penso che ormai i fatti parlino chiaro: da quando lavoro in autonomia i miei lavori e traguardi professionali sono triplicati, se non di più. Questo è maschilismo allo stato puro”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA