RISULTATI ELEZIONI TARANTO 2022/ Melucci riconfermato sindaco, Cdx ko

- Chiara Ferrara

Risultati Elezioni Comunali Taranto 2022, diretta primo turno: più del 60% di preferenze per il sindaco uscente. Tutti i dati

Voto Elezioni e Referendum
Elezioni Comunali e Referendum Giustizia: il voto ai seggi (LaPresse, 2022)

RISULTATI COMUNALI TARANTO 2022: I DATI DEFINITIVI

Resi noti i risultati definitivi delle elezioni comunali di Taranto 2022: Rinaldo Melucci riconfermato primo cittadino. Il candidato sostenuto dal centrosinistra ha ottenuto ben più del 50% + 1, soglia determinata per il primo turno di amministrative, raggiungendo quota 60,63%. Niente da fare per il centrodestra: il candidato Vincenzo Musillo non è andato oltre il 29,84%. Sotto la doppia cifra gli altri due candidati: Luigi Abbate 5,11% e Massimo Battista 4,42%.

Entrando nel dettaglio delle preferenze per lista, partiamo dai vincitori: Partito Democratico 19,28% (7 seggi), Taranto Crea 6,76% (2 seggi), Con Taranto 6,61% (2 seggi), Taranto 2030 6,16% (2 seggi), Più centro sinistra 5,32% (2 seggi), Taranto Mediterranea 4,36% (1 seggio), Movimento 5 Stelle 4,18% (1 seggio), Taranto popolare 3,69% (1 seggio), Europa Verde 3,24% (1 seggio), Partito socialista italiano-Partito repubblicano italiano 2,84% (1 seggio), Autonomie e partite Iva 0,29%. All’opposizione, oltre ai candidati Luigi Abbate e Massimo Battista, ecco i dati delle liste a sostegno di Musillo: Patto popolare 9,02% (4 seggi), Fratelli d’Italia 6,71% (2 seggi), Forza Italia 4,23% (1 seggio), Patto per Taranto 3,51% (1 seggio), Prima l’Italia 2,83% (1 seggio), tutte le altre liste sotto quota 2 per cento. (Aggiornamento di MB)

Risultati spoglio Taranto – LIVE Elezioni 2022: dati Comunali in tempo reale – DIRETTA Elezioni Comunali 2022 – Risultati Referendum Giustizia

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI TARANTO 2022: MELUCCI DI NUOVO SINDACO

È quasi un plebiscito quello che si è verificato alla Elezioni Comunali Taranto 2022. Il sindaco uscente Rinaldo Melucci infatti ha stravinto a primo turno contro i tre contendenti alla poltrona Walter MusilloLuigi Abbate Massimo Battista. A sostenere il candidato del centrosinistra c’erano Partito democratico, M5S e diverse altre liste (Europa verde, Pri-Psi, Con Taranto, Autonomi e partite Iva, Taranto crea, Più centrosinistra Taranto Emiliano, Taranto 2030, Taranto mediterranea, Taranto popolare).

I dati di Eligendo, quando sono state scrutinate 65 sezioni su 191, parlano di una preferenza a favore di Rinaldo Melucci pari a oltre il 60%. Il diretto contendente era Walter Musillo, che allo stato attuale ha ottenuto invece quasi il 30%. Il resto è andato quasi proporzionalmente agli altri due candidati alla poltrona. (aggiornamento di Chiara Ferrara)

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI TARANTO 2022: MELUCCI AVANTI

Cominciato lo scrutinio dei voti delle elezioni comunali a Taranto. Dopo le prime 3 sezioni scrutinate, su un totale di 191, Rinaldo Melucci risultava avanti con un 58.91%. Il candidato sindaco di centrosinistra, appoggiato da Partito Democratico, Movimento 5 Stelle, Europa Verde e altri partiti della coalizione, risulta dunque in netto vantaggio nonostante le sezioni scrutinate siano ancora poche rispetto al totale complessivo. Segue Walter Musillo, candidato con Fratelli d’Italia, Forza Italia, Noi con l’Italia e altri partiti di centrodestra. Fermo al 4.77% Massimo Battista e al 4.49% Luigi Abbate. Ricordiamo che se nessuno dei candidati riuscirà a superare la soglia della maggioranza assoluta, sarà necessario un ballottaggio che si terrebbe il 26 giugno. (agg. Josephine Carinci)

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI TARANTO 2022: DIRETTA, DATI SU AFFLUENZA

Non sono ancora disponibili i risultati definitivi relativi alle elezioni comunali 2022 di Taranto, d’altra parte possiamo analizzare i dati relativi all’affluenza. Quella definitiva per le amministrative si attesta al 52,13 per cento. Un dato in salita dal 16,24% della prima rilevazione delle ore 12, fino al 34,63% delle ore 19 e appunto al 52,13% delle ore 23. Un dato in netto calo rispetto al 58,52 per cento della precedente tornata. Questo vuol dire che hanno votato 85.372 persone su 163.778 aventi diritto. In totale 42.497 uomini su 77.482 (54.85%) e 42.875 donne su 86.296 (49.68%).

Non sono ancora disponibili, invece, i dati dalle sezioni scrutinate, a conferma del fatto che le operazioni di scrutinio potrebbero durare a lungo e dunque cresce l’attesa a Taranto riguardo i risultati delle elezioni comunali 2022 che decreteranno il nuovo sindaco della città pugliese. (agg. di Silvana Palazzo)

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI TARANTO 2022: DIRETTA, VIA ALLO SPOGLIO

Via allo spoglio anche a Taranto per le elezioni comunali 2022, al cui termine sarà rivelato il nome del nuovo sindaco che avrà l’onore e l’onere di amministrare la città pugliese per il prossimo quinquennio. La sfida coinvolge i candidati Rinaldo Melucci, Walter Musillo, Luigi Abbate e Massimo Battista e, visto che è ormai iniziata, vale la pena ricordare le regole del “gioco”.

In tutti i Comuni con più di 15mila abitanti (e Taranto rientra in tale novero, ndr) il primo cittadino viene eletto al primo turno solamente se un candidato ottiene almeno la maggioranza assoluta dei voti validi (almeno il 50% più uno). In caso contrario, invece, si andrà al ballottaggio tra i due nomi più votati. L’eventuale ballottaggio è in calendario domenica 26 giugno 2022 e, in tale circostanza, il proprio voto sarà espresso tracciando un segno su uno dei due rettangoli con il nomine del candidato sindaco. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI TARANTO 2022: DIRETTA, ATTESA PER LO SPOGLIO DELLE 14

Manca ormai poco più di un’ora all’avvio delle operazioni di spoglio per le elezioni comunali 2022 di Taranto, dove, inevitabilmente, l’attesa si fa sempre più spasmodica: chi sarà incoronato sindaco della città pugliese? Mentre aspettiamo di scoprirlo insieme a voi, torniamo alla notizia che vi abbiamo dato in mattinata, che coincide con la rinuncia di circa la metà dei presidenti di seggio, peraltro comunicata preventivamente soltanto da una decina di essi.

Come riferito dal “Nuovo Quotidiano di Puglia”, alla luce di tali defezioni e dei problemi che queste di volta in volta comportano, Vittoria Baldino, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Commissione Affari costituzionali alla Camera, ha chiesto di “sfruttare le possibilità offerte dalla tecnologia ed adottare al più presto, anche in Italia, il voto elettronico”. Ricordiamo che sono 191 le sezioni a Taranto, città che annovera 163.778 i potenziali elettori (86.296 donne e 77.482 uomini). (aggiornamento di Alessandro Nidi)

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI TARANTO 2022: DIRETTA, AFFLUENZA DI POCO SUPERIORE AL 50%

Cresce l’attesa a Taranto per le elezioni comunali 2022, con i quattro candidati sindaci in attesa del responso dello spoglio: si tratta di Rinaldo Melucci, Walter Musillo, Luigi Abbate e Massimo Battista. Le operazioni prenderanno il via alle 14 e, al loro termine, si conoscerà il nome del candidato più votato dal 52,13% degli aventi diritto che si è presentato alle urne ieri (l’affluenza alle urne fu del 58,52% nella precedente tornata elettorale).

Intanto, spunta un retroscena che riguarda proprio le elezioni comunali 2022 a Taranto: mentre venivano allestiti i seggi prima del voto, ci si è accorti che mancavano all’appello 87 presidenti di seggio su 191 (46% di quelli nominati dalla Corte d’Appello), e si è provveduto a una loro sostituzione in extremis, sfiorando uno scenario del tutto simile a quello che si è palesato a Palermo. Il compenso per i presidenti di seggio era pari a 282 euro e ora c’è la curiosità di capire quali fattori abbiano determinato l’elevato numero di rinunce (esclusi gli accertati casi di indisponibilità per motivi personali, ndr). (aggiornamento di Alessandro Nidi)

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI TARANTO 2022: DIRETTA VOTO AMMINISTRATIVE E AFFLUENZA

Una corsa per la carica di sindaco che alla vigilia aveva, almeno secondo i pronostici, già un vincitore: in attesa dei risultati alle Elezioni Comunali Taranto 2022 ci sono quattro candidati, ma il favorito assoluto è quello uscente. Rinaldo Melucci, che rappresenta il centrosinistra, sembrerebbe infatti destinato a ottenere il secondo mandato. L’elezione potrebbe arrivare senza necessità di ballottaggio. L’unico sfidante di rilievo è Walter Musillo, che rappresenta il centrodestra. Da capire però se riuscirà a riportare gli elettori nuovamente alle urne oppure se dovrà arrendersi a primo turno. Per scoprirlo sarà necessario attendere i primi dati.

I seggi in occasione dell’Election Day sono rimasti aperti nel corso di tutta la giornata di ieri, domenica 12 giugno 2022, dalle 7.00 alle 23.00. Oltre che per la poltrona di primo cittadino, si è votato anche per il consiglio comunale, per le circoscrizioni e per i cinque Referendum sulla Giustizia. I risultati parziali sono arrivati in diretta già dopo la chiusura delle urne con i primi exit poll sulle elezioni Comunali di Taranto 2022 e degli altri 977 Comuni al voto. Per avere però dati reali e proiezioni è necessario fissare l’orologio per il pomeriggio della giornata di oggi, lunedì 13 giugno: lo spoglio dei risultati delle Elezioni Comunali Taranto 2022 comincerà infatti alle ore 14.00. Il ballottaggio, nell’improbabile caso in cui ce ne fosse necessità, sarebbe in programma domenica 26 giugno nei medesimi orari.

DIRETTA ELEZIONI TARANTO 2022: MELUCCI SUPER FAVORITO, TUTTI I CANDIDATI ALLE COMUNALI

I candidati alle Elezioni Comunali Taranto 2022 per la carica di sindaco in totale erano quattro. Il super favorito, come abbiamo detto, è l’esponente del centrosinistra nonché primo cittadino uscente Rinaldo Melucci. A sostenerlo ci sono Partito democratico, M5S e diverse altre liste (Europa verde, Pri-Psi, Con Taranto, Autonomi e partite Iva, Taranto crea, Più centrosinistra Taranto Emiliano, Taranto 2030, Taranto mediterranea, Taranto popolare). Il suo diretto sfidante è Walter Musillo che corre con il centrodestra. A suo sostegno ci sono Fratelli d’Italia, Forza Italia e diverse altre liste (Noi con l’Italia, Prima l’Italia, Patto popolare, AT6, Insieme, Movimento sportivo, Patto per Taranto, Taranto davvero).

Gli altri due candidati sono due civici. Uno è il giornalista Luigi Abbate (Partito meridionalista, Taranto next generation, Taranto senza Ilva), l’altro è l’attuale consigliere comunale e operario dell’Ilva Massimo Battista (Una citta per cambiare, Periferie al centro, Taranto città normale).

TARANTO, RISULTATI ELEZIONI 2022: UN OCCHIO AI SONDAGGI

In attesa di vedere i primi risultati per le Elezioni Comunali 2022 a Taranto, gli ultimi sondaggi utili – disponibili prima del silenzio elettorale imposto per legge – confermavano che il candidato favorito è l’uscente Rinaldo Melucci. Una inchiesta effettuata da Winpoll per Scenari Politici nei giorni antecedenti a venerdì 27 maggio, ovvero la data della chiusura, ha rivelato che potrebbe esserci un vero e proprio plebiscito. Il candidato del centrosinistra infatti dovrebbe ottenere addirittura il 61,7% delle preferenze. Un dato che gli permetterebbe di andare al secondo mandato già attraverso il primo turno.

Al candidato del centrodestra Walter Musillo, secondo il medesimo sondaggio, dovrebbero andare infatti il 25,4% delle preferenze. La restante piccola parte di voti, invece, rimarrebbe ai due civici: Luigi Abbate (7,1%) e Massimo Battista (5,8%). Anche in caso di innalzamento delle percentuali dei tre sfidanti del sindaco uscente e dunque di ballottaggio, comunque, difficilmente ci sarebbero sorprese.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI TARANTO 2022, COME ANDÒ NEL 2017

Per scoprire chi sarà il prossimo sindaco occorrerà attendere i primi risultati delle Elezioni Comunali Taranto 2022 nel pomeriggio di lunedì. Alle Amministrative del 2017, a differenza di quanto dovrebbe accadere quest’anno, la situazione era molto equilibrata. Il candidato del centrosinistra Rinaldo Melucci andò al ballottaggio contro la candidata del centrodestra Stefania Baldassarri e vinse per soli mille voti.

A primo turno, tra l’altro, ad avere la meglio era stata proprio Stefania Baldassarri con il 22,7% dei voti, mentre Rinaldo Melucci aveva ottenuto il 17,9% delle preferenze. I candidati in quel momento erano però ben dieci. Gli altri, nel dettaglio, erano: il civico Mario Cito (12,4%); Francesco Nevoli del M5S (12,4%); Vincenzo Fornaro dei Verdi (9,7%); Francesco Sebastio di PRC (9,2%); il civico Pietro Bitetti (8,1%); il civico Massimo Brandimarte (3,6%); il civico Luigi Romandini (2,9%); il civico Giuseppe Lessa (1,1%).





© RIPRODUZIONE RISERVATA