RIPRESA LIGA/ L’ipotesi: 1^ turno il 13-14 giugno e chiusura stagione entro 19 luglio

- Michela Colombo

Ripresa Liga: fissate due fasce orarie per le partite della seconda parte della stagione. Non si scenderà in campo prima delle ore 19.30.

Real Sociedad verde vittoria lapresse 2020
Ripresa Liga (Foto LaPresse)

Ancora nessun calendario ufficiale per la ripresa della Liga spagnola, ma pure arrivano importanti indiscrezioni sui paletti che i club spagnoli intendono applicare per stilare il programma di ripartenza della stagione 2019-20. Reso infatti già noto dal presidente della Liga Tebas che è intenzione del primo campionato nazionale riaprire i battenti il prossimo 11 giugno con il Derby di Siviglia, pure pare che gran parte della prima giornata ,dopo lo stop imposto per il coronavirus, verrà disputata nel fine settimana del 13 e 14 giugno: si ripartirà dal 28^ turno. Secondo poi quando scritto oggi pomeriggio da Marca, è intenzione della Liga di disputare le 11 giornate rimanenti e di concludere la stagione regolare 2019-20 entro domenica 19 luglio. A quel punto vi sarebbe spazio per disputare i play off della Segunda (che dovrebbe tornare in campo in contemporanea con la prima serie), che però dovrebbero chiudersi entro il 2 agosto, come chiesto dalla UEFA. (agg Michela Colombo)

NON SI GIOCA PRIMA DELLE ORE 19.30

Fissata probabilmente al prossimo 11 giugno la ripresa della Liga per la stagione 2019-2020, interrotta ai primi di marzo per l’esplosione della pandemia da coronavirus, ecco che ancora atteniamo di sapere il calendario e i match che ci faranno compagnia ormai tra poco meno di due settimane. Al momento infatti la Lega ancora non ha ufficializzato nulla, visto che pure solo ieri si è parzialmente risolto (ma la Lega ha annunciato che ricorrerà in appello) in tribunale lo scontro con la Federazione per fissare i calendario e la possibilità di giocare anche di lunedì e venerdi. Pure però ci arrivano buone notizie sulle fasce orarie cui potremmo rivedere in campo i beniamini del primo campionato spagnolo. Visto che la stagione di fatto andrà avanti nei mesi di giugno e luglio, caratterizzati ovviamente da alte temperature è intenzione della Liga non tornare in campo prima delle ore 19.30. La stessa Federcalcio spagnola ha infatti approvato un protocollo per la ripresa di partite e trasferte che vieta che si possa dare il fischio d’inizio alle partite prima di tal orario, dal 20 maggio al 15 settembre. Tale norma però, riferisce Marca, è diventata legge solo dopo l’intervento del tribunale, occorso ieri.

TEBAS: DUE FASCE ORARIE PREVISTE

Proprio sugli orari cui la Liga dovrebbe tornare in campo dopo lo stop per giungere a conclusione della stagione 2019-20 era poi intervenuto anche il presidente della Liga Javier Tebas, che pure aveva accennato: “Durante la settimana le gare saranno divise in due orari: tra le 19:30 e le 20 e le 21:30 e le 22. Nel fine settimana invece, si giocherà alle 17, alle 19:30 e alle 21.30/22″. Va pure detto che però questi orari potrebbero essere solo un mero riferimento. Come ha pure ipotizzato il portale spagnolo Marca, non è da escludere che una partita della fascia oraria delle 19.30 possa venir anche anticipata, se nei cinque giorni precedenti alla sfida verrà registrata una temperatura inferiore ai 30 gradi. Dunque la Liga sta lavorando per fissare al più presto il programma dettagliato per il rientro in campo, ma il nodo degli orari potrebbe non essere già risolto visto che bisognerà anche prevedere la ricezione delle tv di queste modifiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA