Ricciardi “Serve lockdown nazionale di un mese”/ “Variante brasiliana? Preoccupante”

- Silvana Palazzo

Walter Ricciardi ribadisce necessità di lockdown nazionale di un mese: “Sistema a colori utile con epidemia discendente”. Su variante brasiliana: “Preoccupante, tanti morti in Brasile…”

Walter Ricciardi
Walter Ricciardi, consulente Ministero della Salute (LaPresse, 2020)

Le zone multicolore sono una perdita dannosa di tempo, all’Italia serve un lockdown nazionale di un mese. Questo, in sintesi, il parere di Walter Ricciardi, professore ordinario di Igiene all’Università Cattolica e direttore scientifico degli Istituti Maugeri, ma soprattutto consulente del ministro della Salute Roberto Speranza. La convinzione è che la pandemia Covid vada affrontata con decisione. «Serve un lockdown nazionale, severo e immediato di tre-quattro settimane per facilitare la vaccinazione e proteggerla dalla variante inglese, che altrimenti prenderebbe il sopravvento anche in Italia aumentando i contagi», dichiara nell’intervista rilasciata a la Stampa. L’ondata dei contagi del periodo natalizio è già arrivata. Le misure pre-natalizie hanno impedito una impennata di casi, ma non li hanno diminuiti.

«La curva è stabile da molto tempo a un livello alto che rischia di nuocere alla campagna vaccinale, oltre che continuare a uccidere circa 500 italiani al giorno». Ancor più preoccupante è il fatto che per ogni caso accertato ce ne siano uno o due non rilevati. «Certo il tracciamento resta inadeguato», aggiunge Ricciardi, secondo cui la Regione Lombardia sbaglia a contestare il passaggio in zona rossa decretato dopo il monitoraggio.

WALTER RICCIARDI E IL LOCKDOWN: “UNICA SOLUZIONE”

«I dati su cui il governo prende le decisioni sono forniti dalle stesse regioni e anche i numeri più recenti, che la Lombardia vorrebbe venissero tenuti in considerazione, sono in peggioramento», spiega Walter Ricciardi a la Stampa. Il problema è che neppure le zone rosse sono sufficienti ad abbattere l’epidemia, ma servono a rallentarla. Infatti, il consulente di Roberto Speranza ritiene che il sistema dei colori vada bene «in un’epidemia discendente, non nella fase attuale di plateau o di crescita». Quindi la soluzione è solo una: «Un mese di lockdown generale, che faciliti la vaccinazione e blocchi l’avanzata della variante inglese». Per Ricciardi anche il ritorno a scuola è sconveniente, andrebbe bloccata ogni attività di massa. Ne va anche dell’immunità di gregge: «Con la variante inglese si salirebbe al 95 e questo è uno dei motivi per cui ora serve un lockdown».

Intimorisce ancor di più la variante brasiliana, di cui si sa ancora poco. «Pare preoccupante. La speranza è che i tanti morti in Brasile siano dovuti più al crollo del sistema sanitario che a essa». Infine, riguardo alla possibilità di diventare ministro in caso di governo di transizione perché è uno dei pochi a conoscere le carte, glissa: «Non ne ho idea e francamente adesso mi fa piacere aiutare il ministro Speranza, che è una persona straordinaria e si impegna dal primo momento come pochi per contrastare la pandemia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA