Risultati Coppa Italia/ Fiorentina e Spezia si qualificano ai tempi supplementari!

- Mauro Mantegazza

Risultati Coppa Italia: nel quarto turno si qualificano Parma, Cagliari (all’ultimo respiro dei regolamentari), Fiorentina e Spezia con queste ultime due che volano ai tempi supplementari.

Napoli Coppa Italia
Coppa Italia: detentore il Napoli (Foto LaPresse)

RISULTATI COPPA ITALIA: FIORENTINA E SPEZIA AVANTI AI SUPPLEMENTARI!

Nei risultati di Coppa Italia per il quarto turno non c’è bisogno dei calci di rigore: dopo i tempi supplementari sono infatti Spezia e Fiorentina a qualificarsi agli ottavi di finale. Al Dall’Ara il Bologna crolla sotto i colpi di Giulio Maggiore, che in campionato gioca poco ma qui diventa protagonista timbrando una doppietta; il gol ad un minuto dal 120’ spegne definitivamente le speranze di Sinisa Mihajlovic, a qualificarsi è invece la squadra di Vincenzo Italiano che prosegue nella sua ottima stagione e ora se la vedrà con la Roma allo stadio Olimpico. Attenzione: è lo stesso incrocio del 2015-2016, quando i liguri avevano clamorosamente eliminato i giallorossi ai calci di rigore. Alla Dacia Arena invece la Fiorentina si prende gli ottavi, che giocherà contro l’Inter a San Siro, battendo l’Udinese con un giovane: di Tofol Montiel si parla davvero bene da quando è arrivato a vestire la maglia viola, è stato un grande protagonista con la Primavera e adesso punta a diventare un elemento prezioso anche per la prima squadra. Intanto oggi si è tolto una soddisfazione niente male… (agg. di Claudio Franceschini)

CAGLIARI ALL’ULTIMO RESPIRO!

Tre partite per i risultati di Coppa Italia, due che non si concludono ai tempi regolamentari: al Dall’Ara e alla Dacia Arena si prosegue. Senza gol quest’ultima partita tra Udinese e Fiorentina, con i viola che ancora una volta mostrano di essere in un periodo particolarmente difficile; tante reti invece a Bologna, dove i padroni di casa avevano ribaltato l’iniziale gol di Roberto Piccoli trovando le reti di Musa Barrow e Riccardo Orsolini, ma sono stati puniti dallo Spezia che ha pareggiato con Diego Farias nel secondo tempo. A Cagliari invece un epilogo incredibile, con gli isolani che si qualificano agli ottavi: a segno Alberto Cerri alla mezz’ora, ad un quarto d’ora dal termine Ebrima Colley ha pareggiato e sembrava che anche qui fossimo destinati a vivere l’extra time, ma proprio all’ultimo secondo o quasi Riccardo Sottil ha infilato la porta scaligera. Cagliari dunque avanti, come era successo al Parma nel primo pomeriggio; ora bisognerà vedere come andranno a finire le due partite che proseguono con i tempi supplementari, e quali squadre raggiungeranno ducali e isolani agli ottavi di finale della Coppa Italia. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PARMA VOLA AGLI OTTAVI

Per i risultati di Coppa Italia legati al quarto turno abbiamo il primo finale: arriva dal Tardini, dove il Parma batte il Cosenza per 2-1 e si qualifica agli ottavi. Succede tutto nel primo tempo: grande protagonista Juan Brunetta, che sblocca la partita appena prima del quarto d’ora di gioco e poi impiega pochi secondi, dal temporaneo pareggio calabrese di Angelo Corsi, a impattare al volo un bel cross e battere nuovamente Wladimiro Falcone. Il Cosenza non ha demeritato, e nella ripresa ha avuto una colossale occasione con Sacko lanciato a tu per tu con Sepe: il centrocampista francese tuttavia ha sparato addosso al portiere avversario, così sono sfumati i sogni di Roberto Occhiuzzi che sperava di approfittare di un Parma schierato da Fabio Liverani con tante seconde o addirittura terze linee. Per la squadra gialloblu il prossimo impegno di Serie A sarà lunedì sera contro il Genoa; in Coppa Italia invece affronterà la Lazio e ovviamente si tratterà di una partita parecchio complicata. Intanto per i risultati di Coppa Italia attendiamo che si giochino le tre partite delle ore 17:30, come sappiamo si tratta di Bologna Spezia, Cagliari Verona e Udinese Fiorentina che ci consegneranno altre tre squadre qualificate agli ottavi. (agg. di Claudio Franceschini)

SI GIOCA!

Tutto è pronto per Parma Cosenza, la partita che ci darà il primo dei risultati Coppa Italia fra i cinque verdetti che sono attesi per oggi. In primo piano c’è logicamente il Parma, in quanto unica squadra di Serie A tra queste quattro e anche l’unica che nella propria storia abbia già vinto la Coppa Italia. Gli emiliani ci sono riusciti per ben tre volte a cominciare dal successo del 1991-1992, che anzi fu l’inizio degli anni più belli della storia del Parma, che nelle stagioni successive avrebbe ottenuto anche trionfi ancora più prestigiosi, come quelli nelle Coppe europee. Il Parma avrebbe poi vinto di nuovo la Coppa Italia nella stagione 1998-1999, facendo doppietta con la vittoria anche della Coppa Uefa, infine la terza coccarda tricolore arrivò nel 2001-2002, quando tuttavia il ciclo vincente del Parma era ormai agli sgoccioli. Resta comunque una storia da ricordare: anche il Parma 2020-2021 sarà capace di fare bene in Coppa Italia? Parola al campo per scoprirlo, non prima di aver ricordato che Empoli Brescia, l’altra gara che sarebbe dovuta cominciare alle 14:30, è stata annullata perchè a causa delle positività riscontrate nella rosa lombarda (sui tamponi effettuati ieri) le rondinelle hanno deciso di non recarsi in Toscana. Adesso però per i risultati di Coppa Italia si gioca davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I PROSSIMI INCROCI

In un mercoledì di fine novembre con ampio spazio per i risultati Coppa Italia, ci sia consentito di fare un salto in avanti di circa un mese e mezzo per provare ad immaginare che cosa potrebbe succedere nelle fasi più interessanti della Coppa Italia 2020-2021, sfruttando il fatto che come di consueto il tabellone completo sino alla finale è già stato determinato. Se negli ottavi di finale avessero la meglio tutte le otto teste di serie che entreranno in scena proprio in quel turno, i quarti di finale sarebbero Atalanta Lazio, Napoli Roma, il derby Inter Milan che sarebbe certamente la sfida di maggiore richiamo e infine Sassuolo Juventus. Le prime quattro squadre sono nella parte alta del tabellone, le ultime quattro nella parte bassa: di conseguenza, possiamo ad esempio già dire che in semifinale ci sarebbe la possibilità di assistere al derby di Roma, mentre dall’altra parte potremmo avere la Juventus contro una delle due milanesi, e sarebbe naturalmente un big-match sia che si tratti del derby d’Italia con l’Inter sia che fosse il match contro il Milan. In finale invece si prospetta lo scontro fra una delle big del Nord e una di quelle del Centro-Sud, sempre che non sia l’Atalanta ad avere la meglio nella parte alta ai danni di Lazio, Napoli e Roma. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL CALENDARIO DEL TORNEO

In attesa dei risultati Coppa Italia per il quarto turno eliminatorio, ricordiamo che il calendario della Coppa Italia sta rientrando ora nella sua normalità dopo essere stato stravolto rispetto alle abitudini nella prima fase eliminatoria che normalmente si disputava nel mese di agosto prima dell’inizio dei campionati, ma logicamente quest’anno si era in ritardo sulla classica tabella di marcia. Ad agosto si giocava ancora per completare la scorsa stagione in campionato e nelle Coppe europee, abbiamo dunque vissuto a settembre i primi due turni e alla fine di ottobre il terzo turno, che normalmente era a sua volta ad agosto nel weekend subito prima dell’inizio dei campionati di Serie A e B. Con il quarto turno nell’ultima settimana di novembre ci siamo a questo punto riallineati al calendario normale della Coppa Italia, che entrerà poi definitivamente nel vivo dopo Natale. Per quanto riguarda le otto teste di serie bisognerà infatti addirittura aspettare l’anno nuovo, perché gli ottavi di finale saranno collocati nelle due settimane del 13 e del 20 gennaio, che sarà un mese molto importante per la Coppa Italia perché nella settimana ancora successiva (mercoledì 27 come giorno di riferimento) proporrà anche i quarti di finale. Si proseguirà poi senza soste ancora per un paio di settimane, perché avremo anche l’appuntamento con le semifinali, che saranno come da tradizione l’unico turno previsto su andata e ritorno, con prima partita il 3-4 febbraio e ritorno il 10-11 dello stesso mese. Ci sarà poi un grosso salto tra queste semifinali e la finale, in calendario il 19 maggio 2021 allo stadio Olimpico di Roma. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE “BIG” RISPETTERANNO I PRONOSTICI?

Oggi mercoledì 25 novembre sarà un giorno ricchissimo di risultati Coppa Italia grazie alla presenza di ben cinque partite del quarto turno eliminatorio della manifestazione, nella scorsa edizione vinta dal Napoli. La nuova Coppa Italia 2020-2021 è cominciata in ritardo causa Coronavirus, tanto è vero che il terzo turno – normalmente collocato ad agosto – è stato giocato solo alla fine dello scorso mese di ottobre. Adesso invece rientriamo (per quanto sia possibile) nella normalità, perché il quarto turno già negli ultimi anni era collocato tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre. Non cambia la formula: il quarto turno della Coppa Italia prevede anche quest’anno partite secche e di conseguenza tempi supplementari ed eventualmente calci di rigore in caso di parità al termine dei tempi regolamentari. Adesso però vediamo subito il programma completo di tutte le partite che ci daranno nelle prossime ore i risultati Coppa Italia: alle ore 14.30 si comincerà con Empoli Brescia e Parma Cosenza, seguite alle ore 17.30 da Bologna Spezia, Cagliari Verona e Udinese Fiorentina. Dopo l’anticipo di ieri, oggi abbiamo dunque il grosso delle partite, poi domani i due posticipi andranno a completare questo quarto turno di Coppa Italia.

RISULTATI COPPA ITALIA, IL REGOLAMENTO

Ci attende dunque una vera scorpacciata di risultati Coppa Italia in questi giorni ricchissimi di calcio in ogni sua forma, ma adesso ricordiamo i punti essenziali del regolamento, che non è mutato rispetto agli ultimi anni pur con le differenze in calendario. Al primo turno eliminatorio, giocato anch’esso in ritardo solamente a settembre, avevano partecipato 36 squadre, cioè le nove di Serie D più 27 delle 29 di Serie C: tutte sfide secche, di conseguenza per chi ha perso la Coppa Italia è finita subito, mentre le diciotto squadre vincitrici si sono ucoppa nite la settimana successiva nel secondo turno preliminare ad altre ventidue che avevano fatto nell’occasione la loro prima comparsa, cioè naturalmente le venti dell’attuale campionato di Serie B più le uniche due di Serie C che sono state esentate dal primo step – cioè le migliori due retrocesse dalla scorsa Serie B. In palio in questo caso c’erano venti posti nel terzo turno eliminatorio che abbiamo vissuto un mese fa, al quale in totale partecipano 32 squadre, perché hanno fatto la loro prima apparizione anche dodici squadre di Serie A, escluse le prime otto dello scorso massimo campionato, che entreranno in scena invece solamente a gennaio, negli ottavi di finale, seguendo la formula consolidata ormai da molte edizioni. Nel frattempo, le 16 superstiti del terzo turno si sfidano nel quarto, per stabilire le otto che si uniranno alle big negli ottavi.

RISULTATI COPPA ITALIA, 4° TURNO ELIMINATORIO

ANNULLATA Empoli Brescia

RISULTATO FINALE PARMA Cosenza 2-1 – 13′ Brunetta (P), 38′ Corsi (C), 39′ Brunetta (P)

RISULTATO FINALE Bologna SPEZIA 2-4 dts – 5′ Piccoli (S), 13′ Barrow (B), 45’+1′ Orsolini (B), 64′ Farias (S), 100′ Maggiore (S), 119′ Maggiore (S)

RISULTATO FINALE CAGLIARI Verona 2-1 – 30′ Cerri (C), 74′ E. Colley (V), 93′ R. Sottil (C)

RISULTATO FINALE Udinese FIORENTINA 0-1 – 112′ Montiel

© RIPRODUZIONE RISERVATA