Ristoratore vs Misiani/ “Pd disponibile per incontrarci? Non ci ha mai risposto!”

- Carmine Massimo Balsamo

Il ristoratore Paolo Bianchini entra in tackle sul dem Antonio Misiani: “Ho provato in mille modi di parlare con il Pd e non ci sono mai riuscito”

misiani
(L'aria che tira)

Confronto serrato a L’aria che tira tra il ristoratore Paolo Bianchini e Antonio Misiani, esponente di spicco del Partito Democratico. L’ex viceministro all’economia ha fatto il punto sulla situazione delle attività di ristorazione: «Dobbiamo guardare anche a quello che fanno gli altri Paesi. Il Regno Unito è molto avanti con le vaccinazioni ed ha deciso di riaprire prima di noi, ma ha quindici volte meno decessi rispetto all’Italia: loro permettono a bar e ristoranti di fare servizio solo all’aperto».

Paolo Bianchini ha subito preso la parole, rivolgendosi direttamente a Misiani: «Non è una questione personale, ma evidentemente in questi tredici mesi di Covid è sfuggito che è cambiato il tema della rappresentanza: quando si tratta di incontrare associazioni di categoria che rappresentano i piccoli imprenditori, è sfuggito che fino a prima del Covid c’erano due interlocutori e adesso ce ne sono tre».

RISTORATORE CONTRO MISIANI: IL VIDEO

Continuando il suo intervento, Paolo Bianchini ha rimarcato: «Il terzo è nato proprio perché le prime due hanno fallito. Perché ho parlato con tutti i partiti e non sono mai riuscito a parlare con il Pd? Chiedo ufficialmente un appuntamento con il Partito Democratico». «Molto volentieri», la replica di Antonio Misiani, che si è detto disponibile al dialogo con la categoria. Bianchini ha aggiunto: «Vedremo se ci riusciamo, visto che ho provato in mille modi di parlare con il Pd e non ci sono mai riuscito. Fino a quando c’è stato Zingaretti come segretario, non ci sono mai riuscito». Così, infine, l’esponente dem: «Non ho mai ricevuto richieste, ma è colpa nostra: nessun problema ad incontrare anche voi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA