Risultati Coppa Italia/ Ottavi: Rafia eroe della Juventus, vittoria ai supplementari!

- Claudio Franceschini

Risultati Coppa Italia: negli ottavi di finale Inter e Juventus hanno bisogno dei supplementari ed eliminano con il brivido Fiorentina e Genoa, passa anche il Napoli faticando sull’Empoli.

petagba mertes napoli lapresse 2020 640x300
Risultati Coppa Italia, ottavi di finale (Foto LaPresse)

RISULTATI COPPA ITALIA: LA JUVENTUS PASSA AI SUPPLEMENTARI

Per i risultati di Coppa Italia abbiamo anche il finale dell’ultima partita, che chiude il mercoledì dedicato agli ottavi di finale: un altro 3-2, stavolta della Juventus sul Genoa con i bianconeri che rischiano la frittata e un’eliminazione scioccante ma alla fine portano a casa il risultato, e si prendono i quarti. Partita dai molteplici volti quella dell’Allianz Stadium: la Juventus sembrano chiuderla già dopo 21 minuti con i gol di Dejan Kulusevski e Alvaro Morata, ma ancora una volta la difesa bianconera non è impeccabile e così il Grifone riesce a segnare ancor prima della mezz’ora con Lennart Czyborra. La squadra di Andrea Pirlo spreca troppe chance, non riesce a chiuderla e subisce così l’incredibile pareggio a un quarto d’ora dal termine, firmato da Filippo Melegoni. A quel punto Andrea Pirlo inserisce Cristiano Ronaldo, ma la mossa arriva al minuto 88 e dunque, più che sperare in un ultimo miracolo, il tecnico bresciano sembra accettare i tempi supplementari nella contemporanea speranza di non dover arrivare a tirare i rigori. E così accade, grazie al gol da parte di uno dei giovani scesi in campo questa sera: lo segna Hamza Rafia, che l’anno scorso era già stato decisivo per la vittoria della Coppa Italia Serie C da parte della Under 23. Questa volta il tunisino – di cittadinanza francese – realizza nel torneo di Lega A, confermando tutte le sue qualità: una rete che potrebbe spalancargli un radioso futuro anche nel medio-breve periodo, e che intanto porta la Juventus ai quarti. Domani si torna a giocare con altre due partite degli ottavi di Coppa Italia, la conclusione del turno arriverà soltanto la prossima settimana. (agg. di Claudio Franceschini)

NAPOLI CON IL BRIVIDO

Il Napoli è la seconda squadra qualificata ai quarti, come vediamo nei risultati di Coppa Italia: vittoria con il brivido per la squadra di Gennaro Gattuso, che per due volte si è portata in vantaggio e per due volte è stata ripresa da un ottimo Empoli, che avrebbe forse meritato di più. Nel primo tempo Nedim Bajrami ha risposto al colpo di testa dell’ex Giovanni Di Lorenzo, poi Hirving Lozano ha fatto passare appena 5 minuti per riportare in vantaggio la squadra di Gennaro Gattuso; dopo una prima parte di ripresa senza troppi sussulti ecco la doppietta personale di Bajrami per un incredibile pareggio, dopo aver sprecato due clamorose occasioni il Napoli si è riportato avanti con Andrea Petagna e ha anche colpito un palo con Fabian Ruiz (traversa per l’Empoli nel primo tempo, con Matos) e questa volta i toscani, che non avevano in panchina Alessio Dionisi messo in isolamento (come tre componenti della rosa e un magazziniere), non sono riusciti a rispondere. Napoli dunque ai quarti di Coppa Italia, dopo l’Inter; tra poco sarà il turno della Juventus che ospita il Genoa, vedremo se i bianconeri saranno la terza big che farà strada nel torneo aspettando le partite di domani (impegnata l’Atalanta) e poi quelle della prossima settimana, con Lazio e Roma che dovranno disputare il loro ottavo. (agg. di Claudio Franceschini)

ORA NAPOLI EMPOLI

Solo pochi minuti fa ci è arrivato il primo verdetto per i risultati della Coppa Italia per il turno degli ottavi: l’Inter di Conte ha infatti appena battuto la Fiorentina padrona di casa col risultato di 2-1, trovando così accesso alla prossima fase della manifestazione nazionale. Per i nerazzurri un successo certo meritato ma pure ben complicato da raggiungere, considerato che pure è arrivato solo negli ultimi scampoli dei tempi supplementari. Segnaliamo infatti che al termine dei regolari novanta minuti, il risultato sul Franchi era bloccato sul 1-1, segnato con i gol di Vidal e Kouame (uno per tempo): è stato poi solo al termine del secondo extratime che la Benamata è riuscita a superare la difesa coriacea della Viola, trascinata dal sempre decisivo Romelu Lukaku. Com il gol del belga per l’Inter dunque l’avventura in Coppa Italia continua e nella prossima fase del tabellone pure affronterà il Milan di Stefano Pioli. Ma ora torniamo al campo perché solo tra pochi minuti avrà inizio la sfida tra Napoli e Empoli, atteso ottavo di finale: si gioca! (agg Michela Colombo)

INIZIA FIORENTINA INTER!

Siamo finalmente pronti a vivere i risultati di Coppa Italia per queste tre partite degli ottavi di finale. Torna in campo il Napoli campione in carica: l’anno scorso i partenopei avevano ottenuto il titolo con due pareggi nel post-lockdown, fermando prima l’Inter con cui avevano vinto (a San Siro) nella semifinale di andata e poi riuscendo a bloccare la Juventus (che aveva eliminato il Milan, anche qui con uno 0-0) che poi, non per la prima volta, aveva fallito la lotteria dei calci di rigore. Possiamo anche notare come nel tabellone dell’edizione in corso troviamo due superstiti di Serie B: fino a pochi mesi fa la Spal era nel massimo campionato ma è retrocessa dopo tre anni, mentre i toscani anche l’anno scorso avevano mancato il ritorno nella categoria superiore e ora sono in un’ottima posizione per tornare al piano di sopra, anche se manca ancora molto per stabilirlo. Per il resto, le big ci sono tutte: inevitabile se pensiamo che è agli ottavi che fanno l’esordio le prime otto dell’ultimo campionato, da questo punto di vista dunque non potevamo certo aspettarci sorprese di grosso calibro anche se quelle ci sono già state, sotto forma per esempio delle eliminazioni del Bologna – in casa contro lo Spezia – e della Sampdoria, battuta dal Genoa nel derby della Lanterna. Ora però possiamo metterci comodi e lasciare che a parlare sia l’Artemio Franchi, il campo sul quale si gioca Fiorentina Inter: per i risultati di Coppa Italia si comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

COPPA ITALIA: L’ANNO SCORSO

Mentre ci avviciniamo sempre più ai risultati di Coppa Italia, possiamo brevemente ricordare come erano andate le cose lo scorso anno negli ottavi di finale. Abbiamo già detto che Napoli, Juventus e Inter si erano spinte sino alla semifinale: i partenopei nel loro esordio nella competizione avevano battuto il Perugia, allo stadio San Paolo, grazie a due rigori di Lorenzo Insigne nel primo tempo, mentre i bianconeri avevano avuto ragione dell’Udinese con un sonante 4-0 (doppietta di Paulo Dybala, reti di Gonzalo Higuain e Douglas Costa, due rigori trasformati) e i nerazzurri avevano a loro volta calato il poker contro il Cagliari, subendo da Christian Oliva un gol ininfluente visto che avevano sbrigato la pratica con due reti di Romelu Lukaku e i timbri di Borja Valero e Andrea Ranocchia. Tra le altre squadre in campo oggi, c’erano anche Fiorentina e Genoa: i viola avevano fatto il colpo eliminando l’Atalanta, vincendo 2-1 al Franchi con Patrick Cutrone e Pol Lirola – temporaneo pareggio dell’ex Josip Ilicic – il Grifone invece si era fermato al Grande Torino, sconfitto ai rigori dai granata. Decisivo l’errore di Ivan Radovanovic; nei tempi regolamentari Lorenzo De Silvestri aveva risposto al vantaggio rossoblu di Andrea Favilli. (agg. di Claudio Franceschini)

COPPA ITALIA: TABELLONE E DATE DEGLI OTTAVI

Diamo uno sguardo, in attesa dei risultati di Coppa Italia per gli ottavi di finale, al tabellone del torneo. Ieri come già visto Milan e Torino hanno inaugurato questo turno; le partite in programma mercoledì sono tre, il che significa che ne resteranno poi altre quattro che saranno divise tra questa settimana e la prossima. Giovedì 14 gennaio gli appuntamenti saranno al Mapei Stadium, dove il Sassuolo ospita la Spal, e al Gewiss Stadium con Atalanta Cagliari; si giocherà invece martedì 19 gennaio Roma Spezia mentre Lazio Parma, rematch della partita di Serie A disputata questa domenica, andrà in scena 48 ore più tardi. Senza soluzione di continuità, vale a dire mercoledì 27 gennaio, si aprirà il programma dei quarti: si giocherà ancora in gara secca ma non sappiamo ancora quando le varie squadre saranno impegnate, perché dipenderà anche dagli incroci con i calendari delle altre competizioni. Le due semifinali, unico turno che verrà disputato in andata e ritorno, saranno all’inizio di febbraio, attualmente posizionate nei giorni 3 e 10 (ma quasi certamente ci si “sdoppierà” in entrambi i casi, con una gara a serata); il 19 maggio, allo stadio Olimpico di Roma salvo variazioni, le due squadre che saranno rimaste in corsa disputeranno la finale con la quale verrà assegnata la Coppa Italia 2020-2021. Per questo però c’è ancora parecchio tempo… (agg. di Claudio Franceschini)

COPPA ITALIA: SI GIOCA PER GLI OTTAVI

Sono tre le partite che mercoledì 13 gennaio compongono il quadro dei risultati di Coppa Italia: siamo agli ottavi di finale, il turno che segna l’esordio delle big ovvero delle otto squadre che nell’ultimo campionato di Serie A hanno occupato le prime posizioni della classifica. Si parte alle ore 15:00 con Fiorentina Inter; alle ore 17:45 ci sposteremo allo stadio Maradona per Napoli Empoli, chiusura alle ore 20:45 quando in programma ci sarà Juventus Genoa. Possiamo subito notare che i nerazzurri, pur avendo la testa di serie numero 2, giocheranno in trasferta: questo perché già dall’anno scorso sono cambiate le regole riguardo gli accoppiamenti, le squadre che entrano in gioco agli ottavi non hanno più il fattore campo garantito ma si procede invece per sorteggio.

Ad ogni modo, possiamo dire che le tre big siano favorite; le avevamo viste semifinaliste nell’ultima edizione (insieme al Milan, che ha giocato ieri sera contro il Torino) e ci aspettiamo che facciano ancora strada, anche se ovviamente le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Noi intanto aspettiamo che si scenda in campo, e allora ci possiamo addentrare ancor più nell’analisi dei risultati di Coppa Italia per gli ottavi di finale, provando a presentarne i temi principali.

RISULTATI COPPA ITALIA: CONTESTO E SITUAZIONE

Ovviamente bisogna ricordare che i risultati di Coppa Italia per gli ottavi di finale prevedono gare secche: si giocherà sulla distanza dei 90 minuti in partita singola, qualora al termine dei regolamentari il risultato sia ancora di parità si provvederà ai tempi supplementari, due della durata di 15 minuti ciascuno. Poi, eventualmente, si passerà a battere i rigori; come abbiamo detto senza un quadro di andata e ritorno potrebbe davvero succedere di tutto, anche perché in questo momento della stagione le big, che sono favorite per procedere nel tabellone del torneo, sono solite praticare ampio turnover dovendo districarsi tra parecchi impegni, tra poco torneranno anche le coppe europee e storicamente queste settimane sono davvero importanti per lanciare la volata conclusiva.

È tanto più vero oggi per Napoli e Juventus, che non hanno approcciato benissimo il loro campionato e dunque devono risalire la corrente; potrebbero allora lasciare qualcosa in Coppa Italia, se non altro in termini di intensità sul terreno di gioco, ma anche qui bisogna distinguere e dire che certamente il Genoa potrebbe avere più occasioni di violare l’Allianz Stadium di quante ne abbia l’Empoli di fare il colpo grosso in terra partenopea. Fiorentina Inter invece è una partita che parte in equilibrio secondo il pronostico, soprattutto perché i nerazzurri nelle ultime due partite di Serie A hanno fatto un punto e potrebbero essere in calo come, purtroppo per loro, è successo parecchie volte in inverno in epoca recente. Per il resto si tratta di aspettare e scoprire quello che succederà sui tre campi, per i risultati di Coppa Italia dedicati agli ottavi di finale…

RISULTATI COPPA ITALIA: OTTAVI DI FINALE

RISULTATO FINALE Fiorentina Inter 1-2 dts – 40′ rig. Vidal, (I), 57′ Kouame (F), 119′ R. Lukaku (I)

RISULTATO FINALE Napoli Empoli 3-2 – 18′ Di Lorenzo (N), 33′ Bajrami (E), 38′ Lozano (N), 68′ Bajrami (E), 77′ Petagna (N)

RISULTATO FINALE Juventus Genoa 3-2 dts – 2′ Kulusevski (J), 21′ Morata (J), 28′ Czyborra (G), 74′ Melegoni (G), 104′ Rafia (J)

© RIPRODUZIONE RISERVATA