RIPRESA BUNDESLIGA/ Rummenigge: “Ci guarderanno miliardi di persone”

- Michela Colombo

Ripresa Bundesliga: il campionato tedesco il primo a ripartire, con nuove regole. I club però già studiano un Piano B se la stagione non dovesse concludersi.

schalke04_ajax_europaleague_lapresse_2017
Ripresa Bundesliga (LAPRESSE)

Ma tra nuove regole e piani B nel caso il cui il campionato tedesco verrà di nuovo fermato, ecco che l’ottimismo e la gioia per la ripresa della Bundesliga, questo fine settimana sono straripanti. E di certo è grande l’entusiasmo anche del dirigente del Bayern Monaco Karl Heinz Rummenigge, che intervistato dai microfoni di Sport Bild ha affermato: “Come ha detto il Primo Ministro, Markus Soder, un fine settimana con il calcio è più sopportabile di uno senza. La Bundesliga sarà l’unico campionato ad essere trasmesso in tv, immagino che ci guarderanno miliardi di persone”. L’ad del Bayern Monaco poi nel suo breve intervento non ha esitato a rifilare una stilettata anche all’emittente Eurosport, che dichiarata la sospensione  delle competizioni per l’emergenza coronavirus ha deciso di annullare i contratti con il campionato tedesco: “Mi rammarico molto per il comportamento di Eurosport, che ha annullato i contratti nonostante questa crisi. Per loro sarà una grande perdita di immagine: chi vorrà affidarsi a loro in futuro?”. (agg Michela Colombo)

LE NUOVE REGOLE PER TORNARE IN CAMPO

Questo sabato 16 maggio la Bundesliga ritornerà ufficialmente in campo per concludere, sia pure a porte chiuse, la stagione 2019-2020, dopo la sosta necessaria per l’esplodere della pandemia da coronavirus. Dopo dunque lo stop per l’emergenza sanitaria, sarà il calcio tedesco il primo in Europa a tornare in campo dopo due mesi, e gli occhi di tutti, appassionati, dirigenti e federazioni saranno dunque fissi sulla Bundesliga. Anche perchè altre Leghe e federazioni in Europa, stanno in questi giorni decidendo della ripresa delle competizioni nazionali e certo la riuscita del modello tedesco potrebbe influenzare pesantemente in tal senso nelle prossime settimane. Ovviamente però la ripartenza, come abbiamo visto già nei giorni scorsi sarà subordinata all’applicazione di nuove regole: norme che solo in questi giorni sono state sintetizzate in un documento di 35 pagine, diffuso oggi dai media tedeschi. Nel protocollo, oltre alle regole già note sul match a porte chiuse, tamponi, maxi ritiri e iter da seguire in caso di nuova positività, come ci riporta oggi l’Ansa vi sono anche i divieti agli abbracci e alle strette di mano come pure alla “produzione di saliva (gli sputi)”.

RIPRESA BUNDESLIGA: INTANTO SI PENSA A UN PIANO B

Ma proprio alla vigilia della ripresa della Bundesliga, pure i club del primo campionato tedesco non esitano a continuare a lavorare anche su scenari ben differenti per la chiusura della stagione 2019-20. Secondo infatti quanto riportato oggi da SportBild, pare che la Bundesliga pure sia al lavoro per un Piano B, nel caso in cui non si riuscisse a portare a termine la stagione. Già il prossimo giovedì infatti vi sarà prevista un’assemblea straordinaria con le società della prima e seconda divisione deliberare dei criteri con cui fissare la classifica dei campionati e dunque decidere di titoli, promozioni, retrocessioni e partecipazioni a coppe UEFA. Stando alle ultime indiscrezioni che ci arrivano dai media tedeschi, pare che se il torneo (e pure riaprirà i battenti solo tra tre giorni), non dovesse giungere a legittima conclusione in campo per colpa della pandemia da coronavirus, varrebbe per ogni verdetto la classifica del campionato, cristallizzatA al momento del secondo stop. Per il momento però nulla ancora di ufficiale è stato deliberato: si dovrà attendere la riunione di giovedì. Nel frattempo si spera per il meglio già in questo fine settimana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA