Ripresa Bundesliga/ Union Berlino pronto per il Bayern: squadra in ritiro a 300 Km

- Claudio Franceschini

Ripresa Bundesliga: il campionato di calcio in Germania riprende il 16 maggio, ammesse 300 persone negli stadi mentre l’Union Berlino si prepara al Bayern a 300 chilometri dalla città.

Bundesliga
Ripresa Bundesliga: il 16 maggio si torna in campo in Germania (Foto LaPresse)

Sabato 16 maggio è il giorno in cui dovrebbe ripartire la Bundesliga: sarà davvero così? Le notizie rimbalzano, ultima delle quali quella lanciata da Sky Sport che ha voluto fare il punto della situazione. In Germania hanno deciso di fare le cose in fretta: il governo ha dato il beneplacito e così si è pronti a rimettere in moto la macchina. La Commissione Medica competente sulle questioni calcistiche ha inoltre consentito idealmente l’ingresso di un massimo di 300 persone in singolo stadio: sembra comunque esclusa la presenza di tifosi, questo numero di spettatori dovrebbe contemplare gli addetti ai lavori delle due società che si affronteranno e, eventualmente, i giornalisti che dovranno seguire la partita. Le porte, ufficialmente, resteranno chiuse anche per la chiusura del campionato dopo la pandemia da Coronavirus.

RIPRESA BUNDESLIGA: UNION BERLINO IN RITIRO A 300 KM

Intanto le squadre hanno scelto procedure diverse per il ritorno in campo: la capolista Bayern Monaco riprenderà la Bundesliga contro l’Union Berlino e sarà una partita importante, visto che la vittoria del Meisterschale è tutto tranne che scontata e soprattutto dopo una lunga pausa. Ebbene, la squadra di Hans-Dieter Flick ha scelto di allenarsi nel Bayern Campus che è il terreno dove solitamente lavorano le squadre giovanili, che però sono ancora ferme. La squadra alloggia in un’ala dell’hotel che sorge di fianco all’Allianz Arena e, come rivelato da Sky Sport, i giocatori e lo staff non possono avere contati con alcuna persona, ivi compreso ovviamente il personale dell’albergo e delle pulizie. Ha scelto una strada praticamente opposta l’Union Berlino, alla prima partecipazione di sempre in Bundesliga: la neopromossa della capitale si è trasferita in un centro sportivo a 300 chilometri dalla città per evitare qualunque rischio di distrazione.

Intanto però rimane da capire se effettivamente si giocherà, e in che modo lo sarà. Le notizie rispetto ai tanti dubbi che attraversano le varie squadre le abbiamo riportate ieri, ci sono società che potrebbero perseguire la linea “dura” e rifiutarsi di scendere in campo. Lo abbiamo detto per la Premier League, a maggior ragione dobbiamo dirlo di un campionato tedesco che sta per ripartire: la federazione ha detto che il torneo si giocherà comunque, ma poi dovrà stabilire cosa fare con le partite che eventualmente verranno cancellate per l’assenza di una delle squadre. Sconfitta a tavolino? Possibilità di recupero, ma con il rischio di allungare ulteriormente la stagione? Sono tutti discorsi sul tavolo, ma intanto la Germania vuole rRiprs aipartire e ha già preso le sue decisioni, adesso gli altri Paesi in Europa si possono eventualmente accodare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA