Risultati ballottaggi Elezioni Comunali 2022/ Diretta sindaci eletti: trionfo del Csx

- Niccolò Magnani

La diretta dei ballottaggi Elezioni Comunali 2022 e i risultati voto secondo turno Amministrative: spoglio, sindaci eletti. Trionfo Centrosinistra in 7 capoluoghi su 13

Eletti sesto 2022 eletti consiglio sesto
Elezioni Comunali, lo spoglio ai seggi (LaPresse, 2021)

RISULTATI BALLOTTAGGI ELEZIONI COMUNALI: TRIONFO DEL CENTROSINISTRA

Se al primo turno il Centrodestra era uscito vincitore delle Elezioni Comunali 2022, ai ballottaggi la situazione in diretta si ribalta completamente: sui 13 capoluoghi di provincia al voto per questo secondo turno, 7 sindaci vengono eletti in casa Centrosinistra, 2 soli al Centrodestra, 1 sindaco civico (a Como) e tre Comuni ancora in lizza per sfida all’ultimo voto (Monza, Frosinone e Lucca).

Le varie alleanze ai ballottaggio premiano dunque il Centrosinistra che porta a Verona Damiano Tommasi sindaco, Katia Tarasconi a Piacenza, Michele Guerra a Parma, Giorgio Abonante ad Alessandria, Patrizia Manassero a Cuneo, Nicola Fiorita a Catanzaro e Serena Arrighi a Carrara. Per il Centrodestra la “magra consolazione” arriva con la conferma di Rodolfo Ziberna a Gorizia e con la vittoria di Cosimo Cannito a Barletta: a Como l’area di Centrodestra aveva puntato forte sul candidato civico Rapinese che viene alla fine eletto sindaco contro il Centrosinistra. A Monza invece la sfida Allevi-Pilotto arriverà fino all’ultimo voto in diretta dai seggi, mentre i risultati a Lucca vedono un lieve vantaggio del Centrodestra di Pardini contro Ruspini. In ultima analisi, anche a Frosinone il Centrodestra è al momento in vantaggio con Mastrangeli ma con lo spoglio ancora in attesa delle ultime sezioni da scrutinare. LIVE Elezioni 2022: dati Ballottaggi Comunali in tempo reale – Come si vota Ballottaggi Comunali 2022 – Risultati e sindaci: VeronaCatanzaroParmaComoMonzaComuni NordComuni CentroComuni Sud

PRIMI RISULTATI SUI BALLOTTAGGI ELEZIONI COMUNALI: AFFLUENZA KO

Verona, Parma e Piacenza: i primi dati reali in arrivo dai ballottaggi Elezioni Comunali 2022 vedono sorridere il Centrosinistra.

I risultati in diretta dalle sezioni scrutinate pongono a Verona il vantaggio del candidato sindaco Damiano Tommasi contro il sindaco uscente Sboarina: dopo circa 20 sezioni scrutinate, Tommasi conduce con il 52,2% contro il 47,8% del Centrodestra con Sboarina. A Parma la forbice invece è nettamente più ampia e si potrebbe dire, forse, già definitiva: 22 sezioni scrutinate su 204, Guerra col Centrosinistra è davanti con il 66,47% contro il 33,53% di Vignali. A Piacenza invece i ballottaggi 2022 segnalano l’attuale sconfitta per la sindaco uscente Barbieri (Centrodestra) al 44,19% contro il 55,81% di Tarasconi. Al netto dei risultati che via via stanno arrivando dallo spoglio dei ballottaggi, il dato politico su tutti è il crollo spaventoso dell’affluenza attorno al 40%: tolta Verona, dove l’affluenza finale si è attestata sui numeri del primo turno (seppur in calo), in tutti i capoluoghi al voto si sciorinano dati ben al di sotto del 50%. Parma 39%, Alessandria 37%, Gorizia 42%, Carrara 41, Catanzaro sfiora il 40%. I cittadini si sono espressi e in sostanza hanno deciso di non presentarsi in massa alle urne per i ballottaggi: al di là di tutto, questo è un dato che deve preoccupare la politica.

INIZIA LO SPOGLIO DEI BALLOTTAGGI ELEZIONI COMUNALI 2022: VERSO I SINDACI ELETTI

Inizia la diretta dei risultati per le Elezioni Comunali 2022, atto secondo: i ballottaggi nei 65 Comuni sparsi nel Paese stanno per far pervenire il capitolo definito di questa lunga stagione di Amministrative 2022 in Italia.

Dalle sfide più attese – su tutte, Verona e Catanzaro – ai Comuni magari meno “noti” ma divenuti cruciali per motivi “altri” dalla politica (vedi Sesto San Giovanni e la questione stadio): dalle ore 23 lo scrutinio nei seggi dei 65 Comuni al secondo turno procederà con l’arrivo delle varie proiezioni con dati reali, senza dunque gli exit poll consueti in quanto nel giro di pochi minuti si avranno già le indicazioni dalle urne con i risultati già man mano definitivi. Il count down è cominciato, l’inizio dello spoglio porterà subito il dato dell’affluenza finale e dopo mezzanotte circa l’indicazione sui vincitori del ballottaggi Amministrative 2022.

RISULTATI AFFLUENZA BALLOTTAGGI ELEZIONI COMUNALI: 29.44% VOTANTI ALLE ORE 19

Resta sotto il 30% l’affluenza degli italiani alle urne per i ballottaggi delle Elezioni Comunali 2022: si conferma così molto scarsa la presenza ai seggi per i cittadini dei 65 Comuni al voto in questo atto finale delle Amministrative

Alle ore 19 hanno votato solo il 29,44% degli aventi diritto di voto, era il 38,46% solo due settimane fa: fino ad ora dei circa 2 milioni di italiani chiamati al voto per il ballottaggio sono ancora pochi (solo 3 su 10) ad aver deciso di esercitare il proprio diritto di voto. Secondo i risultati dell’affluenza giunti in diretta dal Viminale, al Nord Italia il tasso di votazione è rimasto al 29,6%, al Centro si stabilizza al 28,2%, al Sud invece è più alto, al 31,2%. Verona e Lucca sono nella top 10 dei comuni superiori in cui l’affluenza alle ore 19 per i ballottaggi delle Amministrative tiene di più rispetto al primo turno: nel capoluogo veneto i votanti sono stati il 32,03% (-5%) mentre a Lucca si ferma al 29,65% dopo che al primo turno si era raggiunto il 33,01%. Per tutti gli altri comuni importanti al voto, il dato dell’affluenza è drastico calo rispetto al già basso risultato di due settimane fa. C’è ancora poco tempo per le votazioni ai seggi che chiuderanno alle 23: a seguire, in diretta, lo spoglio con tutti i risultati.

DIRETTA RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2022: COSA CI DICE AFFLUENZA

Non è ancora tempo di risultati in questa diretta dei ballottaggi delle elezioni comunali 2022, ma questo non vuol dire che non vi siano dati da analizzare per provare a capire come sta andando questo secondo turno delle amministrative. Ci riferiamo all’affluenza. In linea di massima è leggermente calata, ma tiene in generale. Ad esempio, a Como ci si pone una domanda molto interessante: se l’affluenza non è crollata, a chi stanno andando i voti del centrodestra?

Giordano Molteni, infatti, è stato sopravanzato di soli 103 voti da Alessandro Rapinese, che quindi l’ha spuntata per passare al ballottaggio con Barbara Minghetti. Una domanda simile circola a Verona. Come fa notare Lorenzo Pregliasco di YouTrend, il 28% degli elettori del primo turno aveva puntato su candidati rimasti esclusi dal ballottaggio. Quindi, ora questa fetta potrebbe pesare sui risultati del ballottaggio. Ci sono poi casi dove l’affluenza sale, come a Lucca, dove alle 12 era al 15,1% contro il 14,6% del primo turno. (agg. di Silvana Palazzo)

RISULTATI AFFLUENZA NEI CAPOLUOGHI, DIRETTA ELEZIONI COMUNALI 2022

15,43%, ovvero praticamente due punti percentuali meno rispetto al già bassissimo dato del primo turno alle Elezioni Comunali 2022: l’affluenza delle ore 12 per i ballottaggi delle Amministrative rispecchia il sentore già sottolineato due settimane fa, ovvero la scarsa presenza alle urne degli italiani.

Mentre la diretta del voto per eleggere 65 nuovi sindaci prosegue, diamo un’occhiata ai risultati parziali delle principali località arrivate fino a questi ballottaggi: 15,1% è l’affluenza nel Nord Italia, 14,5% al Centro e 17% al Sud, secondo i dati prodotti da YouTrend. Entrando invece nei singoli 13 capoluoghi al voto, ecco la situazione dei votanti alle urne fino a mezzogiorno: Alessandria si ferma al 12,91% (15,51% al primo turno), Cuneo invece scende addirittura dal 18,35% al 12,97% attuale. Como porta ai seggi il 13,91% degli aventi diritto alle ore (16,06% due settimane fa), Monza il 13,03% (15,36%), Gorizia il 16,93%, Verona il 17,31%, dato praticamente uguale del primo turno: si prosegue con Viterbo al 16,96% (18,6%), Parma al 15,1% (contro il 18,29%), Piacenza 17,09% (20,1%) e Lucca al 15,07% (14,6%, qui superato il dato del primo turno). Le affluenze degli ultimi capoluoghi al voto in questi ballottaggi vedono il 19,2% a Frosinone (contro il 21,54% di due settimane fa), 13,77% a Catanzaro (19,03%) e 16,49% a Barletta (contro il 19,27%).

DIRETTA RISULTATI BALLOTTAGGI ELEZIONI COMUNALI 2022: AFFLUENZA ALLE 12

Mentre prosegue la diretta risultati ballottaggi elezioni comunali 2022, giungono dal Ministero dell’Interno i primi dati inerenti all’affluenza ai seggi nella mattinata di oggi, domenica 26 giugno 2022. Stando a quanto riportato sul portale telematico “Eligendo”, in Italia l’affluenza alle urne alle 12 è stata pari al 15,43%, dunque inferiore rispetto al primo turno (alle 12 di domenica 12 giugno si era recato in cabina elettorale il 17.50% degli aventi diritto).

In particolare, soltanto l’Abruzzo ha superato l’affluenza ai seggi registrata alle 12 in occasione del primo turno (19,87% contro il 18,50% di due settimane fa, ndr). Di seguito i dati delle altre regioni: 19,99% Basilicata, 14,61% Calabria, 13,95% Campania, 15,78% Emilia-Romagna, 14,21% Lazio, 12,39% Liguria, 14,30% Lombardia, 14,75% Marche, 10,86% Molise, 13,97% Piemonte, 18,35% Puglia, 14,88% Toscana e 17% Veneto. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

DIRETTA RISULTATI BALLOTTAGGI ELEZIONI COMUNALI 2022: SEGGI APERTI

È cominciato il rush finale, l’ultimo appuntamento della tornata elettorale delle Amministrative 2022, con la diretta dei ballottaggi delle elezioni comunali, che sanciranno i nomi dei nuovi sindaci di 65 Comuni d’Italia, nei quali c’è stato bisogno di ricorrere al secondo turno per emettere il verdetto definitivo.

I seggi si sono aperti alle 7 di questa mattina e, come dicevamo, sono chiamati alle urne gli abitanti di 65 realtà comunali del Belpaese, per un numero complessivo di elettori che va oltre i 2 milioni. L’auspicio è che, rispetto a due domeniche fa, possa ridursi l’astensionismo alle urne, anche se il rischio, complice il week-end estivo, è davvero elevato. I Comuni capoluogo di provincia al voto sono 13, di cui solo Catanzaro è capoluogo di regione. Gli altri sono Alessandria, Cuneo, Como, Monza, Verona, Gorizia, Parma, Piacenza, Lucca, Frosinone, Viterbo e Barletta. Le urne resteranno aperte sino alle 23 e subito dopo prenderà il via lo spoglio dei voti. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

DIRETTA RISULTATI BALLOTTAGGI ELEZIONI COMUNALI 2022: QUANDO SI VOTA, AFFLUENZA E RISULTATI

A due settimane dai risultati del primo turno, tornano a riaprirsi le urne per i ballottaggi delle Elezioni Comunali 2022: coinvolti in tutto 65 Comuni che ancora attendono questo secondo turno delle Amministrative per determinare Sindaco e Consiglio Comunale.

Si vota oggi 26 giugno dalle ore 7 alle 23 con però una diversa modalità di spoglio per i risultati: non ci sono infatti i Referendum a questo turno, dunque lo scrutinio potrà cominciare subito dopo la chiusura dei seggi, con risultati definitivi che potrebbero essere già noti la mattina del 27 giugno 2022. Exit poll – o più probabilmente, proiezioni con dati reali – saranno disponibili dunque dopo le ore 23: restano invece previste e confermate in giornata tre “finestre” con i dati sull’affluenza in diretta alle urne: alle ore 12, alle 19 e alle 23, appena chiuderanno i seggi.

DOVE SI VOTA PER I BALLOTTAGGI ELEZIONI COMUNALI 2022: 65 COMUNI, 13 CAPOLUOGHI

Per conoscere i risultati dei ballottaggi delle Elezioni Comunali 2022 tornano al voto 65 Comuni sparsi in tutta Italia, di cui 13 capoluoghi di provincia come Alessandria, Cuneo, Como, Monza, Gorizia, Verona, Viterbo, Parma, Piacenza, Lucca, Frosinone, Catanzaro e Barletta.

In ordine alfabetico di Regione, ecco tutti gli altri Comuni “superiori” (sopra i 15mila abitanti) al voto in questo ballottaggio delle Amministrative 2022: Ortona e San Salvo (Abruzzo), Policoro (Basilicata), Acri, Paola (Calabria), Capua, Pozzuoli (Campania), Piacenza (Emilia Romagna), Azzano Decimo, Codroipo (Friuli), Ardea, Cerveteri, Ciampino, Guidonia Montecelio, Sabaudia (Lazio), Chiavari (Liguria), Abbiategrasso, Cassano Magnago, Cernusco sul Naviglio, Cesano Maderno, Crema, Darfo Boario Terme, Magenta, Melzo, Mortara, San Donato Milanese, Sesto San Giovanni (Lombardia), Civitanova Marche, Corridonia, Jesi, Sant’Elpidio al mare, Tolentino (Marche), Acqui Terme, Chivasso, Omegna, Savigliano (Piemonte), Castellana Grotte, Castellaneta, Galatina, Giovinazzo, Molfetta, Mottola, Palagiano, Polignano a Mare, Santeramo in Colle (Puglia), Palagonia, Scicli (Sicilia), Carrara (Toscana), Feltre, Jesolo, Thiene (Veneto). Gli ultimi due Comuni al voto oggi sono gli unici “inferiori”, ovvero sotto i 15mila abitanti: si tratta di Castelbottaccio (Campobasso) e Villafranca Sicula (Agrigento), due località dove al primo turno vi fu esatta parità tra i primi due candidati sindaco e che dunque necessitano del ballottaggio per stabilire il nuovo Consiglio Comunale.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2022: LE SFIDE CHIAVE AL BALLOTTAGGIO. VERONA, CATANZARO E…

Dopo una vittoria sostanziale del Centrodestra al primo turno, quantomeno nei Comuni più importanti al voto – Genova con Bucci Sindaco, L’Aquila con Biondi, Palermo con Lagalla, La Spezia con Peracchini, Rasero ad Asti – al Centrosinistra tocca attendere i risultati dei ballottaggi delle Elezioni Comunali 2022 per valutare i risultati totali in vista del voto sulle Politiche Nazionali tra un anno.

Oltre ad aver già conquistato al primo turno Padova con Giordani Sindaco, Taranto con Melucci, Lodi con Furegato, la grande scommessa della coalizione Pd-M5s riguarda i Comuni di Verona e Catanzaro. I risultati del primo turno in termini di preferenze e voti lista videro il vantaggio a sorpresa nel “feudo leghista” che è Verona: la divisione tra il sindaco uscente Sboarina e l’ex sindaco Tosi ha portato il candidato Damiano Tommasi a concludere davanti il “primo tempo” di queste Amministrative. Non vi sono stati apparentamenti sebbene vi sia stato un generale “accordo di massima” tra le forze di Centrodestra per far confluire i voti univoci in questo secondo turno: la medesima situazione accade a Parma dove il candidato del Centrosinistra Michele Guerra sfiderà oggi Pietro Vignali, sostenuto da Lega-FI e solo “informalmente” anche da Fratelli d’Italia. A Catanzaro è in vantaggio il Centrodestra con il civico Valerio Donato (davanti a Nicola Fiorita del Csx), mentre a Monza è sfida all’ultimo voto tra il sindaco uscente Dario Allevi e l’avversario del Centrosinistra Paolo Pilotto. Ecco qui di seguito le situazioni e i vantaggi delle coalizioni dopo il primo turno nei 13 capoluoghi di provincia che troveranno risposta nei risultati dei ballottaggi Comunali 2022:

Comuni dove il Centrodestra è in vantaggio
Monza: Allevi su Pilotto
Gorizia: Ziberna su Fasiolo
Frosinone: Mastrangeli su Marzi
Catanzaro: Donato su Fiorita
Barletta: Cannito su Scommegna

Comuni dove il Centrosinistra è in vantaggio
Alessandria: Abonante su Cuttiva di Revigliasco
Cuneo: Manassero su Civallero
Como: Minghetti su Rapinese
Verona: Tommasi su Sboarina
Parma: Guerra su Vignali
Piacenza: Tarasconi su Barbieri
Lucca: Raspini su Pardini

– A Viterbo invece la sfida è tra un civico – Chiara Frontini – contro la candidata del Centrosinistra Alessandra Troncarelli.

RISULTATI BALLOTTAGGI DELLE ELEZIONI COMUNALI 2022: COME SI VOTA?

Secondo il sistema elettorale vigente, capire come si vota ai ballottaggi Elezioni Amministrative 2022 è operazione ben più semplice del primo turno: sulla scheda elettorale infatti si troveranno solo i due nomi dei candidati sindaco emersi in vantaggio nel primo turno.

L’elettore non dovrà far altro che apporre un contrassegno sul nome del candidato prescelto: non c’è possibilità di errore in quanto opzioni quali il voto disgiunto (voto ad una lista e al sindaco di un’altra coalizione) vengono escluse in partenza. I voti di preferenza a liste e candidati consiglieri restano validi quelli del primo turno: per votare le regole generali sono quelle di sempre: con sé al seggio bisogna portare un documento di identità e la scheda elettorale. Non è richiesto né il Green pass per esercitare il proprio diritto di voto e nemmeno è obbligatoria la mascherina dentro ai seggi, esattamente come avvenuto nel primo turno delle Elezioni Comunali 2022.





© RIPRODUZIONE RISERVATA