Risultati Coppa Italia/ Diretta gol: Fiorentina ok, cade il Crotone! Live score

- Claudio Franceschini

Risultati Coppa Italia: diretta gol live score delle partite che mercoledì 28 ottobre si giocano per il terzo turno, arrivano anche le squadre di Serie A e siamo sempre in gara secca.

Fiorentina esultanza lapresse 2020 640x300
Probabili formazioni Milan Fiorentina (Foto LaPresse)

RISULTATI COPPA ITALIA: GLI ULTIMI FINALI

Cala il sipraio sui risultati Coppa Italia per il terzo turno eliminatorio e dobbiamo dire che le emozioni sono state davvero tante. Nelle ultime partite del tardo pomeriggio ci restano da riferire le vittorie di Genoa, Spal, Verona, Fiorentina, Udinese e Parma, che vanno dunque a completare l’elenco delle squadre qualificate per il quarto turno eliminatorio, in programma fra circa un mese. Il Genoa si è imposto per 2-1 a Marassi su un Catanzaro al quale va però senza dubbio concesso l’onore delle armi. Ecco poi ben due partite risolte solamente ai calci di rigore: la Spal dal dischetto ha espugnato il campo del Crotone dopo il pareggio per 1-1 in partita, mentre è stata incredibile la rimonta del Venezia nel finale del derby veneto con l’Hellas terimato 3-3 con i supplementari, ma poi il Verona ha comunque avuto la meglio ai calci di rigore. Successo di misura (2-1) per la Fiorentina ai danni di un ottimo Padova, più larghe invece le affermazioni di Udinese e Parma, che hanno battuto rispettivamente Vicenza e Pescara con un doppio 3-1 casalingo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CROLLA IL BENEVENTO

Si susseguono i verdetti per i risultati Coppa Italia in questo mercoledì ricchissimo di appuntamenti con il terzo turno eliminatorio. Abbiamo già descritto le vittorie di Torino e Cagliari, possiamo adesso dare conto anche dei successi di Spezia, Cosenza, Brescia ed Empoli, che vanno dunque ad aggiungersi all’elenco delle squadre qualificate per il quarto turno eliminatorio, in programma fra circa un mese. Lo Spezia ha vinto per 0-2 sul campo del Cittadella grazie al gol di Verde al 49′ e all’autorete di Benedetti al 63′, che ha tolto ogni speranza ai padroni di casa veneti. Vittoria casalinga invece per 2-1 del Cosenza contro il Monopoli, piegato dai gol di Petrucci al 15′ e di Kone al minuto 84, nonostante il Cosenza si fosse fatto male da solo al 70′ con l’autorete di Idda. Tutto facile per il Brescia, vincitore con un netto 3-0 sul Perugia grazie alle reti segnate da Bisoli al 10′, Aye su calcio di rigore al 26′ e infine Mangraviti al 71′. Cade rumorosamente in casa il Benevento, sconfitto per 2-4 dall’Empoli: Maggio al 57′ aveva risposto al vantaggio toscano di Olivieri al 47′, ma la clamorosa tripletta di Mancuso ai minuti 61, 66 e 86 ha sigillato il trionfo dell’Empoli, nonostante la rete di Moncini al 92′ per addolcire la batosta campana. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I PRIMI VERDETTI

Sono arrivati i primi verdetti per quanto riguarda i risultati Coppa Italia attesi per oggi, un mercoledì ricchissimo di appuntamenti con il terzo turno eliminatorio. Dopo i quattro anticipi di ieri, possiamo registrare già le vittorie e dunque le qualificazioni al turno successivo di Torino e Cagliari, che hanno onorato il favore dei pronostici alla vigilia. I sardi si sono imposti per 1-0 in casa ai danni della Cremonese grazie al gol segnato da Faragò al 69′ minuto di gioco, mentre al Torino sono serviti i tempi supplementari per avere la meglio sul Lecce con il risultato finale di 3-1. Infatti erano stati i giallorossi salentini a passare in vantaggio per primi grazie a Stepinski al 22′, poi Lyanco aveva pareggiato al 39′ ma il punteggio non era più cambiato e di conseguenza ecco i supplementari, che hanno sorriso ai granata grazie alla doppietta di Verdi nel giro di tre minuti fra il 109′ e il 112′. Ci sono però anche molte altre partite in corso e altre ancora cominceranno a breve: questo mercoledì di Coppa Italia è davvero emozionante… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IN CAMPO, VIA!

E’ con Torino Lecce che prende il via la giornata dedicata ai risultati di Coppa Italia, ma in questo terzo turno ci sono anche rappresentanti di Serie C che sperano nella grande impresa. Abbiamo già detto del Padova che sarà ospite della Fiorentina; più tardi scenderà in campo il Monopoli sul terreno di gioco del Cosenza, e qui potrebbe anche esserci un ribaltone perché i gabbiani sono una realtà competitiva che spera nella promozione in cadetteria. Così il Perugia – che gioca a Brescia – clamorosamente retrocesso la scorsa estate: avvio a rilento per il Grifone nel girone B, ma adesso Fabio Caserta sembra aver trovato la quadratura del cerchio ed è pronto a essere protagonista fino in fondo. Infine avremo il Catanzaro, altro club dal passato importante: i calabresi come già detto saranno al Luigi Ferraris per affrontare il Genoa. Non ci resta che valutare in che modo queste squadre si comporteranno: intanto sono già state brave ad arrivare fino a qui, oggi il cammino si complica in maniera esponenziale ma su gara secca, e in una stagione così strana, è davvero tutto possibile. Quindi mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare siano i campi, a cominciare dal Grande Torino: finalmente per i risultati di Coppa Italia si torna a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

L’ESORDIO DELLA FIORENTINA

Sicuramente, analizzando il quadro del risultati di Coppa Italia per questo terzo turno, possiamo dire che la big sia la Fiorentina. Ancora una volta l’avvio di stagione per i viola non è stato esaltante, ma se non altro domenica è arrivata una vittoria contro l’Udinese; la società gigliata va comunque considerata una big avendo vinto per 6 volte la Coppa Italia, un numero che la rende la quinta miglior squadra (insieme al Napoli) nell’albo d’oro, alle spalle di Juventus, Roma, Inter e Lazio. Non solo: la Fiorentina ha anche giocato e perso quattro finali, ultima delle quali nel 2014. Ai viola serve una sterzata per tornare a essere protagonista in questa competizione: l’ultima vittoria risale al 2001 nella finale contro il Parma – era ancora una doppia sfida, su andata e ritorno – e nel terzo millennio soltanto due volte questo club è riuscito a qualificarsi per l’ultimo atto. Vedremo come si comporteranno oggi i ragazzi di Beppe Iachini: l’avversaria all’Artemio Franchi è il Padova, una delle big di Serie C che però paga ben due categorie di differenza rispetto ai toscani, e dunque non dovrebbe avere troppe chance. Vero è anche che nei risultati di Coppa Italia abbiamo visto spesso e volentieri grande sorprese, e dunque si tratta di aspettare il responso del campo… (agg. di Claudio Franceschini)

LA FORMULA DEL TORNEO

I risultati di Coppa Italia stanno tornando a farci compagnia: come abbiamo già detto, nel terzo turno fanno il loro esordio anche le prime squadre di Serie A. Il criterio è sempre tarato sulla stagione precedente: quindi le formazioni che si erano classificate tra il nono e il diciassettesimo posto entrano in scena oggi, ma insieme a loro ci sono le tre neopromosse e cioè Benevento, Crotone e Spezia. Poi avremo ancora un quarto turno, ma in questo caso non arriveranno novità: sarà infatti una sfida tra le 16 società che avranno centrato la qualificazione oggi – e le quattro che hanno ottenuto il pass ieri – aspettando che giochino anche le teste di serie. Le conosciamo: si tratta di Juventus, Inter, Atalanta, Lazio, Roma, Milan, Napoli e Sassuolo, vale a dire le prime otto dell’ultimo campionato di Serie A esattamente in questo ordine. Fino ai quarti compresi, ogni singola partita verrà disputata in gara secca; solo la semifinale si giocherà in andata e ritorno – e anche a questo siamo abituati – prima della finale unica allo stadio Olimpico di Roma, sede già fissata a meno che sopraggiunga qualche problema, che eventualmente si valuterà più in là. (agg. di Claudio Franceschini)

IN CAMPO LE FORMAZIONI DI SERIE A!

I risultati di Coppa Italia 2020-2021 ci accompagnano, mercoledì 28 ottobre, nel terzo turno: abbiamo già assistito a quattro anticipi ma oggi il piatto è particolarmente ricco, inaugurato già alle ore 14:00 da Torino Lecce e con tante partite che ci terranno compagnia al pomeriggio. La giornata si chiuderà poi alle ore 18:00, con Udinese Vicenza: in questo modo ovviamente il calendario del torneo non si incrocerà direttamente – se non per circa un’ora – con le gare di Champions League che vedono impegnate anche le squadre del nostro Paese. Anche il terzo turno, come ormai sappiamo, viene disputato in gara secca: dunque sono previsti subito i tempi supplementari e i calci di rigore, ma la grande novità riguarda il fatto che finalmente entrano in gioco anche le formazioni di Serie A, quelle che si sono piazzate tra il nono e il diciassettesimo posto nell’ultimo campionato. Senza indugiare oltre quindi possiamo adesso valutare alcuni dei temi principali che ci accompagneranno all’interno del mercoledì dedicato ai risultati di Coppa Italia, provando a scoprire le protagoniste e le potenziali sorprese.

RISULTATI COPPA ITALIA: IL CONTESTO

Per i risultati di Coppa Italia dunque entrano in scena le squadre di Serie A: tra queste bisogna porre particolare attenzione nella Fiorentina, che ospita il Padova, nel Verona che affronta il derby regionale contro il Venezia e nel Torino, una società che storicamente ha sempre fatto bene in questo torneo e che se la vede con il Lecce. La formula della Coppa Italia vuole che le formazioni che esordiscono nel terzo turno giochino in casa, avendo una testa di serie migliore; tra quelle rimaste in corsa però troviamo anche club di Serie C come il Monopoli che va a giocare a Cosenza, o il Catanzaro impegnato a Marassi contro il Genoa. La corsa verso la finale è lunga, e non è affatto detto che ad arrivarci sarà una di queste società; infatti agli ottavi arriveranno a giocare le prime otto della classifica di Serie A 2020, e almeno in epoca recente sono sempre state loro a monopolizzare il discorso. Ad ogni modo adesso siamo davvero pronti a metterci comodi e vedere quello che succederà tra poche ore, quando finalmente per i risultati di Coppa Italia si inizierà a giocare.

RISULTATI COPPA ITALIA: 3° TURNO

FINALE Torino Lecce 1-1 – 22′ Stepinski (C), 39′ Lyanco (T), 109′ e 112′ Verdi (T)

FINALE Cagliari Cremonese 1-0 – 69′ Faragò

FINALE Cittadella Spezia 0-2 – 49′ Verde, 63′ aut. Benedetti

FINALE Cosenza Monopoli 2-1 – 15′ Petrucci (C), 70′ aut. Idda (C), 84′ Kone (C)

FINALE Benevento Empoli 2-4 – 47′ Olivieri (E), 57′ Maggio (B), 61′, 66′ e 86′ Mancuso (E), 92′ Moncini (B)

FINALE Brescia Perugia 3-0 – 10′ Bisoli, 26′ Aye rig., 71′ Mangraviti

FINALE Crotone Spal 4-5 dcr (1-1) – 109′ Cigarini (C) rig, 114′ Seck (S)

FINALE Genoa Catanzaro 2-1 – 7′ e 67′ Scamacca (G), 84′ Fazio (C)

FINALE Verona Venezia 6-4 dcr (3-3) – 41′ Ilic (Vr), 59′ Salcedo (Vr), 84′ Johnsen (Vn), 87′ Capello (Vn), 98′ Modolo (Vn), 110′ Vieira (Vr)

FINALE Fiorentina Padova 2-1 – 10′ Venuti (F), 32′ Callejon (F), 55′ Santini (P)

FINALE Parma Pescara 3-1 – 26′, 43′ Karamoh (P), 69′ Adorante (P), 93′ Nzita (Pe)

FINALE Udinese Vicenza 3-1 – 21′ Forestieri (U), 61′ Deulofeu (U), 64′ Pussetto (U), 88′ Gori (V)


© RIPRODUZIONE RISERVATA