RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE/ Diretta gol live score: Atalanta e Lipsia ok!

- Mauro Mantegazza

Risultati Champions League, diretta gol live score delle due partite in programma oggi mercoledì 19 febbraio per gli ottavi: c’è Atalanta Valencia.

champions league
La Champions League, immagine di repertorio (LaPresse)

ATALANTA E LIPSIA OK!

Non sono ulteriormente cambiati i risultati a Milano e Londra nella serata degli ottavi di finale di Champions League. Match d’andata con l’Atalanta vincente 4-1 sul Valencia, un risultato davvero ottimale considerando che gli spagnoli avevano avuto le opportunità per ridurre ulteriormente lo svantaggio: al Mestalla nel match di ritorno la squadra di Gasperini potrà partire da un grande vantaggio, anche se gli spagnoli potranno contare sui rientri di Rodrigo in attacco e di difensori importanti. Ha resistito anche il vantaggio del Lipsia al Tottenham Hotspur Stadium, senza Son e Kane l’attacco di Mourinho è parso oltremodo spuntato e la squadra di Nagelsmann può sognare un accesso ai quarti di finale di Champions League che sarebbe storico alla stregua di quello dell’Atalanta. (agg. di Fabio Belli)

POKER ATALANTA, GOL WERNER!

Secondi tempi subito accesi: è spettacolo a San Siro con l’Atalanta che riesce a dilagare contro il Valencia. Al 12′ Kondogbia regala palla a Freuler che lascia partire una sassata imprendibile per Domenech, ennesima prodezza balistica per l’Atalanta. Al 17′, dopo che Maxi Gomez si è divorato il 3-1, arriva il poker di Hateboer, lanciato sulla destra da Ilicic, doppietta per il giocatore olandese che in diagonale non lascia scampo al portiere avversario. L’Atalanta però stacca la spina e sbaglia permettendo al neo entrato Cheryshev di accorciare sul 4-1. A Londra il dominio del Lipsia sul Tottenham trova alla fine sbocco con un errore di Ben Davies, che provoca un calcio di rigore che Timo Werner non sbaglia con un preciso sinistro, permettendo alla squadra di Nagelsmann di passare a condurre su quella di Mourinho. (agg. di Fabio Belli)

ILICIC, BERGAMASCHI SUL 2-0!

Si moltiplicano le emozioni a San Siro: il Valencia riesce a reagire dopo una mezz’ora in apnea, colpendo un palo con Ferran Torres e sfiorando il gol al 35′ su un tiro cross di Guedes, ma è l’Atalanta a colpire ancora. Al 42′ capolavoro di Ilicic che difende un pallone al limite e appena entrato in area col destro, non il suo piede preferito, lascia partire una bordata imprendibile per Domenech, che permette ai nerazzurri di chiudere il primo tempo con un preziosissimo 2-0. A Londra ancora in sofferenza il Tottenham che rischia di capitolare con Werner che grazia gli Spurs, mancando la rete del vantaggio per il Lipsia calciando addosso a Lloris da posizione ravvicinata. Il primo tempo al Tottenham Hotspur Stadium si chiude così a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

ATALANTA IN VANTAGGIO!

E’ volata via la prima metà dei primi tempi nei due ottavi di Champions League in programma questa sera. Un solo gol finora, quello arrivato a San Siro dove l’Atalanta si è portata in vantaggio sul Valencia grazie a un gol di Hateboer, che ha sfruttato l’assist di un Papu Gomez molto ispirato in avvio di match. Precedentemente i bergamaschi avevano avuto un’altra grande opportunità per andare a segno con Pasalic, che aveva però calciato addosso al portiere avversario Domenech. Ancora 0-0 al Tottenham Hotspur Stadium col Lipsia di Julian Nagelsmann che ha sfiorato il gol in almeno quattro occasioni, due volte con Angelino (un palo per lui) e due volte con Patrick Schick. Bergwijn prova a suonare la carica ma la squadra di Mourinho è apparsa in sofferenza in avvio di gara. (agg. di Fabio Belli)

SI PARTE!

Finalmente ci siamo: tra pochissimo inizieranno Atalanta Valencia e Tottenham Lipsia, le partite che ci daranno altri due risultati Champions League per l’andata degli ottavi. Curiosamente sono state collocate nella stessa serata le partite di Valencia e Lipsia, cioè le due prime che al sorteggio tutte le seconde desideravano. Ci attendono dunque due match magari meno affascinanti di altri, ma che si annunciano aperti a ogni esito. Sappiamo che l’Atalanta in Champions League gioca le proprie partite d’andata a San Siro, il Meazza ai tifosi del Valencia ricorda una pagina prestigiosa ma amarissima della loro storia, cioè la finale del 2001 persa ai calci di rigore contro il Bayern Monaco proprio nello stadio intitolato a Giuseppe Meazza. Quel Valencia fu comunque in grado di raggiungere la finale di Champions League per due anni consecutivi e resta quindi un modello per tante società ambiziose ma non gigantesche. Noi speriamo naturalmente che a San Siro possa essere protagonista soprattutto la Dea, ma sarà il campo ad emettere tutti i verdetti: che lo spettacolo abbia inizio! (Agg. di Mauro Mantegazza)

LA SERATA DI JOSE MOURINHO

Parlando dei risultati Champions League per le partite di questa sera, abbiamo già evidenziato che nessuna delle quattro società coinvolte ha mai vinto la competizione. In compenso, il Tottenham in panchina ha un allenatore che ha vinto per ben due volte la Champions League: parliamo naturalmente di José Mourinho, trionfatore nel 2004 alla guida del Porto e nel 2010 per completare il Triplete dell’Inter. Lo Special One è arrivato alla guida del Tottenham il 20 novembre scorso e quasi subito ha dovuto affrontare la partita decisiva per la sorte degli Spurs nel girone, che il Tottenham riuscì a vincere per 4-2 contro l’Olympiacos. In seguito è arrivata la sconfitta per 3-1 sul campo del Bayern Monaco, partita però ormai ininfluente per le sorti di un girone che aveva già emesso tutti i suoi verdetti, con i bavaresi primi e il Tottenham secondo. Gli Spurs hanno avuto un pizzico di fortuna al momento del sorteggio, perché pescare il Lipsia tra le prime degli altri gironi sicuramente non è stato un male considerate quali erano le altre opzioni, tuttavia pesa l’assenza di Harry Kane. Il “bomber” del Tottenham dunque siede in panchina: che cosa saprà fare José Mourinho? (Agg. di Mauro Mantegazza)

RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE: LE OUTSIDER AGLI OTTAVI

Le squadre che caratterizzeranno oggi i risultati Champions League potrebbero essere accomunate sotto la definizione di outsider, sia per motivi storici sia per quanto riguarda la stretta attualità. Rappresentano Inghilterra, Spagna, Germania e Italia, dunque le quattro potenze del ranking Uefa, ma non sono le big che vi verrebbero in mente per prime, sebbene almeno Tottenham e Valencia vantano storie gloriose con il culmine in tre finali perse di Champions League – giusto l’anno scorso per gli Spurs, dobbiamo invece tornare al 2000 e al 2001 per quanto riguarda gli spagnoli. Lipsia e Atalanta d’altronde nelle rispettive storie non hanno mai vinto nemmeno il campionato nazionale, anche se ormai da qualche anno sono ai vertici – i tedeschi aiutati dalla potenza del colosso Red Bull, in tal senso dunque c’è una differenza da sottolineare nel confronto con la Dea. Il primo obiettivo per queste quattro squadre potrebbe essere tornare in Champions League anche nella prossima stagione, ma certamente due raggiungeranno almeno i quarti: perché non provare a sognare in grande? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PARTITE DI MERCOLEDì 19 FEBBRAIO

Anche oggi, mercoledì 19 febbraio, i risultati Champions League saranno in copertina in una serata di grande calcio. Ieri sono finalmente cominciati gli ottavi di finale, con cui è terminata una pausa di oltre due mesi che ha fatto seguito alla fine della fase a gironi e ai sorteggi che hanno determinato gli accoppiamenti per questi ottavi. Oggi ci attendono altri due incontri, perché come al solito ormai da diversi anni questo turno è spalmato su ben quattro settimane, dividendo sia all’andata sia al ritorno le otto partite in programma su due differenti settimane. Ricordiamo dunque adesso quali saranno le due partite che stasera arricchiranno il quadro dei risultati Champions League: alle ore 21.00 avranno inizio Atalanta Valencia e Tottenham Lipsia. Per i verdetti dovremo poi aspettare ben tre settimane fino al ritorno, ma di certo questa rimarrà una serata memorabile nella storia dell’Atalanta, che continua a vivere la sua grande avventura in Champions League.

RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE: RIFLETTORI SULLA DEA

Spendiamo allora, come è giusto che sia, ancora qualche parola in più sull’Atalanta presentando i risultati Champions League per le partite di stasera. Parlare di favola è sbagliato per una società e una squadra che ormai da quattro anni stanno facendo benissimo, ma è chiaro che l’avventura in Champions sta avendo i contorni della grande impresa. Il girone infatti era iniziato malissimo con tre sconfitte nelle prime tre giornate, quando sembrava una chimera anche solo il terzo posto. Il pareggio a San Siro contro il Manchester City ha segnato l’inversione di tendenza, la vittoria contro la Dinamo Zagabria ha riaperto i giochi e l’impresa in Ucraina sul campo dello Shakhtar Donetsk ha permesso a Gian Piero Gasperini e ai suoi ragazzi di scrivere la storia. Poi ci ha pensato il sorteggio a dare una mano all’Atalanta: il Valencia è certamente avversario temibile (come tutti negli ottavi di Champions League), ma sarebbe potuto andare peggio ai nerazzurri. Questa sfida invece si annuncia aperta e la storia potrebbe dunque arricchirsi di un altro capitolo leggendario: cosa succederà stasera al Meazza?

RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE, ANDATA OTTAVI

Ore 21.00

Atalanta Valencia finale 4-1 (16′ Hateboer (A), 42′ Ilicic (A), 57′ Freuler (A), 62′ Hateboer (A), 66′ Cheryshev (V))

Tottenham Lipsia finale 0-1 (58′ Werner rig.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA